Gli infermieri del Regno Unito scioperano per la paga, testano il sistema sanitario in crisi

Commento

LONDRA – I giornali britannici lo definiscono “l’inverno del malcontento”.

Grandi scioperi stanno creando il caos negli ospedali e ingorghi negli snodi dei trasporti, con scioperi in aumento da parte di vigili del fuoco, addetti ai bagagli, paramedici, esaminatori di autisti, funzionari dell’immigrazione, autisti di autobus, operai edili, corrieri postali e conduttori ferroviari. Il pubblico è stato avvertito di evitare i viaggi in treno prima di Natale.

Il fatto che anche gli infermieri siano in sciopero è motivo di grande preoccupazione per il governo e il pubblico. Gli insegnanti minacciano di scioperare all’inizio del nuovo anno.

Un’ampia gamma di lavoratori del settore pubblico è in aperta rivolta contro i “bilanci di austerità” di 12 anni del Partito conservatore e l’aumento del costo della vita nel 2022. I prezzi dell’energia sono così alti qui che il governo si è offerto di sovvenzionare il riscaldamento domestico. Fatture così le persone non si congelano nei loro appartamenti.

Segue il licenziamento del precedente governo conservatore, Liz Truss, il primo ministro con il mandato più breve nella storia britannica moderna. Ha chiesto massicci tagli alle tasse, ma senza alcun modo per pagarli, i mercati hanno vacillato e Truss è stato mandato in pensione anticipata.

Come Liz Truss è diventata il primo ministro più basso nella storia del Regno Unito

Il governo britannico si sta ora preparando a mobilitare 1.200 soldati dell’esercito per guidare le ambulanze durante le vacanze. Se necessario, i dipendenti governativi di altre agenzie saranno chiamati a controllare i passaporti ai valichi di frontiera.

Negli anni brutti Corona virus Pandemia, milioni di cittadini britannici comuni, insieme al primo ministro Boris Johnson (anche lui scomparso), sono rimasti sulla soglia di casa durante un severo blocco per rompere pentole e padelle e applaudire per i lavoratori del servizio sanitario nazionale, salutandoli come eroi in prima linea.

READ  40 La migliore kitsune mask del 2022 - Non acquistare una kitsune mask finché non leggi QUESTO!

Ora le infermiere dicono che dovrebbero smetterla di applaudire. Sono esausti, oberati di lavoro e sottopagati, dicono, e hanno bisogno di aumenti reali per tenere il passo con l’inflazione, che è superiore al 10%.

“Si stanno approfittando di noi”, ha detto Rachel Ambrose, 40 anni, un’infermiera psichiatrica che lavora con bambini e giovani a Oxford. “Non stiamo cercando uno stile di vita stravagante. Siamo infermiere. Vogliamo pagare i nostri conti . Vogliamo calore.”

Ambrose ha detto che le infermiere sono state “licenziate, siamo arrabbiate, siamo determinate” e che “questi scioperi continueranno perché ci stanno ignorando”.

Ha indicato la carenza di personale nel NHS, che sta minando l’assistenza ai pazienti e spingendo gli infermieri al punto di rottura. I giorni di malattia sono aumentati vertiginosamente dalla pandemia e gli infermieri stanno abbandonando la professione o si trasferiscono all’estero.

Gli infermieri del Regno Unito combattono per la paga, affermano che lo sciopero è il futuro dell’assistenza sanitaria

Il sistema sanitario pubblico britannico ha 50.000 infermieri. La metà di tutti i nuovi assunti oggi proviene dall’estero, poiché il Regno Unito non può fornire una formazione sufficiente a casa o paga uno stipendio troppo basso per attirare nuovi lavoratori. La Brexit sta impedendo la “libera circolazione” degli infermieri dall’Europa dell’Est alla Gran Bretagna.

Il governo afferma che lo stipendio medio dell’infermiere è ora di 35.600 sterline ($ 43.300). I nuovi infermieri sono sottopagati; Gli infermieri esperti con competenze specialistiche sono pagati di più; Gli straordinari aumentano anche la paga.

Gli infermieri guadagnano i salari più alti negli Stati Uniti, Canada, Australia, Irlanda, Germania e Spagna. Tuttavia, gli infermieri britannici sono pagati più dei loro colleghi in Francia e in Italia.

READ  Arabia Saudita vs Argentina: la squadra di Lionel Messi subisce la più grande sconfitta nella storia della Coppa del Mondo

Dopo la peggiore settimana di scioperi della recente storia britannica, il nuovo governo del primo ministro Rishi Sunak continua a rifiutarsi di sedersi al tavolo dei sindacati, definendo gli aumenti salariali “impossibili” e avvertendo che il governo deve mantenere l’imposta sui salari. Vai L’inflazione è sotto controllo.

Il governo sostiene un aumento salariale di circa il 4,75% per i lavoratori delle ambulanze e gli infermieri, come raccomandato da organismi indipendenti di revisione salariale. Il sindacato degli infermieri chiede un aumento del 19%.

Un portavoce di Sunak ha detto lunedì ai giornalisti che “sarebbe irresponsabile andare avanti con premi salariali a due cifre”.

I treni britannici sono stati paralizzati dal più grande sciopero ferroviario degli ultimi 30 anni

Ma Sunak ei suoi ministri del governo stanno imparando che il governo calpesta i ferrovieri ei loro “capi sindacali” e combatte le infermiere. Gli scioperi ferroviari creano conflitti frustranti per i pendolari urbani e i vacanzieri, evidenziati dalla stampa antisindacale. Gli infermieri, invece, sono rispettati. Questo è ciò che ha rilevato un sondaggio YouGov questo mese 64 percento La Gran Bretagna ha sostenuto lo sciopero degli infermieri.

Lunedì, Sunak ha convocato una riunione di gabinetto di emergenza per formulare piani per continuare i servizi nazionali vitali del paese, con i militari in attesa.

Mercoledì circa 10.000 operatori delle ambulanze in Inghilterra e Galles dovrebbero scioperare. I membri del Royal College of Nursing sono usciti giovedì e hanno picchettato di nuovo martedì.

Gli infermieri che lavorano nei reparti di emergenza continuano a lavorare, ma gli ospedali stanno lottando per mantenere il personale per le cure di base. Molte procedure di routine, esami, interventi chirurgici non urgenti e altri trattamenti subiscono ritardi.

Alcune persone che hanno subito un infarto o un ictus aspettano in media un’ora per le ambulanze, rispetto all’obiettivo di 18 minuti.

READ  Comandanti contro Bears segna, takeaway: Washington chiude quattro gare di sbandata, batte Chicago grazie allo stand sulla linea di porta

Nei vicini studi medici, dove la maggior parte dei pazienti vede i propri medici generici e infermieri, il personale descrive un sistema in crisi a causa del sottofinanziamento cronico e della carenza di manodopera.

Anthony Johnson, 29 anni, infermiere di cardiologia a Leeds, è tra coloro che sostengono la decisione del Royal College of Nursing di andarsene per la prima volta nei suoi 106 anni di storia.

“Non abbiamo aumenti salariali che tengano il passo con l’inflazione. Ecco perché vedi gli infermieri che vanno alle banche del cibo e il numero di posti vacanti è aumentato drasticamente”, ha detto. “Abbiamo terribili rapporti infermiere-paziente. Le nostre linee guida cliniche prevedono un infermiere ogni otto pazienti, ma generalmente non lo rispettiamo. La verità è che è un infermiere per 13 pazienti, quindi è costantemente pericoloso e mette a rischio i pazienti.

Vuole lavorare in Gran Bretagna e restare. Ma ha avvertito che molti guardano all’estero.

“Formiamo gli infermieri per l’esportazione, di solito in Canada, Australia e Nuova Zelanda… dove gli infermieri possono guadagnare 10.000 sterline in più. [$12,200]” Johnson ha detto. “Invece di investire nel nostro personale, il governo del Regno Unito sta rubando infermieri dal resto del mondo. Prendono una riduzione dello stipendio e lasciano che accada.

Julia Patterson, fondatrice di Every Doctor, un gruppo di campagna che rappresenta 1.200 medici del Regno Unito, ha affermato che i suoi medici sono stati “davvero solidali e si uniranno per mantenere i pazienti al sicuro in assenza di infermieri. Devono lavorare incredibilmente duramente, ma supportano i loro colleghi in questo.”

Ha osservato che anche i medici stanno votando sull’opportunità di scioperare nel nuovo anno.

“Le persone muoiono a causa di fallimenti della salute pubblica”, ha detto Patterson.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.