La Banca d’Inghilterra acquista obbligazioni nel tentativo di fermare la diffusione della crisi

LONDRA – La Bank of England ha dichiarato mercoledì che acquisterà titoli di stato britannici a lunga scadenza “su qualsiasi scala necessaria” nel tentativo di ristabilire l’ordine nel mercato dopo il… Una vasta gamma di tagli alle tasse del governo Ciò ha comportato un aumento degli oneri finanziari.

La vendita arrabbiata del debito pubblico britannico negli ultimi giorni ha travolto parti stabili dei mercati finanziari. Secondo gli analisti, in particolare, i fondi pensione e le compagnie di assicurazione con derivati ​​legati al debito del Regno Unito si trovano ad affrontare la prospettiva di pesanti perdite. Gli analisti hanno affermato che la Banca d’Inghilterra è intervenuta per cercare di evitare che queste perdite sfuggessero al controllo.

La mossa della Banca d’Inghilterra ha provocato una reazione immediata nei mercati, ma investitori ed economisti hanno affermato che era troppo presto per valutare quanto sarebbe stato profondo o diffuso il danno e se gli sforzi della banca sarebbero stati sufficienti. modalità di stabilizzazione.

I prezzi delle obbligazioni sono aumentati sia nel Regno Unito che in altri mercati, riducendo gli oneri finanziari. Il rendimento del titolo di Stato britannico a 30 anni è sceso al 4,09%, da oltre il 5% prima dell’annuncio, il tipo di cambiamento che in genere richiede settimane o mesi per essere implementato.

Ma in segno di continua preoccupazione per l’atteggiamento degli investitori nei confronti del Regno Unito, la sterlina è scesa rispetto al dollaro di circa l’1% a $ 1.062.

La Banca d’Inghilterra ha affermato che nei giorni successivi all’annuncio delle tasse del governo, i prezzi delle attività nel Regno Unito hanno subito un calo significativo che potrebbe indebolire il sistema finanziario e l’economia del paese se non controllato.

“Se la disfunzione in questo mercato continua o peggiora, ci sarà un rischio materiale per la stabilità finanziaria del Regno Unito”, ha affermato. “Ciò comporterebbe un ingiustificato inasprimento delle condizioni di finanziamento e ridurrebbe il flusso di credito all’economia reale”.

READ  Le proteste contro il nuovo sistema di coscrizione militare dell'India diventano violente

La Banca d’Inghilterra ha affermato che gli acquisti, che dovrebbero durare fino a metà ottobre, sono stati limitati nel tempo e “mirati ad affrontare un problema specifico nel mercato dei titoli di stato a lungo termine”.

L’intervento della BoE rifletteva i timori profondi che il sell-off del mercato obbligazionario stesse degenerando in una crisi sistemica che minacciava di… L’economia britannica è già in difficoltà.

Queste mosse hanno fatto eco alle azioni aggressive intraprese dalle banche centrali in precedenti crisi finanziarie, anche durante il panico dei mercati e la crisi finanziaria globale del 2008-2009.

Il salvataggio del mercato obbligazionario ha richiesto alla Banca d’Inghilterra di invertire radicalmente la tendenza nella sua politica più ampia, almeno nel breve termine. La vendita dei titoli di stato sarà posticipata nell’ambito del programma di inasprimento quantitativo che avrebbe dovuto aiutare Porta inflazione vertiginosa sotto controllo. Il programma è stato concordato dai responsabili politici all’inizio di questo mese e doveva iniziare la prossima settimana, ma è stato posticipato fino al 31 ottobre.

L’improvviso cambiamento della banca centrale mette in luce le sfide che devono affrontare Mercati finanziari britannici Dopo che i piani di taglio delle tasse del governo sono stati rivelati la scorsa settimana, gli investitori sono andati nel panico, portando a una forte svendita della sterlina e ai difficili mercati del debito.

Uno schema di prestito governativo inaspettatamente massiccio lo ha messo in contrasto con la banca centrale, che stava cercando di domare l’inflazione aumentando i tassi di interesse. Più di recente, martedì, il capo economista della BoE Howe Bell ha detto agli investitori che la banca centrale sarebbe andata avanti con la vendita di obbligazioni.

READ  La Russia afferma che caricherà le sue riserve con ricavi di petrolio e gas per 3 miliardi di dollari

“Questa mossa emette un po’ di panico e frustrazione poiché il governo sembra essere in bilico, riluttante a compiere un cambiamento politico”, ha affermato Susanna Streeter, analista di investimento presso Hargreaves Lansdowne, analista di investimento presso Hargreaves Lansdowne money manager. “Invece, la Banca d’Inghilterra è stata costretta a seguire una svolta monetaria e un brusco cambiamento di politica”.

In una dichiarazione separata, il Tesoro britannico ha affermato che coprirà eventuali perdite che la banca centrale dovrà affrontare a seguito del successivo acquisto e vendita delle obbligazioni.

“Il governo continuerà a lavorare a stretto contatto con la banca per sostenere i suoi obiettivi di stabilità finanziaria e inflazione”, ha affermato un portavoce del Tesoro.

I problemi finanziari del Regno Unito sono diventati una preoccupazione globale. Martedì il Fondo Monetario Internazionale ha emesso un raro avvertimento pubblico contro i piani di spesa del Regno Unito. La società di rating Moody’s Investors Service ha affermato che il piano è negativo per la posizione presso i creditori del paese.

Sospese molte banche nel Regno Unito o Ridimensionamento dei nuovi mutui Negli ultimi giorni, non è stato in grado di adeguarsi alle variazioni improvvise dei rendimenti obbligazionari, che hanno fissato un punto di riferimento per i prestiti attraverso l’economia.

Il calo del valore dei titoli di stato britannici, che avrebbero dovuto essere tra gli asset più sicuri, ha diffuso il dolore tra investitori come compagnie assicurative e fondi pensione. Gli assicuratori e i gestori di fondi pensione britannici sono stati tra i maggiori perdenti del mercato azionario mercoledì, nonostante l’intervento della BoE. Aviva PLC, Legal & General Group PLC e M&G PLC sono scese di oltre l’8% negli scambi giornalieri.

READ  I missili russi colpiscono Kiev all'inizio del vertice del G7 in Europa

L’accelerazione del sell-off del mercato obbligazionario sembra essere stata quella dei contratti derivati ​​legati all’andamento dei tassi di interesse utilizzati dai fondi pensione.

Il valore di questi derivati, che includono cose come gli swap su tassi di interesse, è crollato insieme ai prezzi delle obbligazioni. Ma poiché i contratti richiedono agli investitori di fornire garanzie aggiuntive man mano che i prezzi si muovono, le perdite pensionistiche sono state amplificate.

Ben Gould, chief investment officer di XPS Pension Advisers, ha stimato che i fondi pensione del Regno Unito hanno ricevuto richieste di margine di almeno 1 miliardo di sterline da quando il budget è stato annunciato la scorsa settimana. Dei 400 piani pensionistici raccomandati dalla sua azienda, ha detto, circa due terzi sono stati colpiti.

I fondi pensione sono costretti a vendere attività per fornire garanzie con fondi che gestiscono la loro esposizione ai movimenti dei prezzi, noti come fondi comuni di responsabilità. Quasi 1,5 trilioni di sterline di attività sono state detenute in LDI nel 2020, secondo l’ente commerciale della Investment Association.

In genere, i fondi pensione hanno diversi giorni per fornire il denaro una volta che il gestore LDI chiede garanzie. Ora, ai gestori delle pensioni vengono date delle ore.

“Poiché le cose sono andate molto velocemente negli ultimi giorni, un certo numero di manager ha scritto alle casse dicendo che non possiamo aspettare due settimane, ne abbiamo bisogno oggi”, ha affermato Gold.

Scrivi a Paul Hannon a paul.hannon@wsj.com e Chelsey Dulaney a chelsey.dulaney@wsj.com

Copyright © 2022 Dow Jones & Company, Inc. tutti i diritti sono salvi. 87990cbe856818d5eddac44c7b1cdeb8

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.