Musk ha ringraziato l’ambasciatore cinese e ha rimproverato il diplomatico taiwanese per il piano di Taiwan

WASHINGTON (Reuters) – L’ambasciatore cinese negli Stati Uniti ha ringraziato Elon Musk per aver proposto una zona di amministrazione speciale per Taiwan, mentre l’ambasciatore de facto di Taiwan a Washington ha rimproverato il miliardario, dicendo che “libertà e democrazia non sono in vendita”.

“Taiwan vende molti prodotti, ma la nostra libertà e democrazia non sono in vendita”, Hsiao Pei Khim, ambasciatore de facto di Taiwan a Washington, cinguettare di sabato. “Qualsiasi proposta permanente per il nostro futuro dovrebbe essere decisa pacificamente, libera da coercizione e rispettosa dei desideri democratici del popolo di Taiwan”.

L’ambasciatore cinese negli Stati Uniti, Qin Gang, ha sottolineato l’appello di Pechino alla “riunificazione pacifica e ‘un paese, due sistemi'” dell’isola in twittare Sabato con ringraziamento Musk.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Giorni dopo aver propagandato un possibile accordo per porre fine alla guerra tra Russia e Ucraina che era stata condannata in Ucraina, Musk ha suggerito che le tensioni tra Cina e Taiwan potrebbero essere risolte cedendo il controllo di Taiwan a Pechino.

“La mia raccomandazione… sarebbe quella di designare una regione amministrativa speciale per Taiwan che sarebbe ragionevolmente accettabile e probabilmente non renderebbe tutti felici”, ha detto Musk al Financial Times in un’intervista pubblicata venerdì.

Musk stava rispondendo a una domanda sulla Cina, dove si trova la sua macchina Tesla (TSLA.O) Un’azienda di auto elettriche che gestisce una grande fabbrica.

Pechino, che rivendica Taiwan come una delle sue province, ha promesso di portare Taiwan sotto il suo controllo e non ha escluso l’uso della forza per farlo. Il governo democraticamente governato di Taiwan si oppone con veemenza alle pretese di sovranità della Cina e afferma che solo i 23 milioni di residenti dell’isola possono decidere il suo futuro.

READ  L'inflazione nel Regno Unito raggiunge il 10% mentre Liz Truss affronta il Parlamento

Nei tweet pubblicati sabato, l’ambasciatore cinese ha scritto: “Vorrei ringraziare @elonmusk per il suo appello alla pace attraverso lo stretto di Taiwan e la sua idea di creare una regione amministrativa speciale per Taiwan”.

“In effetti, la riunificazione pacifica e un Paese, due sistemi sono i nostri principi di base per risolvere la questione di Taiwan… e l’approccio migliore per raggiungere la riunificazione nazionale”, ha aggiunto.

“A condizione che la sovranità, la sicurezza e gli interessi di sviluppo della Cina siano garantiti, Taiwan dopo la riunificazione godrà di un alto grado di autonomia come regione amministrativa speciale e un’ampia area di sviluppo”, ha scritto l’ambasciatore.

La Cina ha offerto a Taiwan un modello di autonomia “un paese, due sistemi” simile a quello di Hong Kong, ma questo modello è stato rifiutato da tutti i principali partiti politici di Taiwan e ha scarso sostegno popolare, soprattutto dopo che Pechino ha imposto una rigida legge sulla sicurezza nazionale. a Hong Kong nel 2020.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

(Segnalazione di Arshad Muhammad e Kanishka Singh). Montaggio di Lisa Shumaker e Lincoln Fest.

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.