Cos’è la legge sullo spionaggio?

La magistratura è Indagine Dice che l’ex presidente Donald Trump potrebbe aver violato l’Espionage Act Un mandato di perquisizione L’FBI ha sequestrato oggetti dalla sua casa di Mar-a-Lago, inclusi documenti riservati.

Le spie più famose furono perseguite ai sensi dell’Espionage Act del 1917, inclusi Robert Hanson e Aldrich Ames, scontando l’ergastolo per i servizi di intelligence sovietici e russi per spionaggio rispettivamente per l’FBI e la CIA.

Ma mentre Hansen e Ames sono stati accusati ai sensi della Sezione 794 – raccolta o fornitura di informazioni sulla sicurezza per assistere un governo straniero – Trump È indagato per violazione della Sezione 793 della legge – Raccolta, trasmissione o perdita di informazioni sulla sicurezza, compreso il rifiuto di restituire le informazioni richieste dal governo.

Secondo gli esperti che hanno parlato con la CBS, Trump – per quanto è noto pubblicamente – non è indagato per aver fornito informazioni sulla sicurezza nazionale a un governo straniero con l’intento di danneggiare gli Stati Uniti o una nazione straniera o un governo straniero allo scopo di spionaggio tradizionale. notizia.

Sebbene la sezione 793 della legge si riferisca al “trasferimento” di informazioni sulla sicurezza, si riferisce a “qualsiasi metodo per spostare un documento da un luogo sicuro a una parte non autorizzata o a un luogo non sicuro”, ha affermato l’avvocato per la sicurezza nazionale Brad Moss.

La sezione 794 prevede anche una severa punizione fino all’ergastolo o alla morte. La disposizione in base alla quale Trump è processato prevede una pena massima di 10 anni di reclusione.

Come le autorità utilizzano la legge sullo spionaggio

Nonostante il suo nome, l’Espionage Act non si limita allo spionaggio tradizionale. Viene anche utilizzato come veicolo per perseguire i casi di cattiva gestione di informazioni classificate.

READ  I futures Dow scendono di oltre 200 punti mentre Wall Street si prepara al grande incontro della Federal Reserve questa settimana

“Il fatto che sia ancora chiamato Espionage Act è davvero fonte di confusione per la maggior parte delle persone perché a questo punto la legge non ha nulla a che fare con lo spionaggio”, ha detto Moss. “Dovrebbe essere ribattezzato Official Secrets Act, non Spionage Act”.

Il Congresso approvò l’Espionage Act il 15 giugno 1917, due mesi dopo l’ingresso degli Stati Uniti nella prima guerra mondiale, per prevenire l’opposizione al coinvolgimento americano nella guerra. Nei tempi moderni, è usato Contro i divulgatori di informazioni riservate e coloro che rimuovono le informazioni classificate da strutture sicure e le archiviano a casa.

Trump non è l’unica figura politica ad essere indagata ai sensi dell’Espionage Act.

L’ex direttore dell’FBI James Comey ha deciso in modo controverso di non perseguire l’ex segretario di Stato Hillary Clinton ai sensi dell’Espionage Act per il suo server di posta elettronica privato. Decine di e-mail contenenti informazioni classificate vengono conservate sul server.

“La domanda per il Dipartimento di Giustizia è: ha creato questo server privato con l’intenzione di far inviare alle persone informazioni riservate non contrassegnate? E aveva qualche motivo per sospettare che le informazioni in quelle e-mail fossero effettivamente classificate? E hanno deciso che c’era Non ci sono prove sufficienti”, ha detto Moss.

Dopo aver fortemente criticato la Clinton per la sua gestione di informazioni riservate, Trump ha firmato una legge che ha aggiornato la cattiva gestione di documenti riservati da reato a reato.

L’ex direttore della CIA David Petraeus ha ammesso di tenere informazioni riservate a casa, dicendo di aver avuto una relazione con il suo biografo, mentre ha mentito al governo sulla restituzione di tutte queste informazioni.

READ  40 La migliore zen shower del 2022 - Non acquistare una zen shower finché non leggi QUESTO!

“Penso che sia uno dei precedenti più vicini alla situazione attuale”, ha affermato Ryan Goodman, professore di legge alla New York University. [obstruction].”

Altre leggi rilevanti per l’indagine

Secondo il mandato di perquisizione, Trump è sotto inchiesta per altri due potenziali reati estranei all’Espionage Act. Includono 18 USC 2071, rimozione, falsificazione o distruzione di documenti pubblici; e 18 USC 1519, ostruzione alla giustizia. Quest’ultimo comporta una pena detentiva massima di 20 anni, il doppio della pena detentiva ai sensi della Sezione 793 dell’Espionage Act.

A gennaio, la National Archives and Records Administration ha dichiarato di averlo recuperato 15 scatole di tronchi di Mar-a-LagoAlcuni di loro Contiene articoli classificati di sicurezza nazionale. Successivamente, il dipartimento giudiziario ha disposto un’indagine. Ciò ha portato l’FBI a eseguire un mandato di perquisizione a Mar-a-Lago lunedì, con gli agenti che hanno sequestrato 11 set di documenti riservati, inclusi quattro set classificati come “top secret”. Trump ha detto che tutti i documenti sono classificati.

Goodman ha affermato che la prescrizione non ha solo lo scopo di bloccare un’indagine penale del Dipartimento di Giustizia, ma si applica anche alla capacità di raccolta degli archivi nazionali. Registri presidenziali.

“Quello che il Dipartimento di Giustizia ha in mente non è un ostacolo alla giustizia, ma un’interferenza o un’ostruzione nella capacità degli Archivi nazionali di gestire correttamente i documenti del governo, i documenti presidenziali”, ha affermato.

Se il Dipartimento di Giustizia deciderà di sporgere denuncia contro Trump ai sensi dell’Espionage Act, alla fine si arriverà alle intenzioni, ha detto Goodman.

“Trump sta in qualche modo aggiungendo prove incriminanti dicendo che ha classificato le informazioni perché mostra che sapeva cosa c’era nei documenti”, ha detto Goodman.

READ  Le azioni al dettaglio scendono mentre Walmart affonda l'avviso di profitto

Sia Goodman che Moss hanno notato che i documenti a Mar-a-Lago non dovevano essere classificati per applicare l’Espionage Act.

“Personalmente non mi aspetto che il governo porti qui un caso come questo a meno che non possa provare che le informazioni sono riservate”, ha detto Moss. “Non li vedo provare con l’ex presidente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.