Le autorità russe stanno perseguendo un sospetto fuggitivo dopo che è stato colpito dalla polizia

Aggiornamento: il sospetto è stato arrestato, il governatore della regione di Rostov, Vasily Golubev Egli ha detto Mercoledì.

L’agenzia di stampa russa TASS ha riferito che la polizia nella regione russa di Rostov sta cercando un sospetto disertore dell’esercito russo che martedì ha sparato agli agenti di polizia nella città della Russia meridionale di Novoshakhtinsk, vicino al confine tra Russia e Ucraina.

Secondo quanto riferito, l’uomo ha sparato agli agenti di polizia dopo essere uscito da un’area boschiva alla periferia della città, nella regione meridionale di Rostov, in Russia, ferendo uno degli agenti.

Secondo l’agenzia di stampa russa Mash, l’uomo è sospettato di essere un disertore dell’esercito russo.

Gli asili sono stati chiusi così come alcune strade in entrata e in uscita dalla città e le autorità locali hanno consigliato ai residenti di restare a casa.

I problemi di sicurezza nella città, che si trova a soli 20 chilometri dal confine ucraino, seguono un’ondata di attacchi sul suolo russo che si ritiene siano stati effettuati dall’esercito ucraino mentre le tattiche di Kiev nella guerra continuano a cambiare.

Un attacco di droni contro un aeroporto nella regione di confine russa di Kursk martedì ha incendiato un serbatoio di stoccaggio di petrolio, mentre Mosca ha accusato Kiev di due attacchi simili lunedì dopo che le esplosioni nelle basi aeree nelle regioni di Ryazan e Saratov hanno ucciso tre soldati e ne hanno feriti altri quattro . .

Le regioni di confine della Russia stanno ancora risentendo degli effetti del conflitto, con le immagini satellitari del mese scorso che mostrano trincee scavate e posti di blocco eretti nella regione di confine di Belgorod.

READ  Un tribunale turco condanna al carcere con interdizione politica il rivale di Erdogan

Tuttavia, la sparatoria di martedì a Novoshakhtinsk è il primo caso sospetto di fuga in Russia e sparatoria a funzionari della sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.