La regina Elisabetta non tornerà a Londra per nominare un nuovo Primo Ministro britannico per la prima volta nel suo mandato

14 Primi Ministri della Regina Elisabetta II

La regina Elisabetta II della Gran Bretagna si trova nel 2010 con diversi primi ministri che hanno servito durante il suo regno. Con la Regina, da sinistra, David Cameron, John Major, Tony Blair e Gordon Brown.

14 Primi Ministri della Regina Elisabetta II

Winston Churchill (1951-1955): Si diceva che la regina fosse in soggezione nei confronti del suo primo Primo Ministro, Winston Churchill. Quando le è stato chiesto una volta quale primo ministro le fosse piaciuto incontrare, ha risposto: “Winston ovviamente, perché è sempre così interessante”.

14 Primi Ministri della Regina Elisabetta II

Anthony Eden (1955-1957): Sua Maestà la Regina ha trovato il suo secondo primo ministro un ascoltatore comprensivo e la loro relazione era costituzionalmente appropriata. Il più grande evento politico verificatosi ai tempi di Aden fu la crisi di Suez. Durante questo periodo, credeva che fosse fondamentale tenere informata la regina, quindi le mostrò tutti i documenti di Suez – la prima volta che i documenti segreti del governo erano stati mostrati.

14 Primi Ministri della Regina Elisabetta II

Harold Macmillan (1957-1963): La regina inizialmente trovava difficile affrontare Macmillan, ma alla fine si sono scaldati l’uno con l’altro. Sua Maestà si affidava a Macmillan per i suoi saggi consigli, sia mentre era in carica che dopo il suo ritiro nel 1963.

14 Primi Ministri della Regina Elisabetta II

Casa di Alec Douglas (1963-1964): La regina conosceva bene Douglas Home, mostrato sullo sfondo, poiché era un amico d’infanzia della regina madre. Quindi Sua Maestà ha lavorato duramente per ristabilire il suo rapporto informale con lui. Nel corso dell’anno in cui era in carica, Douglas Home aiutò il re a nominare molti dei cavalli reali.

READ  Momento terrificante, un'enorme grandinata ha fracassato il finestrino di un'auto in Canada mentre le persone si affrettavano a mettersi al riparo all'interno.

14 Primi Ministri della Regina Elisabetta II

Harold Wilson (1964-1970, 1974-1976): Wilson, che proveniva da un ceto medio-basso, divenne il primo primo ministro della regina nel partito laburista. Spesso rompendo con la tradizione, Wilson, mostrato qui accanto al principe Filippo, si divertiva ad aiutare con il bucato dopo i barbecue a Balmoral, una delle residenze della regina. Tuttavia, la regina si preparò per la presenza informale di Wilson e lo invitò persino a rimanere a bere qualcosa dopo il loro primo incontro, cosa sconosciuta.

14 Primi Ministri della Regina Elisabetta II

Edward Heath (1970-1974): Il rapporto di Sua Maestà con Heath era difficile, soprattutto perché le loro opinioni differivano notevolmente. Mentre la regina considerava di fondamentale importanza il suo ruolo di capo del Commonwealth, Heath era favorevole all’integrazione europea.

14 Primi Ministri della Regina Elisabetta II

James Callahan (1976-1979): Callaghan era famosa per la regina, ma notò che lei gli offriva “cordialità, ma non amicizia”. In un’intervista con David Frost della BBC, Callahan ha parlato del momento in cui ha chiesto l’opinione di Sua Maestà perché non poteva decidere. Ha detto che la regina lo ha guardato “dolcemente negli occhi” e ha detto: “Questo è quello per cui ho pagato”.

14 Primi Ministri della Regina Elisabetta II

Margaret Thatcher (1979-1990): Sebbene la Thatcher e la regina fossero più vicine per età, Thatcher mantenne i loro rigorosi incontri professionali e formali. Secondo quanto riferito, il rapporto della Lady di ferro con il re era teso durante i loro tradizionali incontri settimanali. La Thatcher considerava anche le sue visite annuali alla casa reale di Balmoral come un boicottaggio del suo lavoro. Ma nonostante questo, si dice che Thatcher sia stato incredibilmente rispettoso della regina, diventando alla fine il primo ministro più longevo.

READ  Iran e Venezuela firmano un piano di cooperazione ventennale durante la visita di Maduro | Notizie di petrolio e gas

14 Primi Ministri della Regina Elisabetta II

Giovanni Maggiore (1990-1997): John Major e la regina si sono reciprocamente supportati durante la sua guida. Hanno condiviso molte crisi insieme: la Guerra del Golfo e la recessione economica, l’incendio al castello di Windsor ei problemi coniugali di suo figlio Carlo, principe di Galles, e di sua moglie Diana.

14 Primi Ministri della Regina Elisabetta II

Tony Blair (1997-2007): Blair considerava il rapporto del Regno Unito con la monarchia un’istituzione obsoleta ed era intenzionato a modernizzarlo. Nel suo libro “The Journey”, ha ridicolizzato la tradizione annuale di visitare la regina alla casa reale di Balmoral, notando “la vivace miscela di curiosità, surreale e assolutamente spaventosa. Tutta la sua cultura era piuttosto esotica, ovviamente, non quella i reali non erano molto accoglienti”. Nel frattempo, secondo quanto riferito, la regina ha considerato molto cordiale il rapporto di Blair con il presidente degli Stati Uniti George W. Bush.

14 Primi Ministri della Regina Elisabetta II

Gordon Brown (2007-2010): Mentre si ritiene che la regina e Brown condividano una stretta relazione, non è stato sufficiente per assicurarsi il suo invito al matrimonio del principe William. Tuttavia, Sua Maestà la Regina a volte imitava il suo accento scozzese.

14 Primi Ministri della Regina Elisabetta II

David Cameron (2010-2016): La relazione tra David Cameron e la regina sembra essere stata calda. Non è solo il primo ministro più giovane della regina, ma sono anche imparentati. È un discendente diretto del re Guglielmo IV, il che lo rende cugino di quinto grado della regina, ed è stato deposto due volte.

READ  KABUL - Un'esplosione mortale ha colpito una moschea della capitale afgana, ha detto la polizia afgana

14 Primi Ministri della Regina Elisabetta II

14 Primi Ministri della Regina Elisabetta II

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.