La capsula Orion della NASA raggiunge la luna con una traiettoria da record NASA

La capsula Orion della NASA ha raggiunto la luna lunedì, girando intorno alla parte posteriore e passando entro 80 miglia dalla sua superficie, stabilendo un record di orbita lunare.

L’avvicinamento più ravvicinato si è verificato quando la capsula dell’equipaggio e i suoi tre manichini di prova si trovavano sul lato opposto della Luna.

A causa di un blackout delle comunicazioni di mezz’ora, i controllori di volo a Houston non sapevano se l’accensione del motore critico fosse andata bene fino a quando la capsula non è emersa da dietro la luna, a 232.000 miglia dalla Terra.

Era la prima volta da allora che una capsula atterrava sulla luna NASAIl programma Apollo 50 anni fa e il volo di prova da 4,1 miliardi di dollari iniziato mercoledì scorso hanno rappresentato una pietra miliare nel volo spaziale di Orion. In cima al massiccio Artemis Razzo.

La traiettoria di volo di Orion ha portato sui siti di atterraggio dell’Apollo 11, 12 e 14, i primi tre atterraggi lunari dell’umanità.

La luna sembrava ancora più grande nel video riacceso del mattino mentre la capsula copriva le ultime migliaia di miglia da quando è decollata da Kennedy, in Florida, mercoledì scorso. Spazio Al centro, in cima al razzo più potente mai costruito dalla NASA.

“È uno di quei giorni a cui hai pensato e parlato per molto, molto tempo”, ha detto il direttore di volo Zeb Scoville mentre aspettava di riprendere la comunicazione.

Mentre la capsula lasciava la luna, le telecamere interne trasmettevano un’immagine della Terra, un punto blu circondato dall’oscurità.

Orion ha dovuto lanciarsi intorno alla luna, prendendo una velocità sufficiente per entrare in un’orbita lunare inclinata all’indietro. Se tutto va bene, un altro motore acceso metterà la capsula in quell’orbita venerdì 1°.

Questo fine settimana, Orion infrangerà il record di distanza della NASA per un veicolo spaziale progettato per gli astronauti – quasi 250.000 miglia dalla Terra, stabilito dall’Apollo 13 nel 1970.

Raggiungerà una distanza massima di 270.000 miglia dalla Terra lunedì prossimo.

La capsula trascorrerà una settimana in orbita lunare prima di tornare a casa. Pacific Splashdown è previsto per l’11 dicembre.

Nessun lander lunare di Orion e l’atterraggio non arriverà fino a quando gli astronauti della NASA non proveranno ad atterrare sulla luna nel 2025 con l’astronave di SpaceX. Prima di allora, tuttavia, gli astronauti legheranno Orion per un giro intorno alla luna già nel 2024.

READ  40 La migliore piumino da uomo del 2022 - Non acquistare una piumino da uomo finché non leggi QUESTO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.