Taylor Heinicke, i comandanti sconvolgono gli Eagles imbattuti

Commento

PHILADELPHIA – Taylor Heinicke ha detto che non stava prestando attenzione. Ha detto che non pensava molto che lunedì sera fosse il suo ultimo inizio, ed è pronto a partire se Carson Wentz torna nel roster attivo dal dito rotto.

La sua preoccupazione, ha detto la scorsa settimana, era di aver vinto. Per vincere una partita contro l’ultima squadra imbattuta della NFL, ha dovuto aiutare i suoi generali a convertirsi al terzo down, sostenere i drive e rimanere coerenti, cosa che Washington in genere non è riuscita a realizzare.

A quel tempo, forse i suoi commenti sembravano un discorso calcistico standard: dì la cosa giusta, non importa quanto ovvia, e spera e prega che il risultato si avvicini da qualche parte. In retrospettiva, le speranze del quarterback – e il suo gioco – erano intelligenti e la partita di lunedì avrebbe potuto dargli la possibilità di essere il titolare di Washington, indipendentemente dalla salute di Wentz.

Facendo molto affidamento sul gioco in corsa e giocando in modo efficiente sul terzo down, i comandanti di Heinicke hanno fatto ciò che nessun’altra squadra aveva fatto in questa stagione: hanno sconvolto i Philadelphia Eagles, 32-21 – sul loro terreno di casa, nientemeno.

Svrluga: Taylor Heinicke ha battuto gli Eagles. I comandanti dovrebbero essere con lui in QB.

Definendola “probabilmente la più grande vittoria della mia carriera”, Heinicke ha chiuso 17 su 29 per 211 yard, nessun touchdown e un intercetto per un passer rating di 66,9. Jalen Hurts di Philadelphia è andato 17 su 26 per 175 yard, due touchdown e un intercetto per un punteggio di 94,2.

Per la prima volta in questa stagione, l’attacco dei comandanti è apparso coerente e metodico in quanto è andato a segno su quattro drive nel primo tempo, tre dei quali su 13, 12 e 16 giocate. Washington (5-5) ha tenuto gli Eagles a zero reti per 13 punti nel secondo quarto, un record di per sé; Il Philadelphia (8-1) è entrato in partita segnando quasi il 60% dei suoi punti nel secondo quarto e doveva ancora essere escluso.

“Abbiamo scoperto che uno dei modi migliori per rallentare Jalen Hurts è tenerlo fuori dal campo”, ha detto l’allenatore dei generali Ron Rivera.

Ma il suo dominio non si è fermato nel primo tempo. Washington ha tenuto Philadelphia a 101 per 235 yard, ha convertito il 75% dei suoi terzi down (9 su 12) e ha convertito 51 giocate in 19 degli Eagles. Il time-out di 17 minuti e 38 secondi di Washington è stato nel primo tempo. Il drive è stato il più grande nella storia della franchigia ed è stato coronato da un field goal di 58 yard (il più lungo della carriera di Joey Sly) che ha creato un vantaggio di 20-14 e ha scatenato un giro di applausi da parte dei fan degli Eagles.

READ  Il consiglio di amministrazione della WWE avvia un'indagine sullo stipendio di $ 3 milioni dell'ex dipendente Vince McMahon per il silenzio

Per il gioco, Washington ha eseguito 81 giocate per 330 yard, di cui 152 a terra, e ha convertito il 57% (12 su 21) dei suoi terzi down. È stato inaspettato e travolgente.

“Ho sempre pensato che avessimo il tipo di ragazzi in quello spogliatoio che potrebbero far accadere le cose in una situazione come questa, e stiamo iniziando a vedere che si uniscono”, ha detto Rivera. E poi lo spogliatoio.

Due settimane fa, sua madre, Delores, è morta dopo una battaglia contro il cancro ai polmoni. In mezzo a tutto il dramma fuori campo dell’organizzazione, Rivera ha sottolineato alla sua squadra L’importanza della messa a fuoco.

Durante la settimana, ha detto ai suoi giocatori di lasciare che si occupassero delle cose non importanti. Dopo la partita, ha trattenuto le lacrime mentre diceva ai suoi giocatori che sua madre sarebbe stata “orgogliosa”.

“Significa molto perché i ragazzi sono stati in grado di concentrarsi su ciò che è importante”, ha detto. “… il duro lavoro sta iniziando a dare i suoi frutti.”

Dopo il loro decisivo primo tempo, i comandanti hanno forzato un triplo nel secondo e poi hanno intrapreso un altro lungo viaggio che si è concluso con Sly che ha centrato un field goal da 32 yard per estendere il vantaggio di Washington 14 giocate e otto minuti dopo. che porta al 23-14.

I Comandanti non hanno solo superato il proprio gioco nelle ultime due e più stagioni sotto Rivera, ma hanno mostrato il controllo e l’attenzione ai dettagli che sfuggono loro nelle situazioni critiche. Con Heinicke al timone, Washington gioca al limite, di solito uno gettato dal disastro o dalla gloria.

La scorsa settimana contro il Minnesota, la sua intercettazione di passaggi profondi al centro si è rivelata preziosa per i comandanti. La loro serie di tre vittorie consecutive è terminata. Questa settimana, le sue giocate migliori sono diverse.

Nel secondo quarto, il centro Tyler Larsen ha mandato uno schiocco sopra la testa di Heinig, ma il quarterback ha indietreggiato, recuperato e lanciato fuori limite – oltre la linea di scrimmage – un importo non così significativo o un fallo per Washington.

Poi nel quarto, sull’ultimo drive di Washington, Heinicke si è inginocchiato al terzo posto dopo essersi allontanato dalla pressione, e Graham ha inflitto un’inutile penalità di rugosità a Brandon Graham.

“Nell’ultima commedia, abbiamo chiamato Terry un’inclinazione [McLaurin]e se è aperto, daglielo, altrimenti prendi un sacco “, ha detto Heinicke. “Non lo lancerò a meno che non sia completamente aperto. stavano per venire da me, ovviamente. , l’hanno fatto. È stato un errore da parte loro ma, ehi, ci conviveremo.

L’errore degli Eagles ha anche esposto lo sviluppo di Heinig.

“Molto”, ha detto Rivera. “Una delle cose che sta imparando è prendere ciò che viene dato.”

Durante la partita di lunedì, i Chiefs sono stati spesso rumorosi e, quando hanno commesso un errore, hanno reagito per rimediare. Si sono impegnati presto per la corsa e sono rimasti fedeli (Bryan Robinson Jr. ha concluso con 86 yard e un touchdown su 26 carry), aprendo giochi di pezzi nel gioco di passaggio. Hanno mosso la palla e mangiato il tempo, convertito terzi down cruciali e spesso si sono tolti di mezzo.

READ  Hadi Mather è stato accusato di tentato omicidio e accoltellamento di Salman Rushdie

Ma i primi due minuti di gioco lasciano presagire l’inizio di un altro disastro nel primo tempo. Armani Rogers è stato segnalato per aver tenuto il calcio d’inizio di apertura, con una perdita di 33 yard su un lungo ritorno di Antonio Gibson. Washington poi è andata a tre; Dopo che un rigore violento ha restituito a Washington la palla, Heinicke è stato spogliato. Il Philadelphia ha recuperato la palla e ha avuto bisogno di sole tre giocate per trovare la end zone sulla corsa di un anno e mezzo degli Hurts.

I Chiefs hanno risposto con il loro primo lungo viaggio, utilizzando 10 giocate attorno a due grandi passaggi: la ricezione da 26 yard di McClure in terza e 2 e la presa da 14 yard di Jahan Dodson in seconda e 11. Una corsa di touchdown di una yard.

Il reato era diverso da quello che Washington ha mostrato settimane fa.

Quattro takeaway dalla vittoria di lunedì sera

Seguiranno alcuni errori. Il cornerback Benjamin St-Just Hurts è stato chiamato per interferenza sul passaggio su un passaggio profondo e, sebbene la chiamata sembrasse discutibile, ha portato a un altro punteggio degli Eagles, questa volta su un passaggio di sei yard a Dallas Goedert per portare Philadelphia a 14. 7.

Washington è stata segnalata per ritardo al quarto e uno, spingendo il coordinatore offensivo Scott Turner ad alzare le mani in cabina e accontentarsi di un furbo canestro da 44 yard.

Ma dopo che la sicurezza Tarrick Forrest e Washington hanno intercettato due punteggi prima della fine del tempo – una corsa di Robinson per un touchdown di una yard e il field goal di 58 yard di Sly – i comandanti hanno preso un vantaggio di 20-14 nel primo tempo. È stata la prima volta in due anni che Washington ha segnato almeno 20 punti nel primo tempo.

Gli Eagles sembravano riprendersi dopo che Javon Hargrave aveva licenziato Heinicke sulla linea delle 14 yard di Philadelphia nel terzo quarto. Il licenziamento ha costretto Washington ad accontentarsi di un field goal di 32 yard che ha portato il suo vantaggio a nove. Philadelphia ha risposto con un lungo drive, Hurts ha lanciato un passaggio di touchdown di 11 yard a Devonta Smith per il 23-21.

Un turnover non era nei piani di Washington, ma date le circostanze, non è stato un grosso errore. Al terzo e tre al 43 di Philadelphia, Heinicke ha lanciato un missile lungo la linea laterale sinistra verso McClarin, rimanendo sospeso in aria abbastanza a lungo da consentire alla sicurezza CJ Gardner-Johnson di raggiungerlo e prenderlo.

READ  40 La migliore friend cases for iphone 5c del 2022 - Non acquistare una friend cases for iphone 5c finché non leggi QUESTO!

Heinicke ha detto in passato che se ha una possibilità del 50-50 con McClarin, ha intenzione di dare quel colpo al ricevitore stellare, e anche se la sua decisione è stata sbagliata, sembrava saggio farlo qui. Se il tiro fosse andato un po’ più lontano, i Generali sarebbero stati a pochi passi dalla linea di porta. Invece è stato raccolto, un turnover che alla fine ha avuto scarso effetto.

“È stato fantastico da quando è qui, onestamente”, ha detto la McLaren. “… Suona letteralmente ogni commedia come se fosse l’ultima. Gioca senza paura, amico.

Sul possesso successivo, l’estremità difensiva John Ridgeway ha armeggiato con un passaggio corto a Goedert, che il linebacker Jamin Davis ha recuperato ed è tornato per un touchdown. Il punteggio è stato ribaltato durante la revisione, ma il turnover è rimasto e ha dato a Washington un’altra opportunità per estendere il proprio vantaggio. Sly, avendo il gioco della sua carriera, ha segnato un field goal di 55 yard con 7:33 rimasti per dare a Washington un vantaggio di 26-21.

Ma qualsiasi partita di Commanders, specialmente con Heinicke come quarterback, è destinata a finire senza teatralità a fine partita. Questa volta è arrivata la sicurezza.

Cosa sapere dalla settimana 10 della NFL: l’epopea di Bills-Vikings ruba la scena

Hurts ha inviato un passaggio al 50esimo a Cuse Watkins, che è inciampato sul tappeto erboso e poi ha perso il controllo della palla quando Saint-Just lo ha respinto. Forrest ha armeggiato per porre fine a quella che era stata una spinta vincente.

“Siamo sicuramente entrati in questo gioco sapendo che nessuno credeva in noi”, ha detto Forrest. “… siamo venuti pronti a combattere.”

Con la sua squadra pronta per la vittoria negli ultimi minuti, Dodson è stato segnalato per interferenza sul passaggio offensivo, annullando la 21esima presa di Curtis Samuel al terzo down. Ma dopo il punt, l’estremità difensiva Montes Sweat ha sventato un altro drive di Philadelphia con un licenziamento al terzo down.

Heinicke ha quindi aderito al piano: convertirsi al terzo down e sostenere la spinta.

Con McClarin stretto sul terzo e sette, Heinicke si è inginocchiato e ha armeggiato prima di disegnare un rigore su Graham, dando ai Chiefs un nuovo down e la possibilità di sanguinare il cronometro.

Quando Philadelphia ha finalmente recuperato la palla, Casey Douhill ha recuperato un fumble maldestro nell’ultima giocata della partita per un touchdown, consentendo a Washington di aggiudicarsi la vittoria e consentire a Heinig di scendere lungo il tunnel per festeggiare.

“Sentivamo che se fossimo riusciti a controllare la linea di scrimmage e a far passare la palla, avremmo potuto rallentare le cose, ed è quello che siamo stati in grado di fare”, ha detto Rivera prima di appoggiarsi. “Voglio dire, il tizio è un quarterback dinamico e ha fatto un sacco di cose – e anche Jalen non è un cattivo ragazzo.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.