Aggiornamenti live: la guerra della Russia in Ucraina

Centrale nucleare di Zaporizhzhia il 4 agosto in Ucraina. (Victor/Shenhwa/Getty Images)

Il ministero della Difesa russo ha affermato che sta valutando la possibilità di chiudere la centrale nucleare occupata di Zaporozhye nell’Ucraina meridionale, provocando un avvertimento dall’agenzia nucleare statale ucraina che ciò potrebbe portare a un disastro.

Giovedì il ministero ha dichiarato in una dichiarazione che “sviluppi negativi” alla centrale potrebbero costringere la Russia a considerare di “mettere la quinta e la sesta unità di potenza” nella “riserva fredda”, portando alla “chiusura della centrale nucleare di Zaporizhzhya, ” e ha incolpato l’Ucraina. Per aver bombardato il sito, le autorità ucraine hanno negato le accuse, accusando la Russia di essere dietro gli attacchi che hanno danneggiato il complesso.

La società energetica nucleare ucraina Energoatom ha affermato che la possibilità di chiusura dell’impianto avvicinerebbe lo scenario di una catastrofe radiologica.

«A causa dell’interruzione [Zaporizhzhia] Energoatom ha dichiarato giovedì in un post su Telegram che i generatori della centrale nucleare del sistema elettrico ucraino non sarebbero in grado di utilizzarli per le loro esigenze di raffreddamento del carburante in caso di interruzione di corrente nell’impianto. “Ciò si avvicinerebbe al probabile scenario di un disastro radiologico nella più grande centrale nucleare d’Europa”.

La pianta è il punto focale della crescente preoccupazione globale dopo settimane di aumento del bombardamento Ha suscitato richieste da parte dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica delle Nazioni Unite per consentire agli esperti di visitare la struttura e ha sollevato timori che a Possibile incidente nucleare.

Entrambe le parti hanno cercato di puntare il dito contro l’altra per la minaccia del terrorismo nucleare.

Il bombardamento ucraino ha danneggiato i sistemi di supporto ausiliari, come pozze di nebbia d’acqua e altre apparecchiature che mantengono freschi i reattori, secondo il ministero, che ha accusato le forze ucraine di aver effettuato 12 attacchi alla struttura utilizzando più di 50 proiettili di artiglieria e cinque droni kamikaze.

READ  La Polonia ritira 100 tonnellate di pesci morti dal fiume Oder dopo una misteriosa morte di massa | Polonia

L’Ucraina ha costantemente negato queste accuse e ha incolpato la Russia per il bombardamento dell’impianto, nonché per il suo uso come scudo per sparare contro le posizioni ucraine a Nikopol, sulla sponda opposta del fiume Dnipro. Anche la Russia ha negato le accuse ucraine.

“Siamo pronti a fornire all’AIEA immagini reali ad alta risoluzione… che mostrano che le armi, specialmente quelle pesanti, non sono collocate sul territorio di questa stazione”, ha affermato giovedì il ministero della Difesa russo.

“Sappiamo che con un gran numero di satelliti militari e commerciali stranieri, la parte statunitense può fornire le stesse informazioni al mondo”, ha aggiunto.

La CNN non può verificare in modo indipendente le accuse ucraine o russe sugli attacchi e sul posizionamento di attrezzature militari pesanti presso la centrale nucleare di Zaporizhzhia.

La CNN ha contattato gli operatori di immagini satellitari commerciali per verificare le affermazioni russe, ma non ha ancora ricevuto risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.