I futures Dow sono aumentati dopo il rally di mercato di mercoledì

I futures Dow sono saliti all’inizio di giovedì dopo che tutte le principali medie hanno registrato forti guadagni sulla scia di un rapporto sull’inflazione di luglio migliore del previsto.

I futures Dow Jones sono aumentati dello 0,35%, o 118 punti, mentre i futures S&P 500 e Nasdaq 100 sono aumentati rispettivamente dello 0,39% e dello 0,57%.

Disney Aggiunto il 6,7% nel late trade dopo aver pubblicato numeri di abbonati più forti del previsto e ha superato le valutazioni per guadagnare linee superiori e inferiori. Azioni Sonos è sceso di oltre il 19% Dopo aver deluso le aspettative degli analisti.

Tutti i principali indici sono aumentati nella normale sessione di negoziazione di mercoledì, con il Dow Jones Industrial Average in rialzo di 535,10 punti, o 1,63%, per chiudere a 33.309,51. L’S&P 500 ha aggiunto il 2,13% a 4.210,24 Il livello più alto da inizio maggioNel frattempo il Nasdaq Composite è salito del 2,89% a 12.854,80, il massimo da fine aprile.

Le mosse sono arrivate dopo L’indice dei prezzi al consumo di luglio è stato dell’8,5%.Ciò è stato leggermente più freddo di quanto previsto dagli analisti dell’8,7% intervistati dal Dow Jones e ha sollevato dubbi sul fatto che l’inflazione abbia raggiunto il picco e se la Federal Reserve dovrebbe aumentare i tassi in modo più aggressivo del previsto quando si incontrerà il mese prossimo.

I titoli tecnologici malconci che hanno subito il peso maggiore del selloff di quest’anno hanno guidato il mercato mercoledì, poiché le azioni di MetaPlatforms e Netflix sono aumentate rispettivamente del 5,8% e del 6,2%. I nomi di chip schiacciati come Nvidia e Advanced Micro Devices sono aumentati rispettivamente di quasi il 6% e il 4%.

READ  Punti salienti delle nomination agli Emmy: "Erede" ottiene più cenni, HBO supera Netflix

“Per oggi, ci stiamo riprendendo, e penso che sia davvero perché l’inflazione è troppo per gli investitori e il mercato”, ha detto mercoledì Lindsey Bell, chief markets e money strategist di Ally Invest, a “Closing Bell” della CNBC. “Penso che ciò che gli investitori stanno pensando oggi, forse il picco è stato messo in passato”.

La stagione degli utili continua giovedì con i rapporti di Rivian, Warby Parker, Boshmark e altri. Giovedì sono previsti anche i dati dell’indice dei prezzi alla produzione di luglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.