L’Ucraina bombarda le forze russe nel sud vicino a Kiev

  • L’Ucraina sta cercando di interrompere le linee di rifornimento e bombardare i ponti
  • Forze russe prese di mira con attacchi aerei
  • La Russia colpisce la regione di Kiev per la prima volta da settimane
  • Dettagli ‘critici’ in preparazione per le spedizioni di grano – ONU

Kiev (Reuters) – L’Ucraina ha intensificato i suoi contrattacchi contro le forze russe nel sud mentre Mosca ha bombardato la periferia di Kiev per la prima volta in settimane, mentre il più grande conflitto europeo dalla seconda guerra mondiale continuava senza fine.

Il governatore della regione di Kiev, Oleksiy Kuleba, ha dichiarato su Telegram che giovedì 15 persone sono rimaste ferite quando i missili hanno colpito installazioni militari nella regione di Vyshhorod, alla periferia della capitale ucraina.

Le sirene del raid aereo hanno suonato mentre il presidente ucraino Volodymyr Zelensky si è rivolto al parlamento insieme al presidente lituano in visita Gitanas Naueda, mentre l’Ucraina ha celebrato per la prima volta la Giornata dello Stato ucraino con un giorno festivo giovedì.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

“Non importa con cosa la Russia ci minaccia; che si tratti di sirene antiaeree o qualcos’altro, l’importante è far innamorare altri paesi della nostra forza d’animo ucraina”, ha detto Zelensky.

L’attacco ha mandato in frantumi il senso della vita tornata alla normalità a Kiev da quando le forze russe hanno abbandonato i tentativi di catturare la città nelle prime settimane di guerra, di fronte alla feroce resistenza ucraina.

Il governatore della regione, Vyacheslav Chusov, ha detto alla televisione ucraina che più di 10 missili russi hanno colpito la regione di Chernihiv, a nord-est di Kiev. Come Kiev, Chernihiv non è stato preso di mira da settimane.

READ  Freya, la nave tricheco affondata da 1.300 libbre in Norvegia, è stata soppressa

“Questa era la Russia che salutava il giorno della sovranità statale in Ucraina”, ha detto, aggiungendo che c’erano preoccupazioni per una “seconda fase delle operazioni di terra del nemico”.

Il comando settentrionale delle forze armate ucraine ha affermato che più di 20 missili sono stati lanciati contro la regione di Chernihiv al confine con la Russia da una base in Bielorussia, alleata della Russia.

Nel sud, l’Ucraina ha affermato che i suoi aerei hanno bombardato cinque roccaforti russe intorno a Kherson e un’altra città vicina, al centro del suo più grande contrattacco dall’inizio dell’invasione russa il 24 febbraio.

La regione di Kherson, che confina con la Crimea annessa alla Russia, è caduta nelle mani delle forze russe poco dopo l’inizio di quella che Mosca chiama “operazione militare speciale”. L’Ucraina descrive le azioni della Russia come una guerra di conquista in stile imperiale.

Nelle ultime settimane l’Ucraina ha utilizzato sistemi missilistici a lungo raggio provenienti dall’Occidente per danneggiare gravemente tre ponti sul fiume Dnipro, rendendo difficile per la Russia rifornire le sue forze in Cisgiordania.

L’intelligence britannica ha affermato che la strategia ha iniziato a isolare le forze russe nella regione di Kherson.

“Il quarantanovesimo esercito russo di stanza sulla sponda occidentale del fiume Dnipro ora sembra molto debole”, ha detto in un bollettino di intelligence.

Kherson era ora praticamente isolato dalle altre terre occupate dalla Russia.

L’intelligence britannica ha affermato che la sua perdita indebolirebbe gravemente i tentativi della Russia di descrivere l’occupazione come un successo.

L’Ucraina afferma di aver riconquistato alcuni piccoli insediamenti all’estremità settentrionale della regione nelle ultime settimane mentre cerca di respingere le forze russe.

Il ministero della Difesa russo ha affermato che i suoi aerei hanno attaccato una brigata di fanteria ucraina nell’estremo nord della regione di Kherson, uccidendo più di 130 soldati nelle ultime 24 ore.

Kirill Strimosov, vice capo dell’amministrazione militare e civile nominata dalla Russia che amministra la regione di Kherson, ha anche respinto le valutazioni occidentali e ucraine sulla situazione sul campo di battaglia.

La Reuters non è stata in grado di verificare i rapporti sul campo di battaglia.

Giovedì, l’Agenzia d’informazione russa ha riferito che i servizi di sicurezza russi hanno rivelato che un gruppo di agenti ucraini a Kherson li ha pagati per passare le coordinate delle forze russe in Ucraina per bersagliarli con l’artiglieria.

Vitaly Kim, il governatore della regione di Mykolaiv, ha detto su Telegram che due persone nella città costiera meridionale di Koblevo sono esplose in una mina marina mentre nuotavano nonostante il divieto.

Fronte Orientale

La Russia continua a lanciare attacchi contro obiettivi in ​​tutta l’Ucraina mentre tenta di ottenere il controllo dell’intera regione industriale del Donbass a est, che include le province di Donetsk e Luhansk.

Il governatore della regione di Donetsk, Pavlo Kirilenko, ha dichiarato su Telegram che le forze russe hanno bombardato quattro volte la città di Bakhmut, che la Russia ha descritto come un obiettivo chiave nella sua avanzata attraverso Donetsk. Ha aggiunto che almeno tre persone sono state uccise e tre ferite.

READ  Il Cile cerca di punire i responsabili della dolina vicino alla miniera di rame

Mentre i combattimenti infuriavano, gli sforzi internazionali hanno continuato a cercare di riaprire i porti ucraini e consentire l’esportazione di grano e altri beni.

Consentire il passaggio sicuro delle spedizioni di grano dall’Ucraina dovrebbe alleviare le carenze che hanno lasciato decine di milioni di persone in tutto il mondo ad affrontare l’aumento vertiginoso dei prezzi alimentari e la fame.

La scorsa settimana Russia e Ucraina hanno raggiunto un accordo per revocare il divieto alle esportazioni di grano dai porti del Mar Nero, ma il coordinatore degli aiuti delle Nazioni Unite Martin Griffiths ha affermato che i dettagli “critici” per un passaggio sicuro per le navi sono ancora in fase di elaborazione.

Griffiths aveva sperato che il primo carico di grano sarebbe stato spedito venerdì da un porto ucraino sul Mar Nero. Leggi di più

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Reporting da parte degli uffici Reuters. Scritto da Grant McCall e Stephen Coates; Montaggio di Cynthia Osterman e Lincoln Fest.

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.