Terremoto nelle Filippine: un terremoto di magnitudo 7,1 colpisce la provincia di Abra, Manila è rimasta scioccata

Il terremoto ha colpito il nord dell’isola di Luzon, l’isola più popolosa del paese, alle 8:43 ora locale (20:43 ET), secondo l’US Geological Survey. L’agenzia aveva determinato il terremoto come 7,1, prima di ridurlo a 7,0.

L’epicentro era a circa 13 chilometri (8 miglia) a sud-est della cittadina di Dolores, nella contea di Abra, con una profondità di 10 chilometri (6,2 miglia), secondo l’USGS.

L’impatto del terremoto è stato avvertito nella capitale, Manila, a più di 400 chilometri (circa 250 miglia) di distanza, mentre lavoratori e residenti sono stati evacuati dagli edifici e raccolti in strada.

Il terremoto ha anche innescato frane, poiché le immagini mostravano grandi massi e massi che cadevano su una strada nella città di Boko, a sud dell’epicentro. Altre foto mostrano persone che puliscono le macerie.

L’Istituto filippino di vulcanologia e sismologia (Phivolcs) ha affermato che i cittadini dovrebbero prepararsi a eventuali scosse di assestamento, ma ha aggiunto di non aver emesso alcun allarme tsunami perché sono stati rilevati nell’entroterra.

Abra è una regione senza sbocco sul mare famosa per le sue profonde vallate e il terreno montuoso.

In una dichiarazione, il rappresentante Cheng Bernos, membro del Congresso per la contea di Abra, ha affermato che il terremoto “ha causato danni a molte case e istituzioni” ed “è stato avvertito in diverse aree di Luzon e ha attivato misure preventive in molti luoghi”.

Le immagini di Abra mostrano edifici danneggiati dal terremoto e detriti che ricoprono il terreno. Uno degli edifici è stato visto con crepe lungo le pareti, mentre un altro giaceva su un lato.

Byrnos ha affermato che il suo ufficio stava monitorando la situazione e valutando l’entità del danno, esortando i residenti a rimanere vigili “alla luce delle potenziali scosse di assestamento”.

READ  L'ondata di caldo complica la crisi energetica globale e la lotta per il clima

Il presidente filippino Ferdinand “Bong Bong” Marcos Jr. ha ordinato ad Abra squadre di soccorso e soccorso immediato e visiterà le aree colpite una volta che “avrà fatto chiarezza”, ha detto mercoledì il suo addetto stampa in una conferenza stampa.

Correzione: una versione precedente di questa storia ha sbagliato a scrivere la posizione di Ching Pernus. È membro del Congresso del Governatorato di Abra.

Correzione: una versione precedente di questa storia ha sbagliato quando si è verificato il terremoto. Era mercoledì nelle Filippine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.