Il duca e la duchessa del Sussex applaudono con entusiasmo mentre la bandiera britannica sventola in cima a One Young World

Il principe Harry ha mostrato il suo sostegno al suo paese quando la bandiera britannica è stata sventolata durante il Vertice One Young World.

Harry, 37 anni, e sua moglie Meghan Markle hanno applaudito con entusiasmo mentre le bandiere del Regno Unito sono state sventolate davanti a una folla di 2.000 persone alla Bridgewater Hall di Manchester lunedì sera.

La coppia, che si è trasferita in California dopo le dimissioni da membri della famiglia reale, è stata vista applaudire forte alla presentazione delle bandiere della Gran Bretagna, nonostante avessero pubblicamente criticato la famiglia reale e affermato di non sentirsi al sicuro in Gran Bretagna.

L’apparente eccitazione della coppia per il Regno Unito è arrivata dopo che si sono alzati in piedi mentre presentavano la bandiera ucraina, probabilmente in solidarietà con il paese durante l’invasione russa. Molti dei presenti al vertice si sono schierati a sostegno dell’Ucraina.

Meghan, 41 anni, ha pronunciato il suo primo discorso in Gran Bretagna dai tempi di Megest durante il vertice, parlando del principe Harry e dell’influenza “che cambia la vita” di diventare la madre di Archie. Come ha detto al pubblico, “È così bello essere tornata nel Regno Unito”.

Il vertice è stata la prima apparizione pubblica della coppia nel Regno Unito dal loro ritorno per il giubileo di platino della regina a giugno.

Meghan, duchessa di Sussex e il principe Harry, duca di Sussex applaudono durante la cerimonia di apertura del One Young World Summit 2022 alla Bridgewater Hall

Il duca e la duchessa del Sussex hanno applaudito alla musica mentre la cerimonia della bandiera si è svolta sul palco.

READ  Il re Carlo III prevedeva di sostituire la regina Elisabetta su banconote e monete in un processo di due anni

La coppia sedeva insieme al centro della scena sulla panchina mentre univano le forze con i consulenti di One Young World per guardare gli sbandieratori che sfilavano con entusiasmo le bandiere di oltre 200 paesi durante una cerimonia.

Meghan, con i capelli raccolti in un’elegante coda di cavallo, le gambe incrociate e ondeggiando in tempo per un’esibizione di street dance, sedeva battendo le mani.

La cerimonia includeva anche la bandiera del paese rifugiato, che è stata inclusa nella cerimonia dal 2016.

Harry e Meghan sono nel Regno Unito questa settimana per due eventi di beneficenza.

La coppia ha chiesto alle società di sicurezza private di fornire un “anello d’acciaio” a Manchester per la loro apparizione al One Young World Forum for Young Leaders, nel mezzo di una lite su chi paga per la loro protezione sul suolo britannico.

L'apparente eccitazione della coppia per il Regno Unito è arrivata dopo che si sono presentati alla presentazione della bandiera ucraina, probabilmente in solidarietà con il paese durante l'invasione russa.

L’apparente eccitazione della coppia per il Regno Unito è arrivata dopo che si sono presentati alla presentazione della bandiera ucraina, probabilmente in solidarietà con il paese durante l’invasione russa.

I partecipanti stanno al One Young World Summit, tra cui il principe Harry e Meghan Markle, mentre viene presentata la bandiera ucraina

I partecipanti stanno al One Young World Summit, tra cui il principe Harry e Meghan Markle, mentre viene presentata la bandiera ucraina

Il viaggio arriva nel mezzo di una battaglia legale in corso tra Harry e il governo sulla sua sicurezza mentre si trova nel Regno Unito. Ha intentato una causa dopo che gli era stato detto che non avrebbe ricevuto “lo stesso grado” di protezione personale dopo aver rinunciato alla famiglia reale nel 2020.

Ha detto che non si sentiva al sicuro in base alle attuali disposizioni di sicurezza che avevano portato la sua famiglia qui e si è offerto di pagare la polizia britannica per agire come guardie del corpo. Il mese scorso, ha vinto una gara per intentare una causa contro il Ministero dell’Interno.

READ  L'Ucraina afferma che la nave russa che trasportava grano ucraino è stata sequestrata dalla Turchia

Oltre a una massiccia operazione di sicurezza, anche l’accesso dei media agli eventi nel Regno Unito è stato fortemente limitato, con solo giornalisti selezionati in grado di coprire la coppia.

Harry e Meghan hanno partecipato a molte interviste da quando hanno lasciato la vita reale, incluso il loro controverso incontro con Oprah nel 2021 in cui accusavano la famiglia reale di razzismo e affermavano che l’establishment non era riuscito ad aiutare l’attentatore suicida di Meghan.

Meghan Markle è stata fotografata mentre raggiungeva la vetta di One Young World a Manchester lunedì

Meghan Markle è stata fotografata mentre raggiungeva la vetta di One Young World a Manchester lunedì

Meghan Markle interagisce mentre ascolta il principe Harry durante l'annuale One Young World Summit alla Bridgewater Hall di Manchester

Meghan Markle interagisce mentre ascolta il principe Harry durante l’annuale One Young World Summit alla Bridgewater Hall di Manchester

Durante quell’intervista, Meghan ha rivelato che mentre viveva nel Regno Unito, non si sentiva al sicuro lasciandola a casa da sola.

Ha ricordato di aver incoraggiato Harry a saltare l’evento del Cirque du Soleil alla Royal Albert Hall nel 2019 mentre stava lottando con la sua salute mentale.

Non posso essere lasciato solo. «Ho paura di quello che potrei fare», disse Megan a Harry.

La coppia ha partecipato allo spettacolo insieme, ma Meghan ha affermato di aver pianto durante lo spettacolo.

Penso che sia molto importante per le persone ricordare che non hai idea di cosa succede a qualcuno a porte chiuse. Non ne ho idea”, ha detto a Oprah riguardo all’evento.

‘Anche le persone che sorridono e accendono le luci più brillanti. Devi entrare in empatia con ciò che sta realmente accadendo.

Harry ha anche detto che si vergognava di non sapere come aiutare Meghan e ha ammesso di non essere andato dai funzionari di palazzo o da altri membri della famiglia reale per chiedere aiuto.

READ  Norvegia: le sparatorie nei bar gay di Oslo hanno provocato almeno due morti prima del Pride Parade

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.