L’Ucraina scuote la Russia con un video di carri armati che cadono da un treno

Il ministero della Difesa ucraino ha affermato che domenica la Russia ha perso 24 carri armati, ma c’è stata una follia che ha fatto ridere l’Ucraina.

Difesa dell’Ucraina Cinguettio L’account, che ha una spunta blu e 1,7 milioni di follower, mostra un carro armato che viene afferrato da un treno da un altro carro armato tramite un dispositivo collegato. Le condizioni nevose indicano un inverno stabile e rigido.

Ecco cosa ha scritto su Twitter la difesa ucraina, affermando di poter confiscare qualsiasi equipaggiamento russo lasciato indietro.

“Non che ci stiamo lamentando. Ma in futuro, chiediamo ai russi di essere più attenti quando scaricano l’equipaggiamento militare. E ricordate, ogni veicolo blindato è potenziale equipaggiamento in prestito o in leasing per l’UAarmy”.

Un uomo osserva i carri armati russi distrutti fuori Bucha il 5 dicembre 2022 a Bucha, in Ucraina. L’Ucraina ha recentemente invaso la Russia a causa della perdita dei suoi carri armati.
Foto di Jeff J Mitchell/Getty Images

Il post sui social media, ovviamente, non ha detto dove o quando è avvenuto il video twittato. Non è la prima volta che il Ministero della Difesa russo prende in giro la Russia sui social media.

A settembre, dopo la scoperta di un tesoro di artiglieria, il Ministero della Difesa Differenza“Si prega di notare che non accettiamo regali da assassini, carnefici, ladri o stupratori. Nei prossimi giorni restituiremo tutto, fino all’ultimo guscio”.

READ  "Il nostro mondo è in pericolo": alle Nazioni Unite, i leader spingono per trovare soluzioni

Poi c’è stato il momento in ottobre di quest’anno in cui era l’Ucraina Differenza Come la Russia può restare in contatto con 70.000 soldati morti – Tavola Ouija.

“È Halloween…” ha dichiarato il Ministero della Difesa ucraino con tre emoji Jack-o-Lantern che lo circondano. “Tutti pensano ai dolci. Forse è il momento di inviare una tavola Ouija al Ministero della Difesa russo, in modo che possano tenersi in contatto con le sue oltre 70.000 persone in Ucraina”.

C’era anche un fascicolo video A settembre dal Ministero della Difesa ucraino che Prendere in giro il divertimento Della purezza della Russia, o della sua mancanza, durante la ritirata o la lotta all’ultimo sangue.

“La pulizia non è la migliore virtù dell’esercito russo”, ha detto il ministero in un tweet, aggiungendo che per alcune truppe russe il loro ultimo giorno a Izium è stato “l’ultimo giorno della loro vita”.

L’Ucraina stima che 94.140 russi siano stati uccisi dall’inizio della guerra, quasi 10 mesi fa. Questo include 380 l’ultimo giorno. Il Marcatore Era a 91.150 solo sette giorni fa. Con 3.000 soldati uccisi ogni settimana, il bilancio delle vittime potrebbe raggiungere 97.000 entro il 18 dicembre e forse 100.000 entro il giorno di Natale.

L’inverno è ufficialmente iniziato in Ucraina il 1° dicembre e i prossimi 90-120 giorni potrebbero essere molto duri sia per l’Ucraina che per la Russia. Presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelenskij Ha esortato la sua nazione ad aiutare qualsiasi altro cittadino ogni volta che è possibile, e non solo quando gli viene chiesto aiuto.

“Per superare questo inverno, dobbiamo aiutarci l’un l’altro più che mai e prenderci più cura l’uno dell’altro”, ha detto Zelensky durante un recente discorso alla sua nazione. E per favore non chiedete se potete aiutare e come, aiutate solo quando vedete che potete farlo.

READ  Il bilancio del COVID-19 in Cina non è pubblico. Le immagini satellitari sembrano mostrare che molte persone stanno morendo

“Per superare l’inverno, dobbiamo essere più resilienti e più uniti che mai. Non possono esserci conflitti e lotte interne, che possono indebolirci tutti, anche se qualcuno pensa che in qualche modo li rafforzerà personalmente. Abbiamo bisogno più interazione Più che mai. Tutta l’Ucraina deve diventare un punto invincibile e lavorare ogni giorno, lavorare ogni notte. Lo stato, gli affari, le persone – tutti noi, ucraini, tutti “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.