Filippine NAIA: le interruzioni di corrente lasciano migliaia di persone bloccate, voli cancellati nel nuovo anno

(CNN) – È scoppiato il caos Capodanno Nelle Filippine, una grave interruzione di corrente ha temporaneamente compromesso il controllo del traffico aereo nel più grande aeroporto del Paese, interrompendo centinaia di voli e lasciando decine di migliaia di viaggiatori bloccati nell’epicentro del sud-est asiatico.

Sebbene la corrente sia stata ripristinata, alcuni viaggiatori stanno ancora lottando per riprenotare e continuare verso le loro destinazioni finali.

L’aeroporto internazionale Ninoy Aquino (MNL) è la porta d’ingresso principale per i viaggiatori verso le Filippine, servendo la capitale, Manila, e l’area circostante.

La società operativa dell’aeroporto, la Philippine Civil Aviation Authority (CAAP), ha dichiarato in una dichiarazione che i problemi tecnici sono stati scoperti per la prima volta domenica mattina.

282 voli sono stati ritardati, cancellati o dirottati verso altri aeroporti regionali, mentre circa 56.000 passeggeri sono stati colpiti a partire dalle 16:00 ora locale del giorno di Capodanno.

dietro le quinte

In una conferenza stampa tenutasi domenica sera, 1 gennaio, il segretario ai trasporti filippino Jaime Bautista si è scusato per il disagio causato ai passeggeri e ha affermato che il sistema di controllo del traffico aereo centrale dell’aeroporto ha subito gravi interruzioni di corrente. Ha aggiunto che sebbene ci fosse un alimentatore di riserva, non è riuscito a fornire energia sufficiente.

“Questo è stato un problema con il sistema di gestione del traffico aereo”, ha detto Bautista. “Se si confronta (il nostro aeroporto) con l’aeroporto di Singapore, c’è una grande differenza: sono almeno 10 anni avanti rispetto a noi”, ha affermato.

Bautista ha aggiunto che il suo dipartimento dei trasporti si è anche coordinato con le compagnie aeree interessate per fornire cibo, rinfreschi, trasporti e alloggi “gratuitamente a tutti i passeggeri interessati”.

READ  La polizia vaticana arresta un turista che ha fracassato busti di epoca romana in un museo

Tra i voli interessati dall’interruzione c’era un volo Qantas diretto a Manila, partito da Sydney poco prima delle 13:00 ora locale del 1° gennaio. Torna in Australia.

“Domenica pomeriggio a tutte le compagnie aeree è stato negato l’accesso a Manila poiché lo spazio aereo locale è stato chiuso dalle autorità locali”, ha affermato Qantas in una nota. “Ciò significa che il nostro volo da Sydney dovrà invertire la rotta.”

Le operazioni sono parzialmente riprese alle 17:50 ora locale, ha affermato CAAP in un aggiornamento, e che l’aeroporto ha nuovamente iniziato ad accettare voli in arrivo. Una dichiarazione del Ministero dei Trasporti condivisa su Facebook afferma che le operazioni aeroportuali sono tornate alla normalità mentre il ripristino delle attrezzature è ancora in corso.

potenziale indagine

Tuttavia, i ritardi dei voli sono continuati fino a martedì per il secondo giorno consecutivo, anche dopo che la corrente è stata completamente ripristinata, ha riferito l’affiliata filippina della CNN. I funzionari hanno consigliato ai viaggiatori di “aspettarsi ulteriori ritardi” poiché le compagnie aeree hanno programmato nuovi voli per sostituire quelli cancellati.

“I passeggeri dovrebbero aspettarsi ritardi dei voli perché questo è il risultato delle operazioni di recupero che stiamo facendo oggi”, ha detto alla CNN Cielo Villaluna, portavoce di Philippine Airlines, la compagnia di bandiera del paese.

Ha anche affermato che molti aerei erano ancora bloccati a causa del problema del sistema il giorno di Capodanno.

I passeggeri frustrati e stanchi si sono lamentati della perdita di cosa fare mentre erano accampati presso le biglietterie aeree per chiarimenti e voli in anticipo.

L’incidente ha scatenato una reazione pubblica online, con molti, compresi i politici, che si sono chiesti come e perché il blackout sia avvenuto in primo luogo.

READ  Chi sostituirà Truss come Primo Ministro del Regno Unito? sonak? Mordente? Johnson?

La senatrice filippina Grace Poe ha annunciato un’indagine ufficiale sull’incidente. “Ci deve essere trasparenza e responsabilità da parte della coalizione”, ha detto Bo.

“Quindi condurremo un’audizione come parte della funzione di supervisione del Senato per determinare chi è responsabile e cosa dobbiamo fare per evitare che il malfunzionamento si ripeta”, ha aggiunto Bo.

peso del passeggero

Il trasporto aereo globale è stato duramente colpito dalla pandemia di COVID-19, ma il traffico passeggeri si sta lentamente riprendendo, con gli esperti del settore che prevedono che il settore tornerà ai precedenti livelli normali entro il 2025.

Foto e video condivisi online hanno mostrato un’enorme folla al NAIA. Le linee a zig-zag sono visibili in molti banchi del check-in. Diversi passeggeri sono stati anche visti trascinare i loro bagagli mentre si rannicchiavano intorno agli schermi di arrivo del volo, in attesa di aggiornamenti.

Ha partecipato Manny V. Pangilinan, un uomo d’affari filippino Cinguettio Stava tornando a Manila da Tokyo, ma l’aereo ha dovuto tornare all’aeroporto di Haneda a causa del “guasto del radar e delle strutture di navigazione della NAIA”.

«Sei ore di volo inutile», disse. “Il disagio per i viaggiatori e la perdita per il turismo e gli affari è spaventoso”. Pangilinan ha detto che il suo aereo alla fine è atterrato a Manila alle 23:00 ora locale.

Lo studente Xavier Fernandez è stato una delle migliaia di persone colpite dal tumulto del volo di Capodanno. Ha trascorso ore al telefono con United Airlines e altre compagnie aeree per riprenotare il suo volo per San Francisco in un secondo momento. “È stato un vero incubo”. Ha detto alla CNN, aggiungendo che era in aeroporto da più di 10 ore.

READ  Thai Smile Airways si scusa per l'alterco virale a bordo

Fernandez ha anche detto che c’erano altri passeggeri che sono saliti a bordo del loro aereo domenica mattina prima che l’interruzione fosse dichiarata, e alla fine hanno dovuto scendere dall’aereo dopo aver atteso diverse ore per salire a bordo.

Le diffuse interruzioni dei voli si verificano durante l’intenso periodo di viaggio annuale di fine anno nelle Filippine, che vede un gran numero di turisti stranieri e cittadini stranieri recarsi nel paese dall’estero per celebrare il Natale e il Capodanno, alcuni dei più feste importanti.

Fernandez era a Manila per festeggiare Natale e Capodanno con la sua famiglia.

“Letteralmente il modo peggiore per iniziare l’anno”, ha detto dell’episodio.

La crisi aeroportuale del nuovo anno ha anche tenuto lontani molti filippini d’oltremare dai loro voli verso destinazioni come Hong Kong e Singapore.

Nora dela Cruz, una collaboratrice domestica, ha detto alla CNN che il suo lavoro era “ora in un limbo” dopo che non è tornata a Hong Kong domenica. Lei, insieme ad altre donne del settore, è stata “congedata” dal ritardo, ha detto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.