L’India è in allerta per nuove variabili mentre l’ondata di Covid attraversa la Cina


Nuova Delhi
Cnn

India Il ministro della Salute ha consigliato al pubblico di prendere precauzioni contro il Covid-19, tra cui vaccinarsi e indossare mascherine, poiché il paese rimane attento a potenziali nuove varianti che potrebbero emergere dall’ondata di infezioni che si sta diffondendo nei paesi vicini. Cina.

Giovedì il ministro della Sanità Mansukh Mandavia ha dichiarato al Parlamento che l’India avvierà test casuali sul 2% dei viaggiatori internazionali in arrivo negli aeroporti del Paese, dopo aver chiesto alle autorità regionali di inviare campioni positivi ai laboratori che monitorano i nuovi ceppi di Covid.

“Agli stati è stato chiesto di rendere le persone consapevoli (della necessità) di indossare mascherine, utilizzare disinfettanti per le mani, mantenere l’igiene respiratoria e il distanziamento sociale”, ha affermato Mandaviya, incoraggiando gli indiani a ricevere colpi di richiamo o vaccini.

Intervenendo mercoledì in una riunione per esaminare la situazione Covid del paese tra i casi in aumento in diversi paesi asiatici, Mandaviya ha dichiarato: “Covid non è ancora finito. Ho ordinato a tutti gli interessati di stare in allerta e di rafforzare la sorveglianza”.

L’India, un paese di 1,3 miliardi di persone, ha allentato le sue restrizioni Covid all’inizio di quest’anno dopo che il numero di infezioni è diminuito e la maggior parte delle persone ha smesso di indossare maschere all’esterno.

Gli avvertimenti del ministro indiano arrivano mentre la Cina si prepara infezioni Per diffondersi dalle sue città più grandi alle sue vaste campagne, il suo impatto frettolosamente e impreparato Uscire da zero covid strategia all’inizio di questo mese.

Mercoledì, il capo dell’Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha espresso preoccupazione per l’aumento dei casi in Cina, sottolineando di essere preoccupato per “l’aumento delle segnalazioni di malattie gravi”.

READ  Nepal: un video scioccante mostra presumibilmente gli ultimi istanti all'interno della cabina prima di un fatale incidente aereo

“Per condurre una valutazione completa del rischio della situazione sul campo, l’OMS ha bisogno di informazioni più dettagliate sulla gravità della malattia, sui ricoveri e sui requisiti di supporto in terapia intensiva”, ha detto Tedros in una conferenza stampa.

L’aumento potrebbe portare a quasi un milione di morti in Cina, Secondo uno studio pubblicato la scorsa settimanaaggiungendo che rischia anche di sovraccaricare molti sistemi sanitari locali del Paese.

Nel frattempo, gli esperti cinesi hanno avvertito che il peggio deve ancora venire. Wu Zunyu, capo epidemiologo del Centro cinese per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), ha dichiarato la scorsa settimana che la Cina sta vivendo la prima delle tre ondate di infezioni previste per questo inverno.

L’anno scorso, l’India è stata devastata da una seconda ondata del coronavirus Covid-19, che ha causato decine di migliaia di vittime e danneggiato il sistema sanitario del Paese.

Da allora, l’India ha somministrato più di due miliardi di vaccini Covid e quasi il 75% della sua popolazione ha ricevuto almeno una dose, secondo il dati dalla Johns Hopkins University.

Secondo il ministero della salute, l’India ha registrato un “costante calo” dei casi, con una media di circa 150 infezioni al giorno a livello nazionale al 19 dicembre.

“Siamo pronti a gestire qualsiasi situazione”, ha detto il ministro della Salute di Mandavia Egli ha detto In un post su Twitter mercoledì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.