Boeing H-47 Chinook: l’esercito americano blocca la flotta di elicotteri dopo l’incendio del motore

La portavoce dell’esercito Cynthia Smith ha affermato che l’esercito ha identificato la causa degli incendi del motore come una perdita di carburante tra un “numero isolato” di elicotteri Boeing H-47 Chinook, aggiungendo che il servizio sta adottando misure per risolvere il problema. Smith ha detto che non ci sono stati feriti o morti a causa di perdite di carburante o incendi del motore.

Smith ha affermato che, nonostante ciò, i militari hanno temporaneamente messo a terra una flotta di circa 400 Chinook “per grande cautela”. L’elicottero dell’esercito, in servizio dagli anni ’60, sarà ritirato fino al completamento delle misure correttive.

Il giornale di Wall Street prima menzionato messa a terra;

“La sicurezza dei nostri soldati è la massima priorità dell’esercito e garantiremo che i nostri aerei rimangano sicuri e idonei al volo”, ha affermato Smith.

Boeing ha indirizzato la CNN alle forze armate statunitensi per un commento.

Il Chinook, con la sua configurazione unica del rotore in tandem, è l’unico elicottero pesante dell’esercito che supporta il combattimento e altre operazioni critiche, secondo il servizio. Chinook ha subito numerosi aggiornamenti e miglioramenti nel corso della sua storia operativa.

Secondo l’esercito, il CH-47F, una delle ultime versioni del Chinook, ha un carico utile massimo di circa 25.000 libbre. È stato esportato in diversi paesi del mondo, inclusi i Paesi Bassi, l’Arabia Saudita e Australia.
READ  Sette corpi trovati sul luogo di un incidente in elicottero in Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.