L’inflazione nel Regno Unito raggiunge il 10% mentre la crisi del costo della vita accelera

L’inflazione annuale dei prezzi al consumo ha raggiunto il 10,1% a luglio, secondo i dati diffusi mercoledì dall’Office for National Statistics, dal 9,4% di giugno. L’Office for National Statistics ha affermato che i prezzi elevati dei generi alimentari – che sono aumentati del 12,7% da luglio 2021 – sono stati il ​​principale contributore all’accelerazione dell’inflazione.

La cifra principale dell’inflazione era superiore a quanto previsto da un sondaggio Reuters degli economisti e l’inflazione alimentare è ora al livello più alto degli ultimi 14 anni.

“Tutte le undici categorie di alimenti e bevande analcoliche hanno contribuito all’aumento del tasso di inflazione annuale, con prezzi generalmente in aumento quest’anno ma in calo un anno fa”, ha affermato l’Office for National Statistics.

I maggiori contributi in aumento provenivano da pane e cereali, e da latte, formaggio e uova, con notevoli aumenti dei prezzi del formaggio cheddar e dello yogurt.

Su base mensile, l’IPC è aumentato dello 0,6% a luglio, rispetto a un anno fa. L’ufficio ha aggiunto che anche i prezzi elevati di benzina e diesel, insieme ai prezzi elevati dei voli, sono ragioni.

La lettura più alta del previsto manterrà la pressione sulla Banca d’Inghilterra per seguire la lettura del mese scorso Il più grande aumento dei tassi di interesse degli ultimi 27 anni Con ulteriori aumenti dei tassi di interesse nonostante le crescenti prove di pressione sui bilanci familiari e segni che lo siano L’economia britannica potrebbe essere già entrata in una recessione.

I dati pubblicati la scorsa settimana hanno mostrato che il prodotto interno lordo del paese è diminuito dello 0,1% nel secondo trimestre di quest’anno.

“miserabile” per i consumatori

Il rapporto ufficiale sul mercato del lavoro di martedì ha rilevato che gli stipendi sono aumentati del 4,7% tra aprile e giugno, il che significa che i guadagni medi sono diminuiti del 3% nel periodo una volta presa in considerazione l’inflazione, il calo più grande dei salari reali dall’inizio dell’ONS In tenuta record da oltre 20 anni .

READ  Secondo le autorità francesi, una balena beluga salvata dalla Senna è stata soppressa durante il transito

“La situazione è miserabile per i consumatori del Regno Unito, che sono attualmente sotto pressione da tutte le parti”, ha scritto Calum Pickering, capo economista di Berenberg, in una nota ai clienti. “I salari non stanno aumentando abbastanza velocemente per compensare l’aumento dell’inflazione, ma stanno aumentando troppo velocemente per farlo [Bank of England’s] Voglio riportare l’inflazione all’obiettivo”.

L’inflazione dovrebbe aumentare entro la fine dell’anno, trainata da ulteriori aumenti delle bollette energetiche regolamentate in ottobre. I prezzi dell’elettricità sono già aumentati del 54% e quelli del gas del 95,7% nei dodici mesi fino a luglio 2022 a causa dell’aumento dei costi all’ingrosso, aggravati dall’invasione russa dell’Ucraina a fine febbraio.

Si dice che i funzionari del governo del Regno Unito stiano studiando opzioni per fornire maggiore sostegno alle famiglie. Ma Liz Truss, la favorita per succedere a Boris Johnson come prossimo primo ministro del Regno Unito all’inizio di settembre, deve ancora mettere insieme un piano dettagliato al di là dei promettenti tagli alle tasse.

Il partito laburista di opposizione ha chiesto una tassa inaspettata sulle compagnie petrolifere e del gas del Regno Unito per aiutare a finanziare un congelamento delle bollette del riscaldamento domestico questo inverno.

Anna Cuban e Rob North hanno contribuito a questo articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.