Georgia contro PUNTEGGIO LSU, TAKEAWAYS: le tasse bloccano il primo titolo SEC dal 2017 nei playoff

ATLANTA – La Georgia numero 1 rimane in cima alla classifica dei playoff del College Football mentre i Bulldogs hanno sconfitto il numero 14 LSU 50-30 nel 2022 SEC Championship Game. I Dawgs sono migliorati a 13-0 per la prima volta nella storia del programma prima della pubblicazione della classifica finale CFP domenica. I campioni nazionali in carica non sono mai stati in svantaggio poiché la Georgia ha conquistato il quarto campionato SEC del programma e il primo dal 2017.

La squadra della Georgia della scorsa stagione non ha nemmeno vinto la corona SEC con la sua difesa storicamente dominante. Era la prima volta che i Dawgs uscivano dal gioco del titolo SEC con un record imbattuto; Le squadre del 2002 e del 2017 hanno subito ciascuna una sconfitta in regular season, mentre la squadra del 2005 ha perso due volte prima di vincere la conferenza.

Una mano ferma dal quarterback senior del sesto anno Stetson Bennett IV – insieme ad alcune fantastiche interruzioni per LSU – ha aiutato i Bulldogs ad aprire un vantaggio di 35-10 nel primo tempo. In particolare l’A Ritorno di atterraggio di 95 yarde Un field goal bloccato da Christopher Smith e un Un’intercettazione dal casco Un giocatore della LSU ha spronato la Georgia nel primo tempo.

Dopo l’intervallo, l’UGA ha dovuto affrontare un’accusa da parte di una squadra LSU resiliente. Tigers QB Jayden Daniels ha lasciato il gioco a metà del gioco dopo aver aggravato un infortunio alla caviglia. Con Garrett Nussmeier il backup in partita, la LSU si è portata sul 35-17 e ha minacciato di avvicinarsi ancora di più a metà del terzo quarto quando i Dawgs hanno effettuato uno stop cruciale al quarto e 1 per tenere la LSU fuori dalla end zone.

READ  Si diffondono le proteste cinesi per le restrizioni Covid del governo

La Georgia è entrata nei playoff con corse di 95 e 75 yard per la sua 12esima vittoria a doppia cifra in 13 partite in questa stagione.

CBS Sports aggiornerà questa storia con i takeaway.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.