Il prezzo medio del gas statunitense ha raggiunto per la prima volta $ 5

Il record non è una sorpresa. I prezzi del gas erano Sale costantemente Nelle ultime otto settimane, quest’ultima pietra miliare segna il 15° giorno in cui AAA Reading ha raggiunto un prezzo record e il 32° negli ultimi 33 giorni.

La media nazionale era di $ 4,07 quando l’attuale aumento dei prezzi è iniziato il 15 aprile. Il prezzo attuale di OPIS rappresenta un aumento del 23% in due mesi.

L’aumento dei prezzi della benzina sta facendo molto di più che causare solo dolore alla pompa per i conducenti. Sono un fattore chiave nel ritmo con cui i consumatori pagano l’intera gamma di beni e servizi che sono aumentati più rapidamente in 40 anni. Rapporto sull’inflazione del governo Venerdì.

Sebbene la media nazionale di $ 5 sia nuova, il gas di $ 5 è diventato indesiderabile nella maggior parte del paese.

I dati dell’OPIS, che raccoglie misurazioni da 130.000 distributori di benzina statunitensi utilizzati per compilare le medie AAA, mostrano che quasi il 32% delle stazioni a livello nazionale addebitano più di $ 5 per gallone nelle misurazioni del venerdì. E circa il 10% delle stazioni in tutto il paese addebita più di $ 5,75 al gallone.

La media in tutto lo stato era di $ 5 o più per gallone in 21 stati e Washington DC nella lettura di sabato.

$ 6 gas potrebbe essere il prossimo

E i prezzi del gas difficilmente rimarranno lì. Insieme a Tempo di viaggio estivo Le esportazioni di petrolio della Russia sono state interrotte a causa della guerra in Ucraina, della domanda di benzina e dell’aumento dei prezzi del petrolio sui mercati mondiali.

Secondo Tom Closa, responsabile globale dell’analisi energetica presso OPIS, la media nazionale degli Stati Uniti per la benzina sarà vicina a $ 6 entro la fine dell’estate.

READ  Recensione "The Bachelor": fine stagione - Clayton Pix [Spoiler]

“Non accadrà nulla dal 20 giugno fino al Labor Day”, ha detto Closa all’inizio di questa settimana sulla necessità di gas, mentre le persone sono venute in viaggio per i viaggi tanto attesi. “Venite all’inferno o prezzi del gas più alti, la gente andrà in vacanza”.

La media statale dei massimi è stata a lungo in California, dove nelle letture di sabato ha raggiunto una media di $ 6,43 al gallone. Ma non solo in California o in altri stati più costosi, il dolore dei prezzi elevati si fa sentire in tutto il paese.

Il gas a buon mercato è difficile da trovare

Questo perché a buon mercato non è così economico: il prezzo medio in Georgia è di $ 4,47 per gallone, dando la media più economica in tutto lo stato. Meno di 300 delle 130.000 stazioni di servizio in tutto il paese addebitano OPIS $ 4,25 o meno per gallone durante la lettura del venerdì. A scopo di confronto, la media nazionale del gas prima dell’aumento dei prezzi all’inizio di quest’anno era di $ 4,11, fissata nel luglio 2008.

Anche in alcuni stati con prezzi del gas più bassi, come il Mississippi, ciò significa salari medi inferiori Gli automobilisti devono lavorare più ore Per guadagnare abbastanza soldi per riempire il serbatoio degli autisti negli stati del gas più costosi come Washington.

Ci sono alcuni primi segnali che le persone stanno iniziando a ridurre la loro guida aumentando i prezzi, ma è ancora un piccolo calo.

Il numero di galloni pompati nelle stazioni nell’ultima settimana di maggio è diminuito di circa il 5% rispetto alla stessa settimana di un anno fa, anche se i prezzi del gas sono aumentati di oltre il 50%, secondo OPIS. Secondo la società di ricerca sulla mobilità Inrix, il numero di viaggi negli Stati Uniti in auto è diminuito di circa il 5% dall’inizio di maggio, sebbene tali viaggi siano aumentati di un altro 5% dall’inizio dell’anno.

READ  40 La migliore aerografo del 2022 - Non acquistare una aerografo finché non leggi QUESTO!

La preoccupazione principale è che i consumatori taglieranno altri costi per guidare un veicolo che potrebbe spingere l’economia, che sta già mostrando segni di debolezza, in recessione.

Molte ragioni per il prezzo record

Oltre alla forte domanda di benzina, c’è anche il problema dell’offerta che fa salire i prezzi sia del petrolio che della benzina. L’invasione russa dell’Ucraina e le successive sanzioni nei confronti della Russia negli Stati Uniti e in Europa sono stati un fattore importante perché la Russia è uno dei principali esportatori di petrolio al mondo. Ma questa è solo una parte del motivo.

Il petrolio è una merce scambiata nei mercati globali. Gli Stati Uniti non hanno mai importato quantità significative di petrolio dalla Russia, ma l’Europa ha tradizionalmente fatto affidamento sulle esportazioni russe. L’ultimo nell’UE Decisione di vietare le esportazioni di petroliere Spedito dalla Russia I prezzi del petrolio stanno aumentando In tutto il mondo.
Il prezzo di un barile di greggio ha chiuso venerdì sopra i 120 dollari al barile, in calo rispetto ai 100 dollari di un mese fa. Goldman Sachs ha recentemente previsto Il prezzo medio di un barile di greggio Brent, lo standard per il petrolio scambiato in Europa, è stato di 140 dollari al barile tra luglio e settembre, a 125 dollari al barile.
Altri fattori oltre al ritiro della Russia dal mercato globale limitano l’offerta. L’OPEC e i suoi alleati hanno ridotto la produzione di petrolio poiché la domanda di petrolio è diminuita nei primi mesi dell’epidemia, chiudendo la maggior parte delle attività commerciali del mondo e mantenendo le persone vicino a casa. Il futuro del petrolio globale Brevemente scambiato in area negativa A causa della mancanza di spazio per conservare l’olio. Alcuni paesi produttori di petrolio hanno tagliato la produzione nel tentativo di sostenere i prezzi e altri La produzione è tornata online Ma non è tutto.

La capacità di produzione e raffinazione del petrolio degli Stati Uniti non è tornata del tutto ai livelli pre-epidemia. Poiché i prezzi continuano a salire in Europa, alcune raffinerie statunitensi e canadesi generalmente forniscono gas al mercato statunitense, che esporta benzina in Europa.

Molte compagnie petrolifere sono lente ad aumentare la produzione nonostante il prezzo elevato a cui è possibile ottenere il petrolio, ma invece riacquistano le proprie azioni nel tentativo di utilizzare quell’alto profitto per aumentare il prezzo delle azioni. ExxonMobi (XOM)Ha annunciato di voler riacquistare 30 miliardi di dollari nelle sue azioni, superando il budget totale per le spese in conto capitale per quest’anno.

– Matt Egan e Michelle Watson della CNN hanno contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.