Finito in 9 minuti: come si è svolto il colpo d’oro celtico in Germania

Le monete del tesoro celtico sono esposte al Museo municipale celtico e romano di Manching, in Germania, il 31 maggio 2006. Un alto funzionario ha detto mercoledì che i gruppi della criminalità organizzata erano probabilmente dietro il furto di un enorme sciame di antiche monete d’oro rubate da un museo nel sud della Germania questa settimana. (Frank Micheler, DPA, tramite l’Associated Press)

Tempo di lettura stimato: 3-4 minuti

BERLINO – I ladri che hanno fatto irruzione in un museo nel sud della Germania e hanno rubato centinaia di antiche monete d’oro sono entrati e usciti entro nove minuti senza dare l’allarme, hanno detto mercoledì i funzionari, in un altro segno che il furto è opera di criminali organizzati.

La polizia ha lanciato una ricerca internazionale per i ladri e il loro bottino, che consisteva in 483 monete celtiche e una pepita d’oro grezzo che sono stati scoperti durante uno scavo archeologico nei pressi dell’attuale città di Manching nel 1999.

Guido Lemmer, vice capo dell’Ufficio della polizia criminale di stato bavarese, ha descritto come i cavi siano stati tagliati martedì alle 1:17 (0017 GMT) in un centro di comunicazione a un chilometro (meno di un miglio) dal Museo celtico e romano di Manching . , che ha portato alla distruzione delle reti di comunicazione nella regione.

Lemmer ha detto che i sistemi di sicurezza del museo hanno registrato l’apertura di una porta all’1:26, e poi come i ladri se ne sono andati di nuovo all’1:35. In quei nove minuti, gli autori devono aver sfondato la vetrina ed estratto il tesoro.

Lemmer ha detto che c’erano “somiglianze” tra la rapina a Manshing e Gioielli inestimabili rubati a Dresda E il Grande moneta d’oro di Berlino Negli ultimi anni. Entrambi sono stati accusati Famiglia criminale con sede a Berlino.

“Se c’è un collegamento che non possiamo determinare”, ha aggiunto. “Solo questo: siamo in contatto con i colleghi per indagare su tutte le possibili angolazioni”.

Il ministro della Scienza e delle arti della Baviera, Markus Bloem, ha affermato che le prove indicano il lavoro di professionisti.

“Ovviamente, non vai semplicemente in un museo e porti quel tesoro con te”, ha detto a BR Public Radio. “È altamente protetto e come tale c’è il sospetto che si tratti piuttosto di un caso di criminalità organizzata”.


Ovviamente, non vai semplicemente in un museo e porti con te quel tesoro. … È altamente protetto e come tale c’è il sospetto che abbiamo a che fare con un caso di criminalità organizzata.

Il ministro bavarese della scienza e delle arti Markus Blume


Tuttavia, i funzionari hanno riconosciuto che non c’era nessuna guardia al museo durante la notte.

Si riteneva che il sistema di allarme fornisse un’adeguata sicurezza, ha affermato Robert Gebhard, capo della Collezione archeologica statale bavarese di Monaco.

Gebhard ha affermato che il tesoro è stato di grande valore sia per la comunità locale di Manching che per gli archeologi di tutta Europa.

Ha detto che le monete a forma di scodella, che risalgono al 100 a.C. circa, sono state realizzate con l’oro del fiume boemo e mostrano come l’insediamento celtico di Manching avesse legami in tutta Europa.

Gebhard ha stimato il valore del tesoro a 1,6 milioni di euro ($ 1,65 milioni).

Il Museo Celtico-Romano è raffigurato nella luce della sera, a Manching, in Germania, martedì.  Un'enorme collezione di antiche monete d'oro risalenti al 100 a.C. circa è stata rubata dal Museo Manching nel sud della Germania, ha detto la polizia martedì.
Il Museo Celtico-Romano è raffigurato nella luce della sera, a Manching, in Germania, martedì. Un’enorme collezione di antiche monete d’oro risalenti al 100 a.C. circa è stata rubata dal Museo Manching nel sud della Germania, ha detto la polizia martedì. (Foto: Armin Weigel, dpa via AP)

“Gli archeologi sperano che le monete rimangano nelle loro condizioni originali e riappaiano ad un certo punto”, ha detto, aggiungendo che sono ben documentate e sarebbero difficili da vendere.

“L’opzione peggiore, il crollo, significherebbe una perdita completa per noi”, ha detto, osservando che il valore fisico dell’oro stesso raggiungerebbe solo circa 250.000 euro agli attuali prezzi di mercato.

Gebhard ha detto che le dimensioni della sepoltura indicavano che poteva essere “la cassa di guerra di un capo”. È stato trovato all’interno di una borsa sepolta sotto le fondamenta dell’edificio ed è stato il più grande ritrovamento di questo tipo durante gli scavi archeologici sistematici in Germania nel XX secolo.

Lemmer, il vice capo della polizia, ha detto che l’Interpol e l’Europol erano già stati allertati del furto di monete, e un’unità investigativa speciale di 20 persone, soprannominata “Ovidum” dal termine latino per l’insediamento celtico, era stata istituita per rintracciare gli autori. .

Immagini

Ultime storie globali

Altre storie che potrebbero interessarti

READ  Il Canada vuole altri 1,45 milioni di immigrati entro il 2025 per colmare il divario occupazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.