Biden stringe il tetto, offre un percorso legale a 30.000 al mese

WASHINGTON (AP) – Gli Stati Uniti inizieranno immediatamente a deportare cubani, haitiani e nicaraguensi che attraversano illegalmente il confine dal Messico, ha detto giovedì il presidente Joe Biden. .

Le nuove regole ampliano uno sforzo in corso per bloccare il Venezuela I tentativi di entrare negli Stati Uniti sono iniziati in ottobre e hanno portato a un drammatico calo in Venezuela vicino al confine meridionale. Insieme, rappresentano un importante cambiamento nelle regole sull’immigrazione che rimarranno valide anche se la Corte Suprema porrà fine alla salute pubblica dell’era Trump. Una legge che consente alle autorità statunitensi di espellere i richiedenti asilo.

“No, basta non presentarsi al confine”, ha detto Biden annunciando i cambiamenti, riconoscendo le difficoltà che porteranno molte famiglie a intraprendere il pericoloso viaggio verso nord.

“Resta dove sei e fai domanda legalmente da lì”, ha consigliato.

Biden ha fatto l’annuncio domenica prima di una visita programmata a El Paso, in Texas, per il suo primo viaggio al confine meridionale come presidente. Da lì, lunedì e martedì si recherà a Città del Messico per incontrare i leader nordamericani.

Hanno detto i funzionari della sicurezza nazionale Negare l’asilo a persone che non hanno prima chiesto asilo nel paese in cui si sono recati, aggirando i canali legali, in rotta verso gli Stati Uniti

Invece, gli Stati Uniti accettano 30.000 persone al mese da quattro paesi per due anni e offrono loro la possibilità di lavorare legalmente, purché arrivino legalmente, abbiano sponsor qualificati e superino i controlli dei precedenti. I migranti attraversano il confine da questi quattro paesi Sono aumentati vertiginosamente, senza un modo semplice per tornare rapidamente nei loro paesi d’origine.

“Questo nuovo processo è in ordine”, ha detto Biden. “È sicuro e umano, e funziona.”

Sebbene la mossa non sia stata inaspettata, ha suscitato critiche rapide da parte dei sostenitori dell’asilo e dell’immigrazione che hanno avuto un rapporto difficile con il presidente.

“Il presidente Biden oggi ha giustamente riconosciuto che chiedere asilo è un diritto legale e ha parlato con compassione delle persone in fuga dalle persecuzioni”, ha affermato Jonathan Blaser, direttore delle strategie di frontiera presso l’American Civil Liberties Union. “Ma il piano che ha annunciato lega ulteriormente la sua amministrazione alle tossiche politiche anti-immigrazione dell’era Trump, piuttosto che ripristinare un accesso equo alla protezione dell’asilo”.

READ  40 La migliore telecamere da esterno professionali del 2022 - Non acquistare una telecamere da esterno professionali finché non leggi QUESTO!

Anche con le restrizioni della legge sanitaria in vigore, il presidente ha visto aumentare il numero di migranti che attraversano il confine tra Stati Uniti e Messico. Un drammatico aumento nei suoi due anni in carica; Ci sono stati più di 2,38 milioni di arresti nell’anno fiscale terminato il 30 settembre, la prima volta che ha superato la soglia dei 2 milioni. L’amministrazione ha lottato per controllare i crossover, riluttante ad adottare misure drastiche simili all’amministrazione Trump.

Ciò ha portato a critiche implacabili da parte dei repubblicani, che affermano che il presidente democratico è inefficace sulla sicurezza delle frontiere, e la maggioranza repubblicana appena coniata ha promesso audizioni al Congresso sulla questione.

Come risultato della nuova politica, 360.000 persone provenienti da questi quattro paesi potrebbero entrare legalmente negli Stati Uniti in un anno. Ma più persone provenienti da quei paesi cercano di entrare negli Stati Uniti a piedi, in barca oa nuoto; Gli immigrati provenienti da questi quattro paesi sono stati fermati 82.286 volte nel solo mese di novembre.

Il Messico ha accettato di respingere ogni mese 30.000 migranti provenienti da quattro paesi che tentano di attraversare a piedi o a nuoto il confine tra Stati Uniti e Messico. Normalmente, questi immigrati torneranno nei loro paesi d’origine, ma gli Stati Uniti non possono deportare facilmente le persone da quei quattro paesi per una serie di motivi, comprese le relazioni con i governi locali.

Chiunque arrivi negli Stati Uniti può chiedere asilo, indipendentemente da come abbia attraversato il confine, e gli immigrati che cercano una vita migliore negli Stati Uniti spesso pagano ai contrabbandieri l’equivalente di migliaia di dollari per attraversare il pericoloso Darien Gap.

READ  40 La migliore macchina per sottovuoto del 2022 - Non acquistare una macchina per sottovuoto finché non leggi QUESTO!

Ma i requisiti per la concessione dell’asilo sono ristretti e solo il 30% delle domande viene accolto. Ha creato un sistema in cui gli immigrati cercano di attraversare i porti di ingresso e possono entrare negli Stati Uniti per portare avanti i loro casi. Ma 2 milioni di casi sono pendenti in tribunale per l’immigrazione, quindi i casi rimangono inascoltati per anni.

L’unico modo duraturo per cambiare il sistema è attraverso il Congresso, ma uno sforzo bipartisan del Congresso sulle nuove leggi sull’immigrazione è fallito poco prima che i repubblicani ottenessero la maggioranza.

“Le misure che stiamo annunciando miglioreranno le cose, ma non risolveranno completamente il problema dei confini”, ha esortato Biden ai legislatori.

Sotto l’allora presidente Donald Trump, gli Stati Uniti richiedevano ai richiedenti asilo di aspettare oltre il confine con il Messico.. Ma i colli di bottiglia nel sistema di immigrazione hanno creato lunghi ritardi che hanno portato a campi pericolosi oltre confine dove i migranti sono stati costretti ad aspettare. Quel sistema finì sotto Biden e, secondo le nuove regole, i migranti rimpatriati in Messico non avrebbero più diritto all’asilo.

Biden triplicherebbe il numero di rifugiati accolti negli Stati Uniti dall’emisfero occidentale nei prossimi due anni a 20.000 dall’America Latina e dai Caraibi. Rifugiati e richiedenti asilo devono soddisfare gli stessi criteri per essere ammessi nel paese, ma arrivano attraverso percorsi diversi.

I funzionari di frontiera stanno creando un portale per gli appuntamenti online per ridurre i tempi di attesa nei porti degli Stati Uniti per gli arrivi legali. Ciò consentirà alle persone di arrivare e fissare un appuntamento per essere ammessi nel paese.

Al confine tra Stati Uniti e Messico, ai migranti è stato negato l’asilo 2,5 milioni di volte da marzo 2020 in base alle restrizioni del titolo 42 imposte da Trump come misura sanitaria di emergenza per prevenire la diffusione di Covid-19. Ma ci sono sempre state critiche sul fatto che le restrizioni siano state usate come scusa dai repubblicani per chiudere il confine.

READ  Il dollaro ha raggiunto il massimo da 20 anni mentre i mercati si preparavano a un massimo prolungato

Biden si è mosso per porre fine alle restrizioni del titolo 42, e i repubblicani li hanno citati in giudizio. La Corte Suprema degli Stati Uniti attualmente governa. I funzionari della Casa Bianca affermano di credere ancora che le restrizioni dovrebbero finire, ma affermano che possono continuare a espellere gli immigrati ai sensi della legge sull’immigrazione.

Le quattro nazionalità a cui Biden si è rivolto giovedì ora costituiscono la maggioranza delle persone che attraversano illegalmente il confine. I cubani che hanno lasciato la nazione insulare in sei decenni sono stati fermati 34.675 volte al confine degli Stati Uniti con il Messico a novembre, con un aumento del 21% rispetto a ottobre. I nicaraguensi, uno dei motivi principali per cui El Paso è diventato il corridoio più trafficato per gli attraversamenti illegali, sono stati fermati 34.209 volte a novembre, con un aumento del 65% rispetto a ottobre.

Ma dopo che il 12 ottobre il Messico ha accettato di iniziare ad accettare i deportati dagli Stati Uniti, i venezuelani hanno visto molto meno il confine. Sono stati fermati 7.931 volte, in calo del 64% rispetto a ottobre.

I venezuelani hanno affermato che i cambiamenti sono difficili, soprattutto nel trovare uno sponsor con le risorse finanziarie per dimostrare la loro capacità di sostenerli. Anche se trovano uno sponsor, a volte ritardano il loro arrivo perché non hanno i mezzi finanziari per pagare il volo per gli Stati Uniti, e per alcuni il passaporto venezuelano di cui hanno bisogno per arrivare è scaduto e non possono pagare. Per il rinnovo.

___

Gli scrittori dell’Associated Press Rebecca Santana a Washington, Gisela Solomon a Miami ed Elliot Spagott a San Diego hanno contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.