L’amministrazione Biden avvia un dialogo commerciale con Taiwan

L’amministrazione Biden ha dichiarato mercoledì che continuerà i negoziati per rafforzare i legami commerciali e tecnologici con Taiwan, una mossa volta a contrastare l’influenza della Cina nella regione Asia-Pacifico e che probabilmente farà arrabbiare Pechino.

L’annuncio è arrivato sulla scia degli sforzi dell’amministrazione Biden per costruire un blocco economico per la regione Asia-Pacifico, noto come Quadro economico indo-pacificoche comprende 13 paesi ed esclude Taiwan.

La Cina rivendica l’isola, una democrazia autonoma considerata essenziale per le catene di approvvigionamento tecnologico globali, come parte indiscutibile del suo territorio.

Mentre Taiwan esprimere interesse Per diventare un membro a pieno titolo del quadro indo-pacifico, molti paesi partecipanti hanno considerato questa possibilità altamente controversa.

I colloqui con Taiwan riguarderanno molte delle stesse questioni del quadro, come le rotte commerciali digitali per ridurre la burocrazia per importatori ed esportatori. Funzionari statunitensi hanno affermato che i colloqui, il primo dei quali si terrà a Washington alla fine di giugno, si concentreranno su una serie di questioni, tra cui l’apertura del commercio agricolo e l’armonizzazione degli standard tecnologici.

È chiaro che molti degli argomenti di discussione mirano ad affrontare i reciproci reclami sulle pratiche commerciali cinesi. Funzionari statunitensi hanno affermato che lavoreranno con Taiwan per eliminare il lavoro forzato nelle catene di approvvigionamento globali e sviluppare disposizioni per competere con le pratiche non di mercato delle società statali.

I negoziati si svolgeranno su due binari, con il rappresentante commerciale degli Stati Uniti che si occuperà delle questioni commerciali e il dipartimento del commercio responsabile della tecnologia e degli investimenti, compreso il coordinamento sui controlli delle esportazioni e le misure per proteggere le catene di approvvigionamento dei semiconduttori.

READ  Taiwan fa precipitare gli aerei per avvertire gli aerei cinesi nella sua zona di difesa aerea

“Taiwan è un partner molto importante per noi, soprattutto per quanto riguarda i semiconduttori”, ha dichiarato martedì il segretario al Commercio Gina Raimondo in una conferenza stampa, aggiungendo: “Non vediamo l’ora di continuare ad approfondire i nostri legami economici con Taiwan”.

Taiwan ha spinto a lungo per legami commerciali più stretti con gli Stati Uniti. Nel 2020 le restrizioni sulle importazioni di carne bovina e suina negli Stati Uniti saranno allentate provare Per invogliare gli Stati Uniti ad avviare negoziati formali. Il L’anno prossimo, Gli Stati Uniti e Taiwan hanno ripreso alcuni colloqui commerciali nonostante l’opposizione di Pechino.

Da allora, una carenza globale di semiconduttori, tra le esportazioni più preziose di Taiwan, ha portato a un aumento delle esportazioni dell’isola. Importanza strategica.

Poiché i negoziati dell’amministrazione Biden con Taiwan non includeranno le cosiddette disposizioni sull’accesso al mercato che richiedono modifiche alla legge statunitense, l’amministrazione non prevede che alcun accordo dovrà essere approvato dal Congresso, hanno affermato alti funzionari, anche se hanno aggiunto che continueranno a consultare il Congresso. . nel processo.

Dato lo status controverso di Taiwan, le due parti si incontreranno anche in modo informale e sotto gli auspici dell’American Institute di Taiwan, che è de facto l’ambasciata degli Stati Uniti a Taipei, e dell’Ufficio di rappresentanza economica e culturale di Taipei, che rappresenta Taiwan nel Stati Uniti in assenza di riconoscimento diplomatico.

Martedì, alti funzionari statunitensi hanno affermato in una chiamata con i giornalisti che, sebbene non abbiano incluso Taiwan tra i primi membri a negoziare il quadro economico indo-pacifico, intendevano adottare un approccio flessibile all’impegno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.