La Russia prende di mira i carri armati occidentali nei primi attacchi aerei di Kiev per cinque settimane | Ucraina

La Russia ha lanciato attacchi aerei su Kiev per la prima volta in cinque settimane domenica, sostenendo di aver distrutto i carri armati riforniti dall’Occidente – mentre il presidente russo ha affermato: Il presidente russo Vladimir Putinha avvertito che sarebbero stati colpiti più obiettivi se le consegne di armi fossero continuate.

Diverse esplosioni sono state udite nella periferia di Darnitsky e Dniprovsky, nella parte orientale di Kiev, domenica mattina presto, ferendo una persona. Gli scioperi hanno rappresentato un cambio di rotta da parte delle forze d’invasione.

Il ministero della Difesa russo ha affermato che gli attacchi hanno distrutto i carri armati T-72 forniti Ucraina Dai paesi europei è stato immagazzinato nei locali di un’azienda di riparazioni auto, sebbene il reclamo non possa essere verificato immediatamente.

“Una vittima è stata portata in ospedale” nell’incidente, ha detto il sindaco di Kiev, Vitali Klitschko. Sergei Leshchenko, membro del consiglio di sorveglianza delle ferrovie ucraine, ha aggiunto che le sue strutture sono state bombardate.

Questi sono stati i primi bombardamenti in qualsiasi parte della capitale dalla fine di aprile e sembravano rappresentare un tentativo di colpire le linee di rifornimento da Kiev a est, con entrambe le parti impegnate in una feroce battaglia per il controllo del Donbass.

Forse riferendosi al nuovo approccio, Putin lo ha detto alla televisione di stato russa Russia Raggiungerebbe nuovi obiettivi in ​​Ucraina se gli Stati Uniti consegnassero i missili a lungo raggio promessi a Kiev la scorsa settimana.

Se verranno forniti tali missili, “colpiremo quegli obiettivi che non abbiamo ancora fissato”, ha detto Putin, che crede di essere strettamente coinvolto nel processo decisionale militare. Il leader russo non ha specificato cosa sarebbe stato colpito, anche se i punti logistici sarebbero tra gli obiettivi più logici.

READ  Taiwan fa precipitare gli aerei per avvertire gli aerei cinesi nella sua zona di difesa aerea

La Russia era allarmata dalla decisione degli Stati Uniti di fornire all’Ucraina sistemi missilistici a lancio multiplo HIMARS montati su camion, con missili con una portata da 20 a 40 miglia, più grande di qualsiasi altra cosa nell’arsenale di Kiev.

“Tutto questo trambusto per ulteriori spedizioni di armi, secondo me, ha un solo obiettivo: prolungare il più possibile il conflitto armato”, ha detto Putin nella sua intervista televisiva.

L’Ucraina e l’Occidente credono che i missili possano aiutare Kiev a impedire alle forze russe di radunarsi dietro le linee del fronte per futuri attacchi, ma Putin ha affermato che non apporteranno alcun cambiamento significativo nell’equilibrio militare.

Capiamo che questa offerta [of advance rocket systems] Gli Stati Uniti e alcuni altri paesi miravano a compensare le perdite di questo equipaggiamento militare. “Non è una novità. Non cambia nulla di sostanza”.

La compagnia nucleare ucraina Energoatom ha anche avvertito che un missile da crociera russo si è avvicinato pericolosamente alla centrale nucleare di Pvdnoukrainsk, nel sud del Paese, intorno alle 5:30, apparentemente diretto a Kiev.

Ha detto che il missile “volava a un’altitudine molto bassa” sul sito e che le forze russe “ancora non capiscono che anche il più piccolo frammento di un missile può colpire un’unità di potenza funzionante che può causare una catastrofe nucleare e una fuga radioattiva”.

L’ultima volta che Kiev è stata bombardata è stato il 28 aprile, quando un missile russo ha ucciso un produttore che lavorava per Radio Free Europe/Radio Liberty, finanziata dagli Stati Uniti. Da allora, Mosca ha ignorato la capitale mentre cercava di cacciare l’Ucraina dal Donbass.

Gran Bretagna Lo ha detto il ministero della Difesa Che le forze ucraine avessero lanciato un contrattacco a Sievierdonetsk nell’Ucraina orientale, “probabilmente per indebolire lo slancio operativo precedentemente acquisito dalle forze russe”, ma non ha fornito alcuna valutazione sul fatto che gli sforzi stessero respingendo gli invasori.

Iscriviti alla prima edizione, la nostra newsletter giornaliera gratuita, ogni mattina nei giorni feriali alle 7:00 GMT

Sabato, Serhiy Hayday, il governatore ucraino della provincia di Luhansk, ha affermato che le forze del suo paese hanno ripreso circa il 20% della città del Donbass, che è stata costantemente attaccata per giorni a causa dei bombardamenti e degli attacchi aerei russi mirati.

Hayday ha ripetuto l’affermazione domenica, aggiungendo che otto russi erano stati catturati e che gli occupanti avevano “perso un gran numero di persone”. Il governatore ha affermato che un quartier generale degli aiuti umanitari nella vicina Lysekhansk è stato colpito da 30 proiettili durante la notte.

Le forze ucraine erano “riuscite a rallentare le operazioni russe” nel Donbass e stavano conducendo “effettivi contrattacchi locali a Severodonetsk”, ha detto l’Istituto per lo Studio della Guerraun think tank americano, dall’oggi al domani.

Il gruppo di ricerca, che segue da vicino i combattimenti, ha affermato che la Russia “potrebbe ancora essere in grado di prendere Severodonetsk e Lyschansk” e che “le difese ucraine rimangono forti in questo teatro fondamentale”.

Il ministero della Difesa britannico ha affermato che la Russia faceva affidamento su forze separatiste “scarsamente equipaggiate e addestrate” di Luhansk per ripulire la città, una tattica che le forze russe avevano utilizzato in precedenza in Siria. “Questo approccio probabilmente indica il desiderio di limitare le perdite subite dalle forze regolari russe”, ha aggiunto.

Un consigliere presidenziale ucraino ha esortato i paesi europei a rispondere con “più sanzioni, più armi” agli attacchi missilistici – e sembrava criticare il presidente francese Emmanuel Macron, chi ha detto in un’intervista Venerdì, la Russia non deve essere umiliata in Ucraina fino a quando non sarà finalmente trovata una soluzione diplomatica.

Mikhailo Podolak, consigliere del capo di gabinetto dell’ufficio del presidente, ha twittato: “Mentre qualcuno chiede di non umiliare la Russia, il Cremlino ricorre a nuovi attacchi malevoli. Gli attacchi missilistici di oggi su Kiev hanno un solo obiettivo: uccidere il maggior numero di ucraini il più possibile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.