Lo sciopero delle infermiere di New York termina dopo un accordo provvisorio raggiunto con gli ospedali


New York
Cnn

UN Sciopero degli infermieri Sono terminati i tre giorni di sciopero di 7.000 infermieri in due ospedali privati ​​di New York City.

La New York State Nurses Association ha raggiunto accordi provvisori con il Mount Sinai Health System e il Montefiore Health System. Le infermiere hanno litigato Un’enorme carenza di personale Si verifica un burnout diffuso, che ostacola la loro capacità di prendersi cura adeguatamente dei propri pazienti.

Il sindacato ha affermato che il contratto fornirà “rapporti di personale sicuri” applicabili per tutte le unità di degenza al Monte Sinai e Montefiore, “quindi ci sono sempre abbastanza infermieri al capezzale per fornire un’assistenza sicura ai pazienti, non solo sulla carta”. A Montefiore, l’ospedale ha accettato sanzioni pecuniarie per il mancato rispetto dei livelli di personale concordati in tutte le unità.

Montefiore ha affermato che l’accordo include 170 nuove posizioni infermieristiche, un aumento della retribuzione del 19,1%, una copertura sanitaria a vita per i pensionati idonei e l’aggiunta di “significativamente più infermieri” al pronto soccorso.

Gli infermieri devono votare per ratificare il contratto prima che termini. Ma il sindacato ha affermato che il contratto temporaneo aiuterebbe ad assumere più infermieri Consentire ai pazienti di ricevere cure migliori.

“Attraverso la nostra solidarietà e mettendo tutto in gioco, abbiamo ottenuto rapporti di personale sicuri e applicabili sia a Montefiore che al Monte Sinai, dove gli infermieri hanno scioperato per l’assistenza ai pazienti”, ha dichiarato il sindacato degli infermieri in una nota. “Oggi possiamo tenere la testa alta e tornare al lavoro sapendo che il nostro successo significa cure più sicure per i nostri pazienti e posti di lavoro più sostenibili per la nostra professione”.

READ  40 La migliore set di coltelli da cucina del 2022 - Non acquistare una set di coltelli da cucina finché non leggi QUESTO!

Il Monte Sinai ha definito l’accordo “equo e responsabile”.

“Il nostro accordo proposto è simile all’accordo tra il NYSNA e altri otto ospedali di New York City”, ha dichiarato il Mount Sinai in una nota. “È giusto e responsabile e mette i pazienti al primo posto”.

Il Montefiore Medical Center ha dichiarato che gli infermieri torneranno al lavoro giovedì alle 7:00 e tutti gli interventi chirurgici, le procedure e gli appuntamenti ambulatoriali continueranno come previsto giovedì e oltre.

“Sin dall’inizio, siamo venuti al tavolo impegnati a contrattare in buona fede e ad affrontare questioni che sono una priorità per il nostro personale infermieristico”, ha detto Montefiore in una nota. “Questo sciopero ha colpito tutti, non solo i nostri infermieri, e ci impegniamo a raggiungere una soluzione il prima possibile per ridurre al minimo l’interruzione dell’assistenza ai pazienti”.

Le infermiere in sciopero hanno affermato di lavorare per lunghe ore in condizioni non sicure senza una retribuzione adeguata, come hanno fatto eco in diversi scioperi delle infermiere in tutto il paese lo scorso anno. Hanno detto che il tempo e lo stress di prendersi cura di così tanti pazienti stavano allontanando gli infermieri e creando una crisi in peggioramento per il personale e l’assistenza ai pazienti.

Il sindacato che rappresenta gli infermieri, insieme a decine di migliaia di altri infermieri, ha approvato un aumento salariale del 19% in altri ospedali di New York. Ma gli infermieri dei due ospedali in sciopero hanno affermato che l’aumento di stipendio non è stato sufficiente per far fronte alla carenza di personale.

Entrambi gli ospedali hanno criticato il sindacato per aver scioperato invece di accettare concessioni simili a quelle accettate dal sindacato in altri ospedali della città.

READ  La tempesta invernale ha lasciato almeno 37 morti in tutto il paese, con i residenti nella parte occidentale di New York intrappolati sotto la neve

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.