“Onda anomala” colpisce una nave da crociera in Antartide, uccidendo 1 persona e ferendone 4

La compagnia di crociera ha detto che un passeggero di una crociera in Antartide è morto e altri quattro sono rimasti feriti dopo che la loro nave Vikings è stata colpita da una “onda anomala”.

Viking ha detto che l’incidente è avvenuto martedì intorno alle 22:40 ora locale mentre la Viking Polaris stava navigando verso Ushuaia, in Argentina.

Uno degli ospiti è morto dopo l’incidente, ha detto Viking, ma non ha rivelato ulteriori dettagli sulla causa della morte. La società ha detto che la famiglia della vittima era stata informata. L’identità o la nazionalità del passeggero non è stata rivelata.

Viking ha detto che altri quattro ospiti hanno riportato ferite non mortali durante l’incidente e sono stati curati dal medico e dal personale medico della nave.

Viking ha detto in a dichiarazione Giovedì. “La nostra attenzione rimane sulla sicurezza e il benessere dei nostri ospiti e dell’equipaggio e stiamo lavorando direttamente con loro per organizzare il viaggio di ritorno”.

Le finestre danneggiate possono essere viste su Viking Polaris dopo che è stato colpito da un’onda anomala.

Per gentile concessione di Beverly Sparker

Viking ha affermato che la nave ha subito “danni limitati” dall’onda anomala ed è arrivata a Ushuaia mercoledì “senza ulteriori incidenti”. Le foto scattate alla nave ancorata mostravano molte finestre danneggiate.

I passeggeri sulla nave hanno descritto le condizioni instabili che hanno portato all’incidente.

Beverly Spaker della California ha detto a ABC News che un “enorme colpo” della finestra della cabina di lei e della casa di suo marito ha causato la rottura del telaio della sua finestra.

“Ovviamente è successo qualcosa di grosso”, ha detto. “Molta acqua scorreva.”

READ  La corsa per diventare il prossimo primo ministro del Regno Unito inizia mentre cresce lo slancio dietro Boris Johnson

“Fortunatamente, le nostre finestre hanno tenuto”, ha aggiunto, anche se ha detto che altre stanze sul suo lato della nave erano state “lavate via”.

Foto: le finestre danneggiate possono essere viste su Viking Polaris dopo che è stato colpito da un'onda malvagia.

Le finestre danneggiate possono essere viste su Viking Polaris dopo che è stato colpito da un’onda anomala.

Per gentile concessione di Beverly Sparker

La cugina di Spaker, Susie Gooding, della Carolina del Nord, ha detto a ABC News che all’epoca la nave stava attraversando il passaggio di Drake, “famoso per avere mari turbolenti”.

Gooding ha detto che sebbene le condizioni esterne sembrassero “terribili”, l’interno era “come una normale nave da crociera” prima dell’incidente. Ha detto di aver sentito un “brivido improvviso” che ha fatto aprire gli armadietti.

“È stato incredibile”, ha detto. “Al momento in cui è successo, ci siamo chiesti personalmente se sapevamo di non essere vicini a nessun iceberg, ma è come, abbiamo colpito un iceberg? È stato così sorprendente.”

Spaker ha detto che lei e gli altri passeggeri sono rimasti “scioccati” in seguito.

“Non importa da che parte della barca ti trovi, su tutta la nave sembrava chiaramente che fosse successo qualcosa di brutto”, ha detto. “Quindi tutti erano sbalorditi.”

La nave attraccò mentre i passeggeri attendevano altri piani di viaggio dai vichinghi, secondo Gooding, che disse che anche altre due navi nella loro baia a Ushuaia erano state danneggiate, forse da onde anomale.

La compagnia di crociera ha dichiarato che la prossima partenza della Viking Polaris verso il Polo Sud, prevista per il 5 dicembre, è stata cancellata “dopo un’attenta valutazione”.

Un’onda anomala o una forte tempesta è “più del doppio delle dimensioni delle onde circostanti” ed è “estremamente imprevedibile”, secondo Servizio marittimo nazionale.

READ  Gioielli sommersi, tesoro sepolto scoperto alle Bahamas da un naufragio spagnolo del 17° secolo

Ushuaia, situata nella parte più meridionale del Sud America, è un comune punto di partenza per le crociere in Antartide.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.