Sunak e Truss UK fanno una faida sulle tasse nel dibattito sulla leadership

  • Non c’è un chiaro contendente nella corsa per succedere a Boris Johnson
  • L’ex ministro delle finanze Sunak ha vinto i primi due voti per il parlamentare
  • Sunak e FM Truss si scontrano sulle tasse
  • Tugendhat è considerata dall’esterno come la migliore esibizione dal pubblico

LONDRA (Reuters) – Il ministro degli Esteri britannico Liz Truss si è scontrato venerdì con l’ex ministro delle finanze Rishi Sunak mentre i cinque rimanenti contendenti per il prossimo primo ministro britannico si sono dati battaglia nel primo di tre dibattiti televisivi. .

Il campo iniziale di 11 contendenti è stato ridotto due giorni dopo il voto dei parlamentari del Partito conservatore al potere. Ma nessuno è ancora emerso come un chiaro successore di Boris Johnson, che ha annunciato le sue dimissioni dopo una serie di scandali.

Sebbene Sunak abbia superato quei due voti, deve affrontare la forte concorrenza di Truss, che ha il sostegno di numerosi dignitari, e del giovane segretario al Commercio Penny Mordaunt, che secondo i sondaggi è il più popolare tra i membri del partito che decideranno il vincitore.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Anche l’ex ministro per l’uguaglianza Kimi Badenouch e il presidente della commissione per gli affari esteri del parlamento Tom Tugendhat sono rimasti in corsa, ma stanno seguendo altri a sostegno dei legislatori conservatori.

Un rapido sondaggio della società di ricerche di mercato Opinium sul pubblico britannico – che non ha votato nella decisione del Partito conservatore sul prossimo primo ministro – ha mostrato che il 36% dei telespettatori vede Tugendat come il miglior attore.

READ  Un'ondata di caldo sta bruciando l'Europa. Emissione di avvertenze sanitarie

Sunak è arrivato secondo con il 24%, seguito da Mordaunt e Badenoch con il 12% e Gears dietro con il 7%.

Chiunque otterrà il lavoro dovrà affrontare l’inflazione alle stelle e la bassa crescita economica, nonché la mancanza di fiducia del pubblico nella politica dopo il mandato pieno di scandali di Johnson.

Sunak e Truss hanno litigato sulla politica economica nel dibattito condotto da Channel 4.

Truss ha proposto di eliminare gli stipendi e gli aumenti delle tasse sulle società proposti da Sunak, a un costo di oltre 30 miliardi di sterline (36 miliardi di dollari) all’anno, da finanziare con riduzioni più lente del debito pubblico accumulato durante la pandemia di COVID-19.

“Dobbiamo essere onesti, prendere in prestito una via d’uscita dall’inflazione non è un piano, è una favola”, ha detto Sunak a Truss.

Truss ha affermato che gli aumenti delle tasse minerebbero gli investimenti delle imprese in un momento in cui l’economia vacillava.

“Non puoi tassare il tuo modo di grazia”, ​​ha detto.

I sondaggi d’opinione indicano anche che i conservatori sono molto indietro rispetto al partito laburista di opposizione.

“Sono pienamente consapevole che mentre il mio partito sceglie un nuovo leader, tu ci guardi scegliere il tuo prossimo primo ministro… Spero che almeno uno di noi ti piaccia”, ha detto Mordaunt ai telespettatori.

Tugendhat ha ottenuto il plauso del pubblico in studio per essersi chiaramente allontanato da Johnson – annuendo quando gli è stato chiesto se si fidava del primo ministro – mentre Badenoch ha detto che la sua rivale è sfuggita a decisioni difficili non servendolo mai nel governo di Johnson.

READ  Brasile: sale a 84 il bilancio delle vittime delle forti piogge

Fino a due entro il 21 luglio

Sunak, la cui decisione di lasciare il Tesoro la scorsa settimana ha contribuito a innescare una serie di dimissioni di governo che hanno fatto cadere Johnson, rimane uno dei preferiti di 358 colleghi parlamentari conservatori.

Ma il suo vantaggio su Truss e Mordaunt è scarso, entrambi i quali potrebbero superarlo a seconda di chi i legislatori che sostengono gli altri candidati scelgono di sostenere. La battaglia sta diventando sempre più ostile mentre gli avversari combattono per rimanere nella competizione.

Giovedì, il procuratore generale Suella Braverman ha abbandonato la gara e ha dato il suo sostegno a Truss, che aveva anche il sostegno di David Frost che negoziava la Brexit. Leggi di più

Il Times ha riferito che Johnson stava esortando i candidati alla leadership sconfitti a sostenere “chiunque tranne le mie piume”.

Nel frattempo, Mordaunt, una figura meno nota nel grande pubblico che è diventata una delle preferite dai bookmaker, sta affrontando crescenti attacchi da parte dei campi rivali a causa della sua esperienza, con Frost che afferma di non essere stata abbastanza severa nei confronti dell’UE, un grosso problema per molti . conservatori.

Ha anche criticato sia Truss che Badenoch Mordaunt per aver preso ciò che consideravano troppo liberale sulle questioni transgender.

Le votazioni al Congresso riprenderanno lunedì, con il minor numero di voti conteggiato ogni volta, fino a quando gli ultimi due non saranno scelti entro il 21 luglio.

Il nuovo leader sarà quindi scelto dai 200.000 membri del Partito conservatore e sarà annunciato il 5 settembre.

(dollaro = 0,8430 sterline)

Segnalazione aggiuntiva di William James. Montaggio di John Stonestreet e Jonathan Otis

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.