Il mini budget del Regno Unito taglia le tasse e prende in prestito duro mentre la recessione colpisce

Annunciando i maggiori tagli alle tasse degli ultimi 50 anni, il ministro delle Finanze Kwasi Quarting ha affermato che mentre la spesa veniva aumentata, il governo aveva bisogno di un “nuovo approccio per una nuova era, incentrato sulla crescita”.

I tagli fiscali globali, che includono l’abbassamento dell’aliquota massima dell’imposta sul reddito al 40% dal 45%, l’abbassamento delle commissioni pagate sugli acquisti di case e l’eliminazione di un aumento pianificato dell’imposta sulle imprese, cancelleranno 45 miliardi di sterline (50 miliardi di dollari). Il Tesoro britannico ha dichiarato che le entrate del governo nei prossimi cinque anni.

Paul Johnson è direttore dell’Institute for Fiscal Studies. Un think tank indipendente ha descritto i piani del governo come “eccezionali”.

Ha detto in a. “È passato mezzo secolo da quando abbiamo visto l’annuncio di tagli fiscali di questa portata twittare.

La sterlina è scesa di quasi il 2% a $ 1,10 venerdì dopo che Kwarteng ha annunciato il livello più basso dal 1985. Anche i titoli di stato britannici hanno venduto bruscamente. Il rendimento dell’obbligazione standard a 10 anni, che si muove a tassi opposti, è vicino al 3,66%. L’anno è iniziato con meno dell’1%.

Nello stesso momento in cui le tasse vengono tagliate, Kwarteng ha affermato che il governo andrà avanti a sovvenzionare le bollette energetiche per milioni di famiglie e imprese al costo di 60 miliardi di sterline (67 miliardi di dollari) solo per i prossimi sei mesi, finanziati da prestiti piuttosto che di Tassare i profitti straordinari per le compagnie petrolifere e del gas.

Le misure arrivano il giorno dopo che la Banca d’Inghilterra ha avvertito che il paese era già in recessione. Ha alzato i tassi di interesse per la settima volta da dicembre dello scorso anno nel tentativo di domare l’inflazione del 10% che ha causato una profonda crisi del costo della vita per milioni di persone.

READ  L'FBI ha preso 11 set di materiali classificati dalla casa di Trump Mar-a-Lago mentre indagava su possibili violazioni dell'Espionage Act

“Regali non finanziati”

La notizia dell’indebitamento extra pesante del governo ha già allarmato gli investitori che il paese sta spendendo oltre le sue possibilità. L’Istituto di finanza islamica mercoledì ha avvertito in un rapporto che l’indebitamento del governo è su un “percorso insostenibile”.

George Saravelos, capo globale della ricerca sui cambi presso la Deutsche Bank, ha dichiarato venerdì in una nota di ricerca che “riduzioni fiscali molto ampie e non finanziate nel Regno Unito e altri omaggi finanziari” si stanno aggiungendo alle preoccupazioni per l’economia del paese.

“La sfida immediata per il Regno Unito non è la bassa crescita”, ha affermato Saravelos. “La grande spesa fiscale appena annunciata potrebbe stimolare un po’ la crescita nel breve termine. Ma la domanda più grande è: chi pagherà per questo?” Ha aggiunto.

Il ministro senior del governo Simon Clarke, che ha parlato in precedenza venerdì, ha respinto i suggerimenti secondo cui il nuovo primo ministro Liz Truss sta facendo un’enorme scommessa con l’economia britannica.

Ha detto alla BBC: “L’evidenza negli anni ’80 e ’90 è che un’economia dinamica a basse tasse è ciò che fornisce i migliori tassi di crescita: questa non è una scommessa, il peso della storia e delle prove è con noi”.

Il massiccio sussidio all’energia significherà che l’inflazione dovrebbe raggiungere il picco dell’11% il mese prossimo, secondo la Banca d’Inghilterra, piuttosto che aumentare fino a questo inverno. Ma gli investitori temono che la spesa pubblica aggiuntiva manterrà l’inflazione a un livello elevato. Il deprezzamento della sterlina peggiora anche le cose aumentando il costo delle importazioni.

Il partito laburista di opposizione ha criticato i piani del governo di aumentare i prestiti piuttosto che aumentare le tasse sui profitti inaspettati per le compagnie energetiche.

READ  La Svezia fornirà più aiuti militari, compresi i missili anti-nave, all'Ucraina

“I giganti del petrolio e del gas brinderanno al cancelliere nelle sale del consiglio mentre parliamo, mentre i lavoratori sono lasciati a pagare il conto, prendendo in prestito totalmente più alto di quanto dovrebbe essere con tassi di interesse alti”, ha affermato Rachel Reeves, capo finanziario dell’opposizione ufficiale. oratore ufficiale.

Kwarteng ha anche annunciato che avrebbe posto fine al limite ai bonus dei banchieri al raddoppio dei loro stipendi annuali introdotto dopo la crisi finanziaria globale per scoraggiare un’eccessiva assunzione di rischi. Ha detto di voler incoraggiare le banche globali a investire nel Regno Unito.

Reeves del Labour ha affermato che il piano “ricompenserà i ricchi” e segnerà un ritorno al “massiccio afflusso”. [economics] dal passato.”

Mark Thompson, Julia Horowitz e Amy Cassidy hanno contribuito al reportage.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.