Miliardario cino-canadese scomparso condannato a 13 anni di carcere

Xiao Jianhua, miliardario canadese-cinese che sono stati rapiti da Hong Kong Cinque anni fa ha inviato onde d’urto attraverso la comunità imprenditoriale cinese, è stato condannato a 13 anni di carcere da Corte di Shanghai Dopo essersi dichiarato colpevole di accuse tra cui innesto e gestione illecita di fondi.

Il signor Xiao ha utilizzato la società da lui fondata, il Tomorrow Group, per pagare tangenti a funzionari governativi senza nome per un totale di circa $ 100 milioni in un periodo di 20 anni, secondo una dichiarazione del Tribunale intermedio del popolo n. 1 di Shanghai rilasciata venerdì dai media statali. Ha detto che il signor Xiao ha utilizzato le società che controllava per raccogliere illegalmente oltre 45 miliardi di dollari in depositi pubblici.

L’accusa di riscossione illecita di depositi pubblici viene solitamente mossa contro soggetti accusati di vendere immobili o di raccogliere denaro per investimento da privati ​​con false pretese o sprovvisti di idonee licenze.

Non riesco a raggiungere il signor Xiao. I parenti del signor Xiao non hanno risposto immediatamente a una richiesta di commento.

I trafficanti di persone hanno portato il signor Xiao fuori dal Four Seasons Hotel di Hong Kong, dove viveva in un appartamento servito, e lo hanno trasportato nella Cina continentale nel 2017. Prima della sua scomparsa, Controllava un’attività in espansione L’impero copriva settori che andavano dalle assicurazioni alla coltivazione della barbabietola ed era noto per i suoi legami commerciali con l’élite politica di Pechino.

La corte ha detto che la pena del signor Xiao è stata ridotta in parte perché si è “consegnato”. La corte ha detto che ha anche mostrato rimorso e ha aiutato le autorità a mitigare le perdite.

READ  Soldati siriani uccisi in attacchi missilistici israeliani: media di stato | Notizie di guerra siriana

Signor Xiao Processo facciale a luglio Dopo aver passato anni in isolamento. Nessun parente o diplomatico canadese è stato autorizzato a partecipare al processo.

I trafficanti di esseri umani hanno rimosso il signor Xiao dal Four Seasons Hotel di Hong Kong nel 2017.


immagine:

Liao Zhongren/Zuma Press

In una dichiarazione, il governo canadese ha affermato di aver fatto ripetuti tentativi di partecipare al processo del signor Xiao, ma il governo cinese lo ha negato. “La mancanza di trasparenza nel processo legale del signor Xiao è profondamente preoccupante, così come la continua mancanza di accesso al consolato che ci impedisce di poter valutare la sua sicurezza”, ha affermato.

L’impero commerciale del signor Xiao, del valore di quasi 5 miliardi di dollari al momento della sua scomparsa, è stato smantellato dalle autorità cinesi. Nel 2020, i regolatori finanziari di Pechino hanno affermato di aver rilevato quattro compagnie assicurative, due società di credito, due società di intermediazione mobiliare e una società di futures che insieme hanno un valore di centinaia di miliardi di dollari.

Il 50enne è tra una serie di importanti uomini d’affari cinesi che sono stati presi di mira sotto la guida del leader cinese Xi Jinping.

Campagna anticorruzione su larga scala. Il suo rapimento, avvenuto una settimana dopo la condanna di un importante gestore di fondi cinese per manipolazione delle azioni, ha sollevato preoccupazioni nel settore finanziario del paese per una spesa politica.

scrivere a Keith Chai a keith.zhai@wsj.com

Copyright © 2022 Dow Jones & Company, Inc. tutti i diritti sono salvi. 87990cbe856818d5eddac44c7b1cdeb8

È apparso il 20 agosto 2022, edizione cartacea come “In Cina, miliardario condannato a 13 anni di prigione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.