Re Carlo dichiarò re, il funerale della regina il 19 settembre

  • Carlo è ufficialmente dichiarato re
  • Il funerale della regina è fissato per il 19 settembre
  • “Pensavamo che fosse invincibile” – William
  • La regina Elisabetta, 96 anni, è morta giovedì

LONDRA (Reuters) – I funerali di stato della regina Elisabetta si svolgeranno lunedì 19 settembre, hanno detto sabato i funzionari reali, dopo che suo figlio Carlo è stato formalmente proclamato nuovo re della Gran Bretagna in una processione preistorica. Secoli.

La morte della regina, 96 anni, ha suscitato lacrime, tristezza e calorosi tributi, non solo dalla famiglia più stretta della regina e da molti britannici, ma anche da tutto il mondo, a testimonianza dei suoi 70 anni di presenza sulla scena mondiale.

“Pensavamo tutti che fosse invincibile”, ha detto suo nipote, il principe William, che ora è l’erede al trono. Leggi di più

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

“E’ stato surreale”, ha detto durante un tour fuori dal Castello di Windsor, dove lui e sua moglie Kate sono apparsi per la prima volta da vicino due anni fa con il fratello minore Harry e la moglie Meghan, un suggerimento che la morte di Elizabeth potrebbe aiutare a sanare la spaccatura. Tra mio figlio Charles.

La bara di quercia di Elisabetta, avvolta nello stendardo reale di Scozia con una corona di fiori, giaceva nella sala da ballo del castello di Balmoral, la sua residenza estiva in Scozia, dove morì pacificamente giovedì.

Domenica verrà trasportato attraverso remoti villaggi delle Highland fino alla capitale della Scozia, Edimburgo, durante un viaggio di sei ore che permetterà alle persone di rendere omaggio. Leggi di più

La bara sarà quindi trasportata in aereo a Londra martedì, dove rimarrà a Buckingham Palace prima di essere portata a Westminster Hall per sdraiarsi fino al servizio funebre presso l’Abbazia di Westminster alle 11:00 (1000 GMT) il 19 settembre.

READ  Terremoto nelle Filippine: un terremoto di magnitudo 7,1 colpisce la provincia di Abra, Manila è rimasta scioccata

La morte di Elisabetta, il monarca più longevo della Gran Bretagna, provocò un’ondata di emozioni in tutto il mondo. Edifici e punti di riferimento in Europa, America e Africa sono illuminati con il rosso, bianco e blu della bandiera del Regno Unito.

Carlo, 73 anni, succedette immediatamente alla madre, ma il Consiglio di adesione si riunì a St James – il più grande palazzo reale del Regno Unito costruito per Enrico VIII negli anni ’30 del Cinquecento – per proclamarlo re sabato.

Il consiglio – composto dai consiglieri della regina il cui ruolo per secoli era stato quello di consigliare il re – includeva suo figlio ed erede William, sua moglie Camilla e il nuovo primo ministro britannico, Liz Truss, che firmò la sua dichiarazione di adesione.

Sei ex primi ministri, vescovi di alto livello e una miriade di politici hanno gridato “Dio salvi il re” quando la dichiarazione è stata approvata.

“Sono pienamente consapevole di questa grande eredità e degli enormi doveri e responsabilità che il Sovrano ora mi ha lasciato in eredità”, ha detto Charles. “Lavorerò sodo per seguire l’esempio ispiratore che mi hai dato.”

Più tardi, nella Proclamation Gallery, su un balcone sopra la corte di Freire nel St. James’s Palace, il re d’armi della Giarrettiera, David White, accompagnato da altri vestiti d’oro e di rosso, recitò il proclama principale, al suono delle trombe.

I soldati nei tradizionali abiti scarlatti cantavano “Fianchi, cosce, evviva” mentre White gridava tre applausi al re.

Alcune centinaia di persone sono state ammesse nel tribunale, compresi bambini piccoli sulle spalle dei genitori, una donna con in mano fiori e anziani in bicicletta da pendolare.

Bomba Reale

Carlo è il 41° re di una dinastia che risale al re normanno Guglielmo il Conquistatore che salì al trono inglese nel 1066. Gli eventi di sabato riflettevano annunci di nuovi re e regine risalenti a centinaia di anni fa.

Divenne re e capo di stato non solo del Regno Unito ma di altri 14 regni tra cui Australia, Canada, Giamaica, Nuova Zelanda e Papua Nuova Guinea.

Questa è stata la prima pubblicità del re ad essere trasmessa in televisione. E per la maggior parte dei britannici, è stato il primo evento del genere nella loro vita perché Elisabetta era l’unica regina che avessero mai conosciuto. Lo stesso Carlo aveva solo tre anni quando divenne regina nel 1952.

La Gran Bretagna ha dichiarato un periodo di lutto fino al funerale di stato di Elisabetta, che sarà un giorno festivo. È prevista la partecipazione di leader da tutto il mondo, incluso il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, che ha detto che sarà presente.

Carlo sarà incoronato in un secondo momento – il momento non è ancora chiaro. C’era un intervallo di 16 mesi tra Elisabetta che divenne regina e la sua incoronazione nel 1953.

Ha già nominato suo figlio maggiore William, 40 anni, il nuovo principe di Galles, titolo tradizionalmente tenuto come erede al trono, e la moglie di William Kate è diventata principessa del Galles, un ruolo interpretato dalla defunta principessa Diana.

La coppia ha avuto un’importante faida pubblica con Harry e Meghan, il duca e la duchessa del Sussex, dopo che hanno deciso di abbandonare i doveri reali e di trasferirsi in California nel 2020.

Harry e Meghan si trovavano in Gran Bretagna la scorsa settimana per alcuni eventi di beneficenza e non ci si aspettava nemmeno di vedere William, fino alla morte della nonna.

READ  La russa Gazprom chiude per 3 giorni il gasdotto verso l'Europa

Tuttavia, il quartetto si è riunito e ha parlato brevemente, anche se sembravano piuttosto imbarazzanti e non hanno trascorso molto tempo insieme durante i 40 minuti di auto a Windsor, che sono seguiti a una chiamata di William per suo fratello.

Una fonte reale ha affermato che è stato un importante spettacolo di unità in un momento molto difficile per la famiglia.

così emotivo

Nel frattempo, a Balmoral, anche i tre figli più piccoli della regina – Anne, Andrew ed Edward – e le loro famiglie sono apparsi in pubblico, visitando una chiesa vicina prima di controllare le lettere tra i fiori e ringraziare la folla per il loro sostegno.

La principessa Eugenia, una delle figlie del principe Andrea, è stata vista asciugarsi le lacrime e abbracciare suo padre.

“È stato un momento molto emozionante, è stato molto commovente”, ha detto Ian Smith, l’uomo d’affari locale che era in piedi davanti ai cordoli. “È stato davvero speciale che sono venuti a riconoscerci e possiamo mostrare loro il nostro sostegno”.

Elisabetta, che era il capo di stato più antico e più alto del mondo, salì al trono dopo la morte di suo padre, re Giorgio VI, il 6 febbraio 1952, quando aveva solo 25 anni.

Nel corso dei decenni ha assistito a un cambiamento sismico nella struttura sociale, politica ed economica della sua terra natale. Ha vinto elogi per aver modernizzato la monarchia durante il suo lungo regno, nonostante l’intenso controllo dei media e i problemi spesso pubblici della sua famiglia.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Segnalazioni aggiuntive di Kate Holton e Michael Holden Segnalazioni aggiuntive di Movija M, Peter Nichols e Alistair Smoot a Londra e Andrew MacAskill a Balmoral, Scozia Montaggio di Andrew Heavens, Christina Fincher e Frances Kerry

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.