Notizie sulla guerra tra Russia e Ucraina: aggiornamenti in tempo reale

a lui attribuito…Eduardo Soteras/AFP – Getty Images

Nairobi, Kenya – Gli effetti della guerra in Ucraina si sono riverberati in tutto il mondo, e questo è particolarmente vero in Africa, dove il divieto alle esportazioni di grano dall’Ucraina ha fatto salire i prezzi del grano e aggravato la fame e la carestia.

Così UfficialiI gruppi umanitari e gli importatori di grano in tutta l’Africa hanno accolto con favore l’accordo di venerdì per revocare il divieto alle esportazioni di grano in Ucraina, dove la guerra ha portato alla carenza di grano e all’impennata dei prezzi dei generi alimentari in tutto il continente africano.

“Le viti si stavano restringendo, quindi l’accordo dovrebbe aiutarci a respirare”, ha affermato Celestine Toamba, CEO di La Pasta, il più grande produttore di farina e pasta nella nazione dell’Africa occidentale del Camerun.

L’accordo mediato dalle Nazioni Unite tra Russia e Ucraina è di particolare importanza in 14 paesi africani, Secondo l’Organizzazione per l’alimentazione e l’agricolturaDipende dai due paesi in guerra per la metà delle sue importazioni di grano. Un paese, l’Eritrea, è completamente dipendente da loro.

L’accordo avrà un impatto limitato in alcune altre parti dell’Africa, poiché i paesi sono alle prese con crisi politiche, economiche e sociali interne che hanno anche contribuito all’aumento della fame e all’impennata dei prezzi alimentari, ha affermato Nazanin Moshiri, analista dell’International Crisis Group.

Ciò è particolarmente vero per i paesi dell’Africa orientale, dove si è verificata la peggiore siccità degli ultimi quattro decenni Distruzione di fattorie e bestiameFiumi e pozzi si sono prosciugati e Ha ucciso centinaia di bambini.

READ  Biden diventa personale con i suoi attacchi a Putin

un Guerra civile in Etiopiaincertezza politica in Sudanconflitto e terrorismo in paesi come il Burkina Faso, Finanziario E il Somalia Impedire ai governi e alle agenzie umanitarie di fornire aiuti alle tante persone bisognose.

In Kenya, l’aumento del debito pubblico e l’inflazione hanno contribuito a far salire i prezzi dei generi alimentari, provocando nelle ultime settimane proteste di piazza e rabbia diffusa sui social media.

Con l’avvicinarsi delle elezioni generali del 9 agosto, questa settimana il presidente Uhuru Kenyatta sospeso Le tasse sul mais importato hanno imposto una forte riduzione del costo al dettaglio della farina di mais, un alimento importante.

Durante una visita in Kenya venerdì, Samantha Power, capo dell’Agenzia statunitense per lo sviluppo internazionale, ha dichiarato: annunciare 255 milioni di dollari in aiuti di emergenza al Paese.

Molti paesi africani dipendono principalmente da cereali come mais, sorgo, miglio e riso. Ma chi consuma grano negli ultimi anni ha sempre più preferito acquistare il grano dalla Russia perché è meno costoso di quello di altri paesi, secondo Hugo Debuix, direttore di Cerealis a Parigi, commerciante di cereali che vende a decine di paesi africani. .

Alcuni paesi dell’Africa occidentale come Benin, Burkina Faso, Camerun e Costa d’Avorio sono particolarmente vulnerabili alle interruzioni delle esportazioni di grano dalla Russia. I governi hanno congelato i prezzi del pane o della farina nel tentativo di contenere i prezzi elevati del grano che sono aumentati negli ultimi due anni da circa $ 250 la tonnellata nell’estate 2020 a $ 530 questa primavera.

Potrebbe volerci del tempo per alleviare l’aumento dei prezzi. Il signor Tuamba, di La Pasta, ha stimato che sarebbero “da due a tre mesi al più presto, quando avremo il grano più economico”.

READ  Cosa è successo il 108° giorno di guerra in Ucraina

Il Accordo firmato venerdì a Istanbul Arriva più di un mese dopo che la presidenza dell’Unione Africana, il presidente senegalese Macky Sall, Viaggio in Russia Sollecitare il presidente Vladimir Putin a rilasciare le pillole tanto necessarie.

La revoca del divieto alle esportazioni di grano è una buona notizia, ma gli esperti hanno affermato che non affronta l’impennata dei prezzi dei fertilizzanti e del carburante, causati dalla guerra in Ucraina e che hanno influito sulla sicurezza alimentare.

Nell’Africa occidentale, dove la stagione della semina è iniziata a maggio e giugno per la maggior parte dei cereali, la scarsità di fertilizzanti a prezzi accessibili a causa della guerra potrebbe far perdere alla regione un quarto della sua produzione rispetto all’anno scorso, secondo un rapporto. valutazione Dal blocco politico regionale, dall’Organizzazione per l’alimentazione e l’agricoltura e dal Programma alimentare mondiale.

Secondo Tjada de Owen McKenna, CEO di Mercy Corps, in Somalia, dove quasi la metà dei 16 milioni di persone del paese deve far fronte alla carenza di cibo, i prezzi dei fertilizzanti sono aumentati del 75% dall’invasione russa dell’Ucraina a febbraio.

“Il disastro alimentare globale di oggi supera i 20 milioni di tonnellate di grano bloccato in Ucraina”, ha detto la signora McKenna in una dichiarazione inviata via e-mail.

Abdi Latif Dahir Segnalato da Nairobi, in Kenya, e Eliane Peltier Da Dakar, Senegal.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.