Xi Jinping si muove per espandere il governo mentre i principali rivali del Partito Comunista vanno in pensione

I delegati al congresso del Partito, durato due volte un decennio, che si è concluso sabato, hanno riaffermato lo status di Xi come leader “essenziale” e devoto del Partito. le sue politiche Come parte dello statuto del partito al potere. Questi includono la costruzione di un’economia più equa e Militari di prima classeOltre alla sua richiesta di maggiore spirito combattivo tra i quasi 97 milioni di membri del partito.

La decisione di rivedere lo statuto del partito, che è stata approvata all’unanimità da circa 2.300 delegati del Congresso nella Great Hall di Pechino, ha affermato il popolo.

I delegati hanno nominato un nuovo Comitato Centrale, composto da 205 membri a pieno titolo e 171 supplenti, che ha omesso vistosamente alcuni alti funzionari ritenuti avere influenze negative contro il campo del signor Xi.

Tra gli assenti più importanti c’era il primo ministro Li Keqiang, il secondo leader della Cina, che a volte era Emettere segnali di politica economica Questo va contro il punto di vista del signor Shi. La rimozione del sig. Li dal nuovo Comitato Centrale indica il suo ritiro dal più alto organo decisionale del partito, il Comitato Permanente del Politburo.

Sebbene il signor Lee, 67 anni, si dimetta da primo ministro la prossima primavera dopo aver scontato i due mandati consentiti dalla costituzione cinese, alcuni analisti hanno ipotizzato che potrebbe rimanere alla guida in un’altra posizione.

Il leader cinese, Wang Yang, che era al quarto posto, una volta è stato visto come un contendente per diventare il prossimo primo ministro, né è stato rieletto nel Comitato Centrale. Erano assenti anche altri due membri del Comitato permanente uscente del Politburo, composto da sette uomini, sebbene alcuni analisti politici si aspettassero che il legislatore di punta Li Zhanshu, 72 anni, e il vicepremier esecutivo Han Zheng, 68 anni, si sarebbero dimessi a causa dell’età.

READ  Esclusivo: Il Papa dà voce alle donne nella nomina dei vescovi

La loro partenza apre la strada agli alleati e ai seguaci di Xi per assicurarsi posizioni chiave nel partito e nello stato nei prossimi cinque anni. Il leader cinese dovrebbe assumere un terzo mandato come segretario generale domenica, in violazione del ciclo di leadership di 10 anni stabilito dal suo predecessore.

I lavori di sabato sono stati caratterizzati da un breve trambusto quando il predecessore di Xi, Hu Jintao, ha lasciato la sede dell’incontro inaspettatamente, in un raro allontanamento dalle sessioni altamente progettate delle manifestazioni dell’élite del partito.

Il filmato mostra l’ex leader cinese Hu Jintao che lo scorta fuori dal podio al Congresso del Partito Comunista, seduto accanto al presidente Xi Jinping. Pechino non ha risposto immediatamente alle domande su quanto accaduto. Foto: Mark R. Christino/Shutterstock

I filmati dei media hanno mostrato Hu, 79 anni, che è stato segretario generale dal 2002 al 2012, mentre veniva aiutato dalla sua sedia sulla piattaforma della conferenza, mentre si sedeva accanto al signor Xi. Il filmato mostrava che il signor Ho sembrava riluttante o incapace di stare in piedi quando il suo assistente ha cercato di sollevarlo dalla sedia. Hu Jintao ha quindi scambiato parole con l’attuale leader e ha accarezzato il premier Li prima di lasciare il palco accompagnato da due uomini.

Non era chiaro perché il Maestro Hu se ne fosse andato o dove fosse andato. Il Consiglio di Stato cinese non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento. Verificato

Twitter

L’account gestito dall’agenzia di stampa statale cinese Xinhua News Agency ha affermato che il signor Hu “non si sentiva bene durante la sessione” e ha lasciato riposare in una stanza vicino alla sede dell’incontro. “Ora è molto meglio” disse il conto.

La composizione del nuovo Comitato Centrale e del Comitato Disciplinare Supremo del Partito, anch’esso eletto sabato, indica che l’attuale Presidente del Partito del Guangdong, Li Xi, potrebbe diventare il prossimo signor Xi. anti corruzione Cesare. Il Wall Street Journal ha riferito questa settimana che il signor Lee, che una volta ha servito come segretario di un veterano rivoluzionario con stretti legami con la famiglia del signor Xi, è probabile che si unirà alla massima leadership del partito e guiderà il comitato disciplinare.

Il nuovo Comitato Centrale si riunirà domenica per scegliere il prossimo Politburo, che recentemente conta 25 membri, e il suo comitato permanente d’élite.

Il Journal ha riferito all’inizio di questa settimana che il prossimo Comitato Permanente sarà probabilmente pieno di alleati di Xi. Tra loro ci sono il capo del partito di Shanghai Li Qiang, il primo ministro per la prossima primavera, e Ding Shuxiang, il capo del personale del signor Xi, che è il vicepresidente esecutivo.

È probabile che l’eminente teorico del partito Wang Huning e lo zar anti-corruzione Zhao Lijie si uniscano al signor Xi come gli unici due membri dell’attuale comitato permanente ad assicurarsi un altro mandato nella massima leadership, sebbene sia probabile che entrambi assumano nuove posizioni ministeriali, il ha detto la carta.

Il nuovo Comitato Centrale si riunirà domenica per scegliere il prossimo Politburo.


immagine:

Woo Hao / persiane

La quota di seggi detenuti dagli alleati di Xi nella prossima leadership fornirà indizi su quanta influenza può esercitare il leader cinese. Segui le sue priorità. Gli analisti affermano che è improbabile che Xi nomini potenziali successori, poiché ciò minerebbe la sua autorità.

Le nomine a posizioni statali di alto livello, compresa quella del prossimo primo ministro e altri ruoli ministeriali, non saranno completate fino alla sessione legislativa annuale della Cina la prossima primavera.

Sabato, alcuni dei principali aiutanti del signor Xi hanno rassegnato le dimissioni dal Comitato Centrale, tra cui il vicepremier Liu He, 70 anni, e il massimo diplomatico cinese, Yang Jiechi, 72 anni. Ciò significa che entrambi gli uomini, che avrebbero dovuto ritirarsi, lasceranno il loro Politburo. sedili.

La conferenza ha messo le loro potenziali alternative in condizione di intensificarsi. He Lifeng, 67 anni, capo dell’Agenzia statale cinese per la pianificazione economica, e il ministro degli Esteri cinese Wang Yi, 69 anni, erano tra i 205 funzionari nominati membri a pieno titolo del nuovo Comitato Centrale. Apre la strada per entrare a far parte dell’Ufficio Politico Domenica.

La nuova formazione del Comitato Centrale ha anche confermato le aspettative tra gli addetti ai lavori del partito che il signor Xi avrebbe ribaltato i recenti criteri di successione nella politica cinese, che erano stati sviluppati come un modo per impedire il ritorno a una dittatura in stile maoista.

Alle convention del partito tra il 2002 e il 2012, il partito ha seguito Guida non ufficiale al pensionamento I funzionari di età pari o inferiore a 67 anni sono stati in grado di iniziare nuovi mandati alla guida del partito, mentre quelli di età pari o superiore a 68 anni si sono fatti da parte, una pratica nota come “sette su, otto giù”.

Il signor Xi ha iniziato a piegare questo standard alla conferenza del 2017, quando ha spinto molti dei 25 membri del Politburo al pensionamento anche se avevano meno di 67 anni. comando.

Sabato, il signor Xi, 69 anni, ha aperto la strada alla violazione del precedente “otto in meno” rimanendo nel Comitato Centrale, insieme ad altri lealisti di età pari o superiore a 68 anni – incluso il generale Zhang Yuxia, di 72 anni – vice Presidente della Commissione militare centrale.

scrivere a Chun Han Wong a chunhan.wong@wsj.com e Keith Zhai a keith.zhai@wsj.com

Copyright © 2022 Dow Jones & Company, Inc. tutti i diritti sono salvi. 87990cbe856818d5eddac44c7b1cdeb8

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.