Il Regno Unito afferma che le forze russe in Ucraina stanno affrontando problemi di “morale e disciplina” a causa di problemi salariali

il nuovoOra puoi ascoltare gli articoli di Fox News!

russo Truppe in Ucraina Il ministero della Difesa britannico ha affermato che avevano “problemi morali e disciplinari” almeno in parte a causa di problemi con il loro compenso.

La parte russa ha subito pesanti perdite più di sei mesi dopo la sua invasione, che ha portato Putin il mese scorso a ordinare un aumento del numero delle forze militari da 137.000 a circa 1,15 milioni.

Il personale militare russo riceve uno stipendio base modesto con una “complessa varietà di bonus e indennità” Ministero della Difesa britannico Ha detto, ma è probabile che ci siano problemi con i pagamenti per quei bonus di combattimento finora.

Un convoglio di forze filo-russe si muove lungo una strada a Mariupol, in Ucraina.
(Reuters / Jenkis Kondarov)

“Forse questo è dovuto all’incompetenza Burocrazia militarel’insolito status giuridico di “operazione militare speciale” e almeno una vera e propria corruzione [among] leader”, ha affermato il ministero della Difesa britannico.

L’Agenzia nucleare ucraina mette in guardia sui pericoli della fuoriuscita di idrogeno e radiazioni a seguito dei danni all’impianto di Zaporizhia

Questa non è la prima volta che i funzionari militari occidentali notano problemi di disciplina nei ranghi russi. Un alto funzionario della difesa degli Stati Uniti ha detto ai giornalisti in una telefonata a maggio che “Morale e unità di coesione È ancora un problema”.

“I soldati non obbediscono agli ordini, o non combattono con tutta la forza che viene loro detto o previsto, al punto che alcuni ufficiali si rifiutano di obbedire agli ordini”, ha detto il funzionario in quel momento.

CLICCA PER OTTENERE L’APP FOX NEWS

La Russia ha perso in mezzo 60.000 e 80.000 soldati Finora in Ucraina, credono i funzionari statunitensi. Sono in corso sforzi per ricostituire le loro forze.

“Lo hanno fatto in parte rimuovendo i limiti di età per le nuove reclute e anche reclutando prigionieri”, ha detto il mese scorso un alto funzionario della difesa degli Stati Uniti. “È stato osservato che molte di queste nuove reclute sono più anziane, inadatte e non addestrate”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.