L’Ucraina ottiene nuove difese aeree e gli alleati rafforzano la loro determinazione dopo gli attacchi russi

BRUXELLES (Reuters) – Gli alleati dell’Ucraina hanno annunciato la consegna di nuove difese aeree e si sono nuovamente impegnati a fornire un’assistenza militare forte e sostenuta in un incontro al quartier generale della Nato, affermando che gli attacchi missilistici russi di appena due giorni fa li avevano uniti.

Seduto accanto al suo omologo ucraino, il segretario alla Difesa statunitense Lloyd Austin ha aperto una riunione di oltre 50 paesi condannando i micidiali attacchi missilistici del presidente russo Vladimir Putin contro “bersagli che non hanno scopo militare” in tutta l’Ucraina.

“Il mondo intero ha assistito ancora una volta alla malizia e alla crudeltà della guerra scelta da Putin, radicata nell’aggressione e condotta con profondo disprezzo per le regole della guerra”, ha detto Austin alla folla, che era seduta accanto al ministro della Difesa ucraino Oleksiy Reznikov.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

“Ma i recenti attacchi russi hanno solo rafforzato la determinazione del popolo ucraino e di altri paesi uniti di buona volontà da ogni regione della terra”, ha aggiunto.

Gli attacchi aerei russi hanno ucciso 19 persone in Ucraina, ferito più di 100 e interrotto l’alimentazione elettrica in tutto il paese, aggiungendo nuova urgenza alle richieste di lunga data di Kiev per la difesa aerea per proteggere le sue città.

Il capo della NATO Jens Stoltenberg ha descritto gli attacchi missilistici russi come un segno di debolezza, dopo che settimane di guadagni ucraini hanno suscitato rare critiche all’interno della Russia del suo sforzo bellico.

“La verità è che non sono in grado di fare progressi sul campo di battaglia”, ha detto Stoltenberg. “La Russia sta già perdendo sul campo di battaglia”.

READ  La Russia presenta il missile da crociera ipersonico Zircon nel test di lancio in mare

“L’Ucraina ha lo slancio e continua a fare guadagni significativi, mentre la Russia ricorre sempre più ad attacchi orribili e indiscriminati ai civili e alle infrastrutture critiche”.

La Germania ha annunciato che i primi quattro sistemi di difesa aerea IRIS-T sono arrivati ​​in Ucraina. Il ministro della Difesa tedesco Christine Lambrecht lo ha descritto come “un supporto molto importante per l’Ucraina nella lotta contro gli attacchi missilistici”.

Un alto funzionario della difesa degli Stati Uniti, parlando in condizione di anonimato, ha affermato che il sistema IRIS-T della Germania è stato un altro segno di impegno a fornire difese aeree all’Ucraina, in vista dei recenti attacchi missilistici di Putin sul paese.

“Ancora una volta questa è un’orribile combinazione di circostanze, quello che è successo”, ha detto il funzionario. Ma il fatto che la Russia abbia questa capacità e sia disposta a usarla, anche contro infrastrutture civili e obiettivi civili, non sorprende.

Il raduno di Bruxelles è il primo grande incontro della NATO da quando Mosca ha annesso diverse province ucraine, ha annunciato la mobilitazione e ha lanciato velate minacce nucleari, mosse che l’alleanza ha caratterizzato come una chiara escalation della guerra iniziata con l’invasione dell’Ucraina il 24 febbraio.

Un alto funzionario della NATO ha affermato che un attacco nucleare russo cambierebbe il corso del conflitto e quasi certamente innescherà una “risposta materiale” da parte degli alleati dell’Ucraina – “e forse della stessa NATO”. Leggi di più

Il funzionario non ha spiegato cosa potrebbe comportare la risposta fisica.

infrastruttura critica

Gli attacchi agli oleodotti Nord Stream che corrono sotto il Mar Baltico hanno aumentato le tensioni, anche se non è chiaro chi ci fosse dietro le esplosioni.

READ  Ksenia Sobchak: un critico del Cremlino legato a Putin è fuggito dalla Russia dopo aver cercato un appartamento

Martedì la NATO ha avvertito Mosca che avrebbe affrontato gli attacchi alle infrastrutture critiche degli alleati con una “risposta unita e risoluta”.

Stoltenberg si è impegnato a rafforzare la protezione delle infrastrutture critiche, affermando che la NATO aveva già raddoppiato la sua presenza nel Mar Baltico e nel Mare del Nord a più di 30 navi supportate da aerei e attività offshore.

Parlando prima della riunione di due giorni dei ministri della Difesa della NATO, Stoltenberg ha affermato che, sebbene l’alleanza non abbia visto alcun cambiamento nella posizione nucleare della Russia, è vigile e continuerà il suo esercizio annuale di preparazione nucleare la prossima settimana.

Si riferiva all’esercitazione “Noon Clash” in cui le forze aeree della NATO utilizzano bombe nucleari statunitensi di stanza in Europa con voli di addestramento senza armi vere.

Stoltenberg ha affermato che annullare gli esercizi a causa della guerra in Ucraina invierebbe un “segnale molto sbagliato”.

“È un esercizio per garantire che il nostro deterrente nucleare rimanga sicuro ed efficace”, ha affermato, aggiungendo che la forza militare della NATO era il modo migliore per prevenire qualsiasi escalation delle tensioni.

Mosca, che descrive le sue azioni in Ucraina come una “operazione militare speciale” per eliminare pericolosi nazionalisti e proteggere le persone di lingua russa, ha accusato l’Occidente di aggravare il conflitto appoggiando Kiev.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

(Segnalazione di Sabine Siebold e Philip Blinkinsop) Segnalazione aggiuntiva di John Chalmers e Jan Struchevsky. Montaggio di Alex Richardson, Nick McPhee e Jonathan Otis

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.