Microsoft taglia 10.000 posti di lavoro, aumentando i licenziamenti tecnologici

DAVOS, Svizzera, 18 gennaio (Reuters) – Microsoft Corp (MSFT.O) Mercoledì ha detto che taglierà 10.000 posti di lavoro e prenderà un addebito di $ 1,2 miliardi di entrate mentre i suoi clienti di cloud computing rivalutano le loro spese e la società affronta una possibile recessione.

I licenziamenti si aggiungono alle decine di migliaia annunciati negli ultimi mesi nel settore tecnologico, che ha subito un rallentamento dopo un periodo di forte crescita durante la pandemia.

La notizia arriva proprio mentre il produttore di software si prepara ad aumentare la spesa per l’intelligenza artificiale, che l’industria vede come un nuovo punto luminoso.

In una nota ai dipendenti, il CEO Satya Nadella ha cercato di affrontare le prospettive divergenti per le diverse parti dell’azienda.

I clienti dovranno “ottimizzare la loro spesa digitale per fare di più con meno” ed “essere cauti poiché alcune parti del mondo sono in recessione mentre altre parti se ne aspettano una”, ha affermato. “Allo stesso tempo, la prossima grande ondata di informatica sta nascendo con i progressi dell’intelligenza artificiale”.

Nadella ha affermato che i licenziamenti, che interessano meno del 5% della forza lavoro di Microsoft, termineranno entro la fine di marzo, con gli annunci che inizieranno mercoledì.

Tuttavia, Microsoft continuerà ad assumere in “aree strategiche”, ha affermato. È probabile che l’intelligenza artificiale sia una di quelle aree. Nadella ha parlato ai leader mondiali riuniti a Davos, in Svizzera questa settimana, dell’intelligenza artificiale, affermando che la tecnologia trasformerà i suoi prodotti e toccherà le persone in tutto il mondo.

Microsoft ha visto la sua quota di $ 1 miliardo in OpenAI, la società dietro un chatbot della Silicon Valley chiamato ChatGPT, che prevede di commercializzare presto attraverso il suo servizio cloud.

READ  Punteggio Eagles vs. Giants, takeaway: Jalen fa male, la difesa domina mentre Philadelphia si dirige verso il gioco del titolo NFC

Le azioni della società con sede a Redmond, Washington, sono scese di circa l’1%.

L’annuncio coincide con l’inizio dei licenziamenti presso il suo rivale di vendita al dettaglio e cloud computing Amazon.com Inc. (AMZN.O) Mercoledì ha iniziato a notificare ai dipendenti i propri licenziamenti di 18.000 persone.

In una nota interna vista da Reuters, Amazon ha affermato che i lavoratori interessati negli Stati Uniti, in Canada e in Costa Rica sarebbero stati informati entro la fine della giornata. I dipendenti in Cina riceveranno una notifica dopo il capodanno cinese.

Insieme ad Amazon, la società madre di Facebook Meta Platforms Inc (META.O) La società di software basata su cloud Salesforce Inc. ha annunciato che taglierà 11.000 posti di lavoro (CRM.N) Ha detto che il 10% della sua forza lavoro di 80.000 membri sarebbe stata tagliata.

Complessivamente, nel 2022 sono stati annunciati più di 97.000 tagli di posti di lavoro nel settore tecnologico, il numero più alto di 131.000 tagli nel settore dal 2002, secondo la società di outsourcing Challenger, Gray & Christmas.

“Non abbiamo visto questa attività dal fallimento delle dot-com”, ha dichiarato Andrew Challenger, vicepresidente senior dell’azienda.

La società sta licenziando 878 dipendenti a tempo pieno presso la sua sede di Redmond, secondo un aggiornamento sulla pagina dell’avviso di adeguamento e riqualificazione della forza lavoro (ALERT) dello Stato di Washington. Secondo la legge degli Stati Uniti, la maggior parte dei datori di lavoro deve segnalare i licenziamenti che interessano 50 o più lavoratori in una sede.

Grafica Reuters

La crescita delle nuvole rallenta

L’addebito di un miliardo di dollari di Microsoft ridurrà gli utili per azione di 12 centesimi nel secondo anno fiscale di Microsoft quest’anno e si ripercuoterà oltre il settore tecnologico, hanno affermato alcuni analisti.

READ  Tonga: allarme tsunami abbassato a seguito di un forte terremoto

“Ecco una delle aziende in crescita con una base di utenti davvero unica che forse le condizioni economiche non erano così buone come pensavamo sarebbero state negli ultimi anni”, ha affermato Brian Frank, gestore di portafoglio presso Frank Funds, che ha deteneva azioni Microsoft a intermittenza.

Nadella ha attribuito l’addebito ai costi di liquidazione e agli adeguamenti alla gamma di hardware di Microsoft e al consolidamento del contratto di locazione per creare aree di lavoro a densità più elevata.

Microsoft ha rifiutato di dettagliare le modifiche hardware o di dire quale linea di prodotti interromperà.

Le entrate del cloud di Microsoft sono state incrementate negli ultimi anni da un’esplosione della domanda aziendale di ospitare dati online e gestire l’elaborazione in un sistema noto come cloud. Ma la crescita è rallentata al 35% nel primo anno fiscale del 2023 e la società prevede ulteriori cali. Nel luglio dello scorso anno, ha affermato che un piccolo numero di ruoli era stato tagliato.

Grafica Reuters Grafica Reuters

Reportage di Jeffrey Dustin a Davos e Yuvraj Malik, Akash Sriram e Nivedita Balu a Bangalore; Segnalazione aggiuntiva di David Randall a New York; Montaggio di David Kaffen, Shinjini Ganguly e Nick Zieminski

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.