Rapporto: la produzione e le esportazioni di gas della Russia stanno diminuendo a causa della pressione delle sanzioni

Un rapporto afferma che la produzione di gas naturale della Russia diminuirà del 12% quest’anno e le sue esportazioni diminuiranno di circa un quarto Sul Wall Street Journalindicando che la deliberata pressione sul paese a seguito delle sanzioni petrolifere porta a pesanti perdite.

Lo ha riferito il vice primo ministro russo Alexander Novak Notizie di stato russe L’agenzia di stampa TASS ha affermato che il calo della produzione di gas rispetto allo scorso anno è stato in gran parte dovuto alla chiusura delle infrastrutture di esportazione.

La maggior parte delle esportazioni di gas naturale della Russia sono avvenute tramite gasdotti, principalmente verso l’Europa.

Putin chiede che la Russia sia pronta a negoziare; L’Ucraina accusa il Cremlino di cercare di evitare la responsabilità

Il presidente russo Vladimir Putin (Mikhail Metzel, Sputnik, foto della piscina del Cremlino via AP/AP Newsroom)

Le esportazioni di energia della Russia hanno dovuto affrontare la crescente pressione delle sanzioni internazionali e degli sforzi dell’Europa per limitare gli acquisti di petrolio e gas da parte della Russia, il tutto nel tentativo di prosciugare la cassa di guerra del Cremlino nei suoi attacchi all’Ucraina.

Venerdì Novak ha detto separatamente che la Russia potrebbe tagliare la sua produzione di petrolio in risposta ai limiti di prezzo occidentali imposti all’inizio di questo mese, riducendo la sua produzione di petrolio da 500.000 a 700.000 barili al giorno – che ha detto essere un calo del 5%. entro l’inizio del prossimo anno.

La Russia lancia missili contro le città ucraine a Natale e chiede un’Ucraina militare

Anche l’Unione Europea e il Regno Unito hanno vietato le spedizioni marittime di greggio russo.

I funzionari russi hanno minimizzato l’impatto dei limiti di prezzo e di altre sanzioni sul settore petrolifero e del gas russo, la linfa vitale dell’economia del paese.

Da quando Putin ha invaso l’Ucraina a febbraio, le autorità russe hanno smesso di pubblicare dati sulle statistiche commerciali, compresa la produzione di petrolio e gas, nel tentativo di proteggere l’economia e le imprese nazionali da ulteriori sanzioni.

Fare clic qui per l’app FOX Business

Senza questi numeri, verifica indipendente delle dichiarazioni di Mosca di cui era capace per dimostrare la sua economia complesso, secondo il WSJ.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.