L’esercito russo annuncia un piano per espandersi e creare nuove unità

Mosca – Mercoledì la Russia ha annunciato un piano ambizioso per aumentare il suo esercito da 1 milione a 1,5 milioni e creare più nuove unità, nel tentativo di rafforzare le forze che hanno perso slancio e molti soldati durante la guerra. Ucraina.

Il capo dell’esercito russo ha sottolineato i piani della NATO per integrare la Finlandia e la Svezia come un fattore nel potenziamento militare. Ecco uno sguardo ai piani militari di Mosca.

Boost per più potenza

Il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu ha annunciato mercoledì che il Paese ha bisogno di una forza di 1,5 milioni per “garantire l’attuazione dei compiti per garantire la sicurezza della Russia”.

L’esercito russo ha attualmente circa un milione di soldati, rispetto a CinaLa sua forza è di 2 milioni e la forza americana è di circa 1,4 milioni. L’India ha anche più di 1,4 milioni di soldati.

Il Cremlino in precedenza considerava sufficienti le dimensioni del suo esercito, ma i calcoli sono cambiati dopo che le speranze di una rapida vittoria sul suo vicino sono state infrante dalla feroce resistenza ucraina.

Nel bel mezzo della guerra, sia la Russia che l’Ucraina mantennero uno stretto velo di segretezza sulle loro perdite militari. L’esercito russo ha annunciato le sue perdite in combattimento a settembre, quando ha detto che erano stati uccisi 5.937 soldati, ma l’Occidente ha stime molto più alte. E all’inizio di questa settimana, il segretario alla Difesa britannico Ben Wallace ha dichiarato che 100.000 soldati russi sono stati uccisi, feriti o disertati dall’inizio dell’invasione.

Ad agosto, Putin ha ordinato un aumento delle dimensioni dell’esercito russo a 1,15 milioni a partire dal 1° gennaio. E a settembre ha ordinato la mobilitazione di 300.000 riservisti per rafforzare le sue forze in Ucraina.

E mentre Putin ha detto che non c’è bisogno di raccogliere di più, il suo decreto di mobilitazione è a tempo indeterminato, consentendo ai militari di richiamare più riservisti quando necessario. Il decreto di Putin ha anche vietato ai soldati volontari di rescindere i loro contratti.

READ  Putin potrebbe aver voluto ripristinare l'impero russo, ma il suo potere sugli ex stati sovietici sta svanendo mentre la sua invasione dell'Ucraina vacilla.

La mobilitazione si è aggiunta alla consueta coscrizione, che richiama da 120.000 a 140.000 uomini due volte l’anno per un anno di servizio obbligatorio.

Incoraggiare i volontari

Il Ministero della Difesa ha affermato di fare affidamento esclusivamente su volontari in Ucraina e di non ingaggiare coscritti in combattimento. L’esercito russo aveva circa 400.000 soldati a contratto, di cui circa 150.000 nelle forze di terra, prima di spingersi in Ucraina.

Shoigu ha affermato che l’esercito russo ampliato includerà 695.000 soldati a contratto volontari, 521.000 dei quali saranno arruolati entro la fine del 2023.

Tutti gli uomini russi di età compresa tra 18 e 27 anni devono prestare servizio militare per un anno, ma molti usano rinvii universitari e la salute Eccezioni per evitare il conto. Shoigu ha affermato che la fascia di età per la coscrizione sarà cambiata da 21 a 30 anni e ai coscritti verrà offerta la possibilità di scegliere tra prestare servizio per un anno come volontario o firmare un contratto con l’esercito come volontario.

Gli attivisti per i diritti umani hanno riferito di numerosi casi in cui le reclute sono state costrette a firmare contratti per prestare servizio come volontari e la dichiarazione di Shoigu sembra indicare che questa pratica potrebbe essere estesa.

Mentre alcuni giovani coscritti sono stati costretti ad arruolarsi come volontari, molti uomini russi, specialmente quelli nelle zone economicamente più colpite del paese, si iscrivono al servizio per ricevere uno stipendio dignitoso. Oltre agli stipendi del personale militare, le autorità hanno anche promesso loro pagamenti aggiuntivi per la partecipazione alle ostilità e bonus.

Putin ha promesso che le persone mobilitate riceveranno uno stipendio mensile di almeno 195.000 rubli (circa 2.800 dollari), circa cinque volte lo stipendio medio in Russia. Alcune autorità regionali hanno promesso di completare il tutto con bonus propri.

READ  La leader di Hong Kong Carrie Lam ha dichiarato che non si candiderà per un secondo mandato

Le famiglie dei soldati uccisi in azione in Ucraina hanno diritto a vari risarcimenti imposti dallo stato che in totale possono superare i 12 milioni di rubli (oltre 170.000 dollari).

Nonostante i pagamenti e altri vantaggi, l’ordine di mobilitazione di Putin ha spinto centinaia di migliaia di persone a fuggire all’estero per evitare un richiamo, ei militari hanno avuto difficoltà ad acquistare rifornimenti sufficienti per coloro che sono stati arrestati.

Ma i timori delle autorità che la mobilitazione potesse alimentare un diffuso malcontento non si sono concretizzati e sporadiche proteste in tutta la Russia non hanno avuto slancio. Molti esperti militari affermano che la Russia potrebbe convocare un numero ancora maggiore e alcuni hanno previsto che una nuova ondata di mobilitazione inizi all’inizio del prossimo anno.

Rimodellamento della struttura militare

Shoigu ha delineato i piani per la formazione di nuove unità militari e gruppi di forze nella Russia occidentale, compreso un corpo d’armata che sarebbe stato schierato nella Carelia nordoccidentale vicino alla Finlandia.

I piani segnano un ritorno alla struttura militare dell’era sovietica, che la Russia ha abbandonato durante le recenti riforme militari che hanno visto la creazione di unità più piccole e più mobili.

Alcuni esperti militari russi hanno sostenuto che unità così piccole destinate all’uso nei conflitti locali erano minate e mal equipaggiate per combattimenti su larga scala come per operare in Ucraina.

Shoigu ha annunciato che le brigate di fanteria, aviotrasportate e marine esistenti sarebbero state riconfigurate in divisioni, le unità più grandi che la Russia aveva una volta e che gli Stati Uniti e alcuni alleati della NATO hanno ancora. Ha anche annunciato che sarebbero stati formati diversi nuovi dipartimenti.

READ  Il Kenya schiera truppe in Congo per aiutare a porre fine a decenni di spargimenti di sangue

Come parte della revisione pianificata, alcune unità dell’aeronautica subordineranno gruppi di forze di terra in uno sforzo apparente per aumentare il coordinamento tra di loro che molti osservatori hanno affermato si è rivelato insufficiente durante i combattimenti in Ucraina.

Riempi gli spazi vuoti

In un discorso di mercoledì ai massimi leader militari, il presidente russo Vladimir Putin ha sottolineato la necessità di utilizzare le lezioni apprese durante i combattimenti per modernizzare le forze armate.

Ha sottolineato in particolare l’importanza di rafforzare le comunicazioni e migliorare le tattiche di artiglieria. Alcuni blogger militari russi si sono lamentati del fatto che il coordinamento tra le unità fosse spesso scarso e che i comandanti impiegassero molto tempo per identificare e chiarire obiettivi per attacchi di artiglieria e missili.

Putin ha anche sottolineato la necessità di espandere l’uso dei droni, osservando che hanno svolto un ruolo enorme nel conflitto.

Il presidente russo ha promesso che le industrie militari aumenteranno la produzione di armi, dicendo che potrebbero farlo senza prosciugare le risorse del paese e danneggiare l’economia.

Priorità per le forze nucleari

Mercoledì Putin si è anche impegnato a porre un’enfasi particolare sulla modernizzazione delle forze nucleari russe, che ha descritto come “la principale garanzia della nostra sovranità, integrità territoriale, parità strategica ed equilibrio di potere globale”.

Ha detto che il missile balistico intercontinentale Sarmat entrerà presto in servizio. Il missile Sarmat ha lo scopo di sostituire i vecchi missili balistici prodotti dall’Unione Sovietica e formare il nucleo delle forze nucleari russe, e Putin ha elogiato la sua capacità di schivare qualsiasi difesa missilistica.

Putin ha aggiunto che la Russia schiererà più armi ipersoniche, osservando che la prima nave da guerra equipaggiata con gli ultimi missili ipersonici Zircon sarà commissionata dalla Marina il mese prossimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.