Il sospetto è ancora più grande per le riprese della metropolitana di Brooklyn: annunci dal vivo

debito…Dakota Santiago per il New York Times

Frank R., 62 anni, è sospettato dalla polizia di aver sparato martedì su un’auto in una metropolitana congestionata. La sorella di James ha detto in un’intervista mercoledì che suo fratello “l’ha posseduta per il resto della sua vita”. E che aveva pochi contatti con lui.

La sorella, Catherine James Robinson, ha confermato molti dettagli sul fratello, nato nel 1959 nel Bronx, aveva 62 anni, e si spostava spesso di città in città, non trascorrendo molto tempo da nessuna parte.

Ma in una breve intervista telefonica, ha detto di aver parlato con suo fratello solo occasionalmente al telefono e di non sapere cosa facesse per vivere. Per molto tempo non si sono visti faccia a faccia.

Tuttavia, ha detto di essere stato “sorpreso” nel vedere il suo nome nominato come sospetto nella sparatoria di martedì.

“Non credo che farà nulla del genere”, ha detto. “Non è nella sua natura fare una cosa del genere”.

Alla domanda se suo fratello avesse cercato un trattamento psichiatrico, la sig. Robinson ha detto che non era malato di mente e ha ascoltato attentamente ciò che aveva da dire. “Sono successe molte cose nelle nostre vite”, ha detto. Nella seconda conversazione il sig. La signora Robinson ha detto che la loro madre è morta quando James aveva 5 anni.

Sig. Ha notato che James è apparso su podcast e YouTube, citando numerosi post del sospetto sui social media.

READ  Funzionari affermano che i migranti inviati a Martha's Vineyard sono stati portati volontariamente in una base militare per il supporto.

Ha detto di aver parlato l’ultima volta con suo fratello al telefono dopo che la loro sorella, Barbara Jean Grey, è morta per un attacco cardiaco diversi anni fa.

Per la spiegazione rilasciata martedì dalla polizia sul sospetto, il sig. Ha detto che James non corrispondeva: circa 5 piedi e 5 pollici e ruota pesante. Ha detto che suo fratello era alto più di un metro e ottanta, pesava circa 300 libbre e aveva un mal di schiena.

Sig. La polizia non è stata abbastanza fortunata da trovare James. Ma ha lasciato molte prove nei video che ha pubblicato su YouTube e Facebook.

Nei video, in mezzo al settarismo tra l’attualità, il sig. James ha descritto i viaggi attraverso il paese nelle settimane precedenti l’attacco, che sembrava finire vicino al giorno della sparatoria.

In un video diffuso il 18 marzo, Mr. James Benskey ha detto che aveva intenzione di ritirare il furgone e lasciare Milwaukee il giorno successivo. Due giorni dopo, girando un video dalla strada, ha imballato il suo appartamento, ha svuotato il suo magazzino e ha spiegato che aveva intenzione di trasferirsi a Filadelfia, dove aveva intenzione di trasferirsi. Si è filmato in un furgone a noleggio e ha detto che stava lasciando il Wisconsin, dove c’è almeno un indirizzo.

“Penso che durante il viaggio tornerò nella zona di pericolo, per così dire, innesca molti pensieri negativi, ovviamente, perché sto soffrendo – c’è un caso post – traumatico. Depressione da tutti i cose che ho vissuto”, ha detto nel video.

debito…Tramite il dipartimento di polizia di New York City

Viene da Fort Wayne, Ind. Si è fermato durante la notte a, quando ha detto che avrebbe raggiunto Filadelfia entro martedì. Ha detto che la prossima tappa sarebbe stata a Harrisburg e una città fuori Pittsburgh a Filadelfia.

READ  I futures su azioni sono leggermente più alti dopo una seconda sessione negativa consecutiva

Sig. James ha menzionato nel video che aveva intenzione di rimanere in hotel per sei giorni e poi passare all’affitto a breve termine, che era Airbnb. Il portavoce di Airbnb Christopher Naldy, Mr. La società ha chiesto e confermato a James che “al momento non ci sono account Airbnb o prenotazioni associate alle informazioni identificabili disponibili”.

Una volta a Filadelfia, il sig. James ha detto di aver guidato in un deposito per riporre le sue cose. Ha poi girato brevemente una stanza d’albergo nel New Jersey. “Tutti i miei problemi sono iniziati nello stato puzzolente del New Jersey”, ha detto.

Secondo il suo stesso racconto, il sig. James era in difficoltà abitative. In un video pubblicato il 27 marzo, ha detto che una stufa è esplosa nel suo luogo di residenza e che ha dovuto trasferirsi in un’altra stanza.

Nel video, ha detto che intende andare in affitto a breve termine e rimanere lì fino al 15 aprile. Ma tre giorni dopo, in un video, ha fatto un tour di un noleggio a breve termine, sostenendo di averlo cambiato. Conta di chiamare casa il 29 marzo e per i prossimi 15 giorni. Sig. Sebbene non sia chiaro se James stia contando i giorni della sua immigrazione, sono trascorsi 15 giorni dalle sparatorie del 12 aprile e del 29 marzo.

Susan c. Spiaggia E Kitty Bennett La ricerca ha contribuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.