La Russia estende l’applicazione della cittadinanza semplificata a tutti i residenti in Ucraina

Lunedì, il ministero della Difesa del Paese ha annunciato che la coscrizione obbligatoria sarà applicata a tutti i cittadini lettoni maschi di età compresa tra i 18 e i 27 anni.

Nei prossimi cinque anni, tutti i cittadini maschi in questa fascia di età “dovranno scegliere uno dei quattro tipi di servizio militare: servizio di difesa dello stato, guardia nazionale, corso universitario per comandante di dipartimento o servizi alternativi presso il ministero dell’Interno, sanità o il benessere”, ha affermato il ministero in un comunicato stampa.

Il ministero ha affermato che le cittadine in questa fascia di età avranno “le stesse opportunità su base volontaria”.

Il ministro della Difesa Artis Pabriks ha dichiarato: “La popolazione lettone deve rendersi conto che per sopravvivere, dobbiamo semplicemente aumentare la percentuale della popolazione che ha ricevuto un addestramento militare ed è pronta a prendere parte al combattimento. Ciò ridurrebbe il rischio che la Russia attacchi la Lettonia a volontà.” .

“L’anno 2014 ci ha fatto concentrare maggiormente sul riarmo delle nostre unità delle forze armate e sulla loro prontezza al combattimento. Questi obiettivi sono stati raggiunti con successo”, ha aggiunto Pabrix.

Nel 2014 la Russia ha invaso e Annessione della Crimea ucraina.

“Tuttavia, le ramificazioni sulla sicurezza della guerra Russia-Ucraina hanno portato a molte nuove sfide”, ha affermato Pabrix. “Per superarlo, dobbiamo migliorare le nostre capacità di combattimento e sviluppare la riserva dell’esercito”.

“È diventato chiaro che abbiamo esaurito le capacità del servizio di volontariato e del servizio professionale della Guardia nazionale, mentre l’ulteriore aumento del numero di militari è associato a rischi eccessivi”, ha affermato il ministro della Difesa.

“Ecco perché dobbiamo concentrarci sull’aumento del numero di lettoni che possono unirsi alle forze di difesa in caso di conflitto militare”, ha aggiunto.

READ  Il capo dell'intelligence greca si dimette tra le accuse di intercettazioni

Come parte della prima fase del progetto, il ministero della Difesa lettone offrirà addestramento militare volontario ai cittadini lettoni di età compresa tra i 18 e i 27 anni, a partire da gennaio 2023.

L’assunzione avverrà in due fasi, a gennaio ea luglio.

Il dipartimento stima che durante il primo anno il Servizio di difesa dello Stato attirerà circa 1.000 nuovi soldati (500 in ogni fase di reclutamento).

Dovranno lavorare per un anno, compreso un mese di ferie.

Il ministero ha detto che i nuovi assunti seguiranno una formazione di base di tre mesi e un corso di specializzazione di tre mesi, mentre i restanti mesi saranno dedicati all'”integrazione nelle unità e alla formazione di gruppo”.

“Tutte le reclute saranno protette socialmente. Secondo i piani, ogni nuovo soldato riceverà uno stipendio mensile fino a 400 euro, cibo gratuito e alloggio nelle caserme dell’esercito”, ha affermato il ministero.

Nei prossimi cinque anni, il ministero prevede di aumentare la percentuale della popolazione pronta al combattimento nelle forze armate nazionali a 50.000 soldati.

“Di loro, 14.000 soldati formeranno unità di servizio attivo, mentre 16.000 si uniranno alla Guardia Nazionale e 20.000 formeranno la forza di riserva”, ha affermato il ministero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.