L’Ucraina ordina più sistemi missilistici; Lavrov avverte di scioperi in Russia

Segnaposto durante il caricamento delle azioni dell’articolo

L’Ucraina ha affermato che ha bisogno di 60 sistemi missilistici a lancio multiplo per avere la possibilità di sconfiggere la Russia, osservando che il numero di tali armi che l’Occidente ha promesso finora potrebbe non essere sufficiente.

Lo ha detto Oleksiy Aristovich, consigliere del presidente ucraino Volodymyr Zelensky custode Che 60 lanciatori impedirebbero alle truppe russe “di morire sul loro cammino”. Ha detto che 40 li avrebbero rallentati e portato a pesanti perdite di vite umane, mentre 20 avrebbero aumentato le perdite per i russi, ma l’esito del campo di battaglia non sarebbe cambiato molto.

Gli Stati Uniti e la Gran Bretagna hanno recentemente annunciato l’intenzione di fornire a Kiev sistemi missilistici a lancio multiplo (MLRS), che possono colpire obiettivi fino a 50 miglia di distanza. Il Pentagono ha detto che Washington invierà quattro sistemi missilistici M142 altamente mobili, noti come HIMARS, anche se le forze ucraine hanno bisogno di almeno tre settimane di addestramento per usarli. La Gran Bretagna ha confermato lunedì che invierà un numero imprecisato di sistemi di lancio M270 in Ucraina.

Colin Cale, il sottosegretario alla politica del Pentagono, ha lasciato aperta la possibilità che gli Stati Uniti inviino ulteriori sistemi missilistici nei commenti all’inizio di questo mese. Un funzionario della difesa degli Stati Uniti, che ha parlato in condizione di anonimato a causa della natura irrisolta del caso, ha affermato che non era stata presa alcuna decisione fino a martedì.

Il funzionario ha detto che il generale Mark A. Milley, presidente del Joint Chiefs of Staff, si incontrerà mercoledì nella campagna della Normandia, in Francia, con altri capi della difesa per discutere il modo migliore per sostenere l’Ucraina. Non era chiaro se il problema sarebbe stato affrontato in seguito.

READ  L'inflazione nel Regno Unito raggiunge il 10% mentre Liz Truss affronta il Parlamento

Il Cremlino ha messo in guardia contro l’armamento di Kiev con armi a lungo raggio. Nel fine settimana, il presidente russo Vladimir Putin minacciati In risposta ha lanciato una campagna di bombardamenti su larga scala, sebbene ne abbia rifiutato l’efficacia. Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha affermato che l’Ucraina utilizzerà i sistemi per colpire obiettivi all’interno della Russia, sebbene l’amministrazione Biden abbia affermato che Kiev ha accettato di utilizzare le armi solo all’interno del suo territorio. (Londra non ha detto se aveva ricevuto assicurazioni simili da Kiev, ma la sua spedizione è stata effettuata in consultazione con Washington.)

Lavrov ha detto ai giornalisti lunedì che i leader ucraini stavano “semplicemente ridendo degli americani che hanno detto: ‘Crediamo che Zelensky ci abbia promesso di non sparare alla Russia’”.

Kiev ha detto MLRS spedizioni massima priorità Perché perdono terra nell’Ucraina orientale. All’inizio della guerra, l’Ucraina aveva respinto con successo le forze russe che cercavano di catturare la capitale e altre grandi città. Ma Mosca ha ottenuto alcune vittorie recenti nelle pianure dell’est con il supporto di sistemi di artiglieria a lungo raggio, Severodoneck Diventare la nuova città che rischia di cadere sotto il controllo russo.

L’Ucraina ha fatto un grande uso delle attrezzature fornite dall’Occidente. Kiev ha ottenuto molte importanti vittorie sul campo di battaglia contro carri armati e navi russi utilizzando materiali come Missili giavellotto e le armi anticarro leggere di nuova generazione britanniche (NLAW).

La Marina ucraina ha dichiarato questa settimana di aver respinto le navi della flotta russa del Mar Nero a 60 miglia dalla costa ucraina. The Institute for the Study of War, un think tank con sede a Washington, Egli ha detto missili antinave Introduzione dall’Occidente Avrebbe potuto aiutare l’Ucraina a riprendere il controllo di parti del Mar Nero nord-occidentale.

READ  Biden diventa personale con i suoi attacchi a Putin

Mili bilancia “l’orrore” in Ucraina con la sofferenza durante la seconda guerra mondiale

“La guerra nell’est al momento è modellata dal ruolo dell’artiglieria”, ha affermato Mick Ryan, un generale in pensione dell’esercito australiano, aggiungendo che 60 MLRS permetterebbero a Kiev di sostituire potenziali perdite in combattimento durante lo svolgimento dell’addestramento.

Ha affermato che la portata stimata di 50 miglia di armi MLRS fornite dal Regno Unito e dagli Stati Uniti ha superato quella degli obici usati dalla Russia e darebbe all’Ucraina “un’area di copertura molto più ampia per le missioni di fuoco in breve tempo. “

Dan Lamotte ha contribuito a questo rapporto da Carentin, Francia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.