“Drone Boy” è diventato un eroe in Ucraina dopo aver eliminato un lotto di carri armati russi

Andrei Pokrasa viene salutato come un eroe in Ucraina, noto al pubblico come “Drone Boy”, dopo aver aiutato in una cruciale operazione militare ucraina usando il suo drone.

Il quindicenne Andrey, con l’aiuto del padre, mise in pericolo la sua vita e inviò all’esercito ucraino le coordinate dell’avanzata delle truppe russe durante i primi giorni di guerra.

La guerra in Ucraina, scoppiata sei mesi fa, ha avuto un impatto particolarmente brutale sui bambini.

Circa 1000 bambini sono stati uccisi o feriti Durante la guerra, secondo l’UNICEF, il Più di 5 milioni di bambini ucraini allo stesso modo Nel Paese e coloro che vivono come rifugiati all’estero hanno bisogno di assistenza umanitaria.

“Mia madre era molto spaventata all’inizio”, ha detto Andrey al giornalista di ABC News Brett Klenet. “Ma ora è orgogliosa che abbiamo fatto così bene, che siamo in salute e che siamo stati in grado di aiutare.

Il quindicenne Andrei Pokrasa parla con Brett Clennett di ABC News.

Lettere di notizie

Andrey ha detto che avevano comunicato a un gruppo di un villaggio locale che avevano un drone e Andrey sapeva come farlo funzionare. Un uomo di nome Yuri Kasyanov delle forze di protezione civile ha risposto ai loro post, ha detto Andrey a ABC News, aggiungendo che “non sapeva che avevo 15 anni”.

Ad Andrey è stato chiesto di usare il suo drone per spiare veicoli russi avanzati a Makarev, un villaggio vicino al suo villaggio di Kolonshina, alla periferia di Kiev.

“C’erano camion di carburante, carri armati, artiglieria e mezzi corazzati per il trasporto di personale”, ha detto. “Li ho rintracciati su un drone, erano nella mia foto. Poi ho aperto la scheda della mappa sul drone e l’ho contrassegnata e le coordinate sono apparse lì”.

READ  Il cinese Xi Jinping visita Hong Kong per celebrare l'anniversario della consegna

Andrey ha detto di aver passato le coordinate a Kasyanov, che le ha passate all’artiglieria ucraina. L’artiglieria ha distrutto una colonna di carri armati russi in pochi minuti.

Foto: Andrei Pokrasa, 15 anni, parla con Brett Clennett di ABC News.

Il quindicenne Andrei Pokrasa parla con Brett Clennett di ABC News.

Lettere di notizie

Ha detto che erano abbastanza vicini a un’esplosione correlata all’attacco, costringendoli a evacuare l’area.

“Yuri ha organizzato per noi un corridoio verde – una roulotte”, ha detto. “Abbiamo superato quest’area fino all’autostrada Zhytomyr, che a quel tempo era già stata liberata”.

Andrey ha detto che i suoi amici all’inizio non gli credevano quando ha raccontato la sua storia di aiutare a sconfiggere le forze russe, ma poi lo hanno visto in TV.

“I miei amici sono molto felici che tutto sia finito e io sto bene”, ha detto. “Ho dovuto aiutare perché posso.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.