La Russia ha dichiarato alle Nazioni Unite che l’Occidente potrebbe scatenare una guerra nucleare sull’Ucraina

Di Michelle Nichols

NAZIONI UNITE (Reuters) – La Russia ha dichiarato martedì alle Nazioni Unite che il conflitto in Ucraina non giustifica l’uso di armi nucleari da parte della Russia, ma che Mosca potrebbe decidere di utilizzare il suo arsenale nucleare in risposta all'”aggressione diretta” dei paesi della NATO sul invasione. .

Alla conferenza sulla non proliferazione delle armi nucleari, il diplomatico russo Alexander Trofimov ha respinto “l’assoluta mancanza di basi, disconnessa dalla realtà e l’inaccettabile speculazione secondo cui la Russia minacci di usare armi nucleari, specialmente in Ucraina”.

Pochi giorni dopo l’invasione russa del 24 febbraio, Putin ha messo in allerta le forze deterrenti del paese – che includono armi nucleari – citando quelle che ha descritto come dichiarazioni aggressive dei leader della NATO e sanzioni economiche occidentali contro Mosca.

Trofimov, un alto diplomatico del Dipartimento per la non proliferazione e il controllo delle armi del ministero degli Esteri russo, ha affermato che Mosca utilizzerà armi nucleari solo in risposta alle armi di distruzione di massa o ad un attacco con armi convenzionali che minacciano l’esistenza dello stato russo.

“Nessuno di questi due scenari ipotetici è rilevante per la situazione in Ucraina”, ha detto Trofimov alla Conferenza delle Nazioni Unite per la revisione del Trattato di non proliferazione delle armi nucleari.

Ma ha accusato i paesi della Nato di un “feroce confronto ibrido” contro la Russia, che “ora si trova pericolosamente in bilico sull’orlo di uno scontro militare aperto”.

“Un tale passo sarebbe in grado di innescare uno dei due scenari di emergenza descritti nella nostra fede”, ha detto Trofimov. “Ovviamente sosteniamo di prevenire questo, ma se i paesi occidentali cercheranno di mettere alla prova la nostra determinazione, la Russia non si tirerà indietro”.

READ  Gli attacchi alla centrale nucleare ucraina hanno spinto il segretario generale delle Nazioni Unite a chiedere una zona smilitarizzata

Martedì la Russia ha accusato gli Stati Uniti di essere direttamente coinvolti nella guerra in Ucraina.

Mosca ha detto che stava rispondendo ai commenti di un funzionario ucraino sul modo in cui Kiev ha utilizzato i lanciatori HIMARS di fabbricazione statunitense sulla base di ciò che il funzionario ha descritto come eccellenti immagini satellitari e informazioni in tempo reale.

(Segnalazione di David Leungren; Montaggio di Cynthia Osterman)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.