I voli negli Stati Uniti sono stati colpiti dopo che la FAA ha subito un’interruzione del computer

I servizi aerei negli Stati Uniti sono stati colpiti mercoledì mattina Amministrazione federale dell’aviazione Ha detto di aver subito un crash del computer.

Tutti i voli negli Stati Uniti sono stati bloccati a seguito dell’incidente, ha detto a NBC News una fonte a conoscenza della situazione.

La FAA ha dichiarato in un annuncio sul suo sito web che il sistema di notifica del controllo del traffico aereo (NOTAM) “fallì” mercoledì mattina. Un NOTAM è un avviso contenente informazioni essenziali per i lavoratori coinvolti nelle operazioni di trasporto aereo.

“I tecnici stanno attualmente lavorando per ripristinare il sistema e al momento non esiste una stima per il ripristino del servizio”, ha affermato.

A partire dalle 7:00 circa di mercoledì, più di 1.160 voli in entrata, in entrata e in uscita dagli Stati Uniti sono stati ritardati, secondo il tracker di volo online. FlightAware. Meno di 100 voli sono elencati come cancellati.

“Le operazioni in tutto il National Airspace System sono interessate”, ha affermato la FAA in una nota.

“La FAA sta lavorando per ripristinare la sua notifica al sistema di controllo del traffico aereo. Stiamo eseguendo i test di convalida finali e ora stiamo ripopolando il sistema”, ha affermato.

In un aggiornamento Pubblicato Su Twitter poco prima delle 7:00, la FAA ha affermato che stava ancora lavorando per ripristinare completamente il sistema NOTAM dopo l’interruzione.

“Mentre alcune operazioni stanno iniziando a riprendere, le operazioni del Sistema spaziale nazionale rimangono limitate”, ha affermato.

La notizia è arrivata dopo che diversi utenti dei social media hanno affermato di essere stati colpiti dalla situazione.

“Il malfunzionamento del sistema FAA provoca l’arresto a terra dell’AUS e di altri aeroporti in tutto il paese”, ha affermato l’aeroporto internazionale di Austin-Bergstrom. Twitta.

READ  Mats vs. Risultato di Padres, takeaway: San Diego batte quattro homer su Max Scherzer per spingere New York

“I passeggeri in arrivo e in partenza possono aspettarsi ritardi questa mattina e per tutto il giorno”, ha affermato, aggiungendo: “Si prega di rimanere in contatto con la propria compagnia aerea e controllare lo stato del volo prima di recarsi in AUS”.

Diversi aeroporti al di fuori degli Stati Uniti hanno affermato che le operazioni continuano normalmente.

Un portavoce dell’aeroporto di Gatwick di Londra ha dichiarato: “Per quanto ne sappiamo, stiamo ancora volando verso gli Stati Uniti.

Una portavoce dell’aeroporto di Francoforte in Germania ha affermato che l’interruzione della FAA non ha influito sulle sue operazioni.

Questa è una storia in crescita. Ricontrolla per gli aggiornamenti.

Sarah Maithley Ha contribuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.