Deutsche Bank sospende le operazioni in Russia durante l’importante inversione di marcia

Un logo è esposto sopra la sede della Deutsche Bank AG nell’Aurora Business Park, Mosca, Russia.

Andrej Rudakov | Bloomberg | Getty Images

Banca tedesca La principale inversione di marcia che ha inviato più azioni lunedì: la Russia ha dichiarato che sospenderà le operazioni.

UN L’annuncio è stato dato alla fine di venerdìLa banca tedesca ha dichiarato che si unirà a diversi alleati internazionali nel lasciare il paese in risposta alla sua invasione dell’Ucraina e alle conseguenti restrizioni operative.

La mossa arriva il giorno dopo che il Chief Financial Officer James van Moldke ha detto giovedì alla CNBC. La Russia non ha “prassi” per chiudere il commercio.

Le azioni di Deutsche Bank sono aumentate vertiginosamente negli scambi lunedì, salendo fino all’8% poiché gli investitori hanno riconosciuto la svolta.

“Come alcune controparti internazionali e in conformità con i nostri obblighi legali e normativi, chiudiamo le nostre attività rimanenti in Russia, aiutando allo stesso tempo i nostri clienti multinazionali non russi a ridurre le loro operazioni”, ha affermato la banca. Partenza.

“Non ci saranno nuovi scambi in Russia”, ha aggiunto.

La decisione segue mosse simili di Goldman Sachs, JPMorgan Chase e HSBC, che hanno tutti annunciato la scorsa settimana che avrebbero cessato le loro attività in Russia, insieme a diverse grandi società che hanno preso le distanze dal governo di Baria.

Il CFO von Moltke ha precedentemente sostenuto la decisione della banca di operare in Russia a causa della sua responsabilità nei confronti dei propri clienti.

“Siamo qui per supportare i nostri clienti. Pertanto, ai fini pratici, questa non è un’opzione a nostra disposizione. Potrebbe non essere la cosa giusta da fare per gestire le relazioni con i clienti e assisterli nella loro gestione. Situazione”, ha affermato al tempo.

READ  40 La migliore dad coffee mug del 2022 - Non acquistare una dad coffee mug finché non leggi QUESTO!

Questi commenti hanno fatto arrabbiare il presidente Vladimir Putin per la crescente pressione sulle aziende per sostenere gli alleati occidentali nel boicottaggio dell’invasione dell’Ucraina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.