Sean Strickland sa che UFC 276 è stato uno stratagemma di UFC per convincere Alex Pereira a ottenere il titolo.

Sean Strickland Non è accecato dalla sua rivalità contro gli obiettivi dell’UFC Alex Pereira.

Strickland incontrerà l’ex campione di kick boxing Glory in due divisioni sabato UFC 276. Il controverso americano è salito a 185 sterline ed è attualmente 5-0 Numero di combattimenti MMA. 8 è la classifica mondiale dei pesi medi. Pereira, d’altra parte, ha vinto cinque della sua intera carriera nelle MMA ed è entrato nella competizione pay-per-view, vincendo 2-0 in casa dell’UFC senza vittorie contro un avversario classificato.

Nonostante quell’inesperienza, il leader dell’UFC Dana Bianca Pereira ha già chiarito che potrebbe essere il prossimo in linea per prendere il titolo contro il vincitore Israele Adesanya Contro Jared Cononier Solo se supera Strickland Pereira e Adesenia condivideranno la storia dei loro giorni di kickboxing. È sicuro dire che Strickland ha capito esattamente perché l’UFC ha preso di mira Pereira come la persona che lo ha testato in UFC 276.

“Se apprendiamo qualcosa sulle classifiche UFC, [they] Niente, “Strickland ha detto mercoledì all’UFC 276 Press Day.” Alla fine della giornata, non è niente. Ha abbandonato Izzy, quindi ecco cosa puoi fare: puoi lasciarlo andare, e poi sta combattendo con un wrestler, e lo sta buttando a terra, e poi non avranno mai un colpo Izzy, oppure dicono: ‘Ehi, perché non dovrebbe combattere Sean? A Sean non piace il wrestling. Forse se [Pereira] Se lo colpiamo, possiamo fluttuare sopra di lui.

“Quindi questo è totalmente un trucco UFC, che gli permette di ottenere un colpo facile contro qualcuno che vuole attaccarlo. Quindi, UFC, ti apprezzo, ma posso lottare”.

READ  La Corte Suprema sta bloccando la capacità dell'EPA di combattere il cambiamento climatico

La rivalità tra Pereira e Adesania è stata nel radar dell’UFC sin dal debutto di Pereira con un ko incredibile. Andrea Micelite Nel novembre 2021.

Pereira e Adesenia hanno combattuto due volte nel kickboxing. Al primo incontro dell’aprile 2016, il brasiliano ha vinto la decisione di diventare il futuro campione UFC. Un anno dopo, Pereira ha segnato l’eliminazione diretta contro l’Adesania nella rivincita di marzo 2017.

Sebbene Strickland sapesse che il suo grande vantaggio all’UFC 276 sarebbe stato Matt, non era intimidito dalla prospettiva di stare con l’ex duo GLORY.

“Ecco la cosa, amico. Ecco la f ****** cosa. Lascia che ti dica una cosa. Stickland ha detto. “Quindi sei un fottuto brasiliano e fottuto ** non dirmi che hai eliminato Ezie 20 anni fa f ****** Non ti sopporto.

“Dai, mamma ******. Vai fuori di qui. “

Detto questo, Strickland ha convenuto che non avrebbe avuto paura di chiamare ciò che si sarebbe potuto sentire se le cose avessero iniziato a muoversi rapidamente verso sud contro Pereira all’UFC 276 quando sarebbe arrivato il momento.

“Lo scopriremo”, ha detto Strickland. “Non sto davvero seguendo un piano di gioco. Voglio dire, se entro e lui inizia a farmi del male, sì, prenderò la strada del codardo e lotterò.

“Ma spero di potermi alzare in piedi e battere con questo gigantesco f ****** brasiliano.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.